Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il tasso di infezioni da COVID in Germania ha raggiunto un nuovo record

Terapia intensiva a Dresda, Germania (Robert Michael / dpa via AP)

Il tasso di infezione cumulativo in sette giorni superato in Germania 200 nuovi contagi ogni 100.000 residenti e quindi arriva ad a Nuovo massimo dall’inizio dell’epidemia.

a) si, Cadere nel 201.1, dopo il 191,5 di domenica, secondo i dati di virologia aggiornati del Robert Koch Institute (RKI) di questa mattina.

Il precedente picco di contagi si era registrato il 22 dicembre, nel pieno della seconda ondata dell’epidemia, con 197,6 nuovi contagi ogni 100.000 abitanti.

Lo hanno riferito le autorità sanitarie tedesche 15.513 nuovi contagi e 33 decessi (sebbene il numero sia solitamente inferiore nei fine settimana), Mentre il numero di casi attivi ha raggiunto 306mila.

E alle autorità è stato comunicato, venerdì, per il secondo giorno consecutivo, un nuovo massimo giornaliero di nuovi contagi dall’inizio dell’epidemia, con 37.120 nuovi contagi in 24 ore, dopo i 33.949 del giorno precedente.

Il tasso di infezione non è da tempo l’unico criterio per determinare la strategia anti-COVID-19 della Germania, ma le autorità hanno indicato che Gli ospedali sono pieni nelle zone più colpite.

Secondo il rapporto giornaliero di RKI di venerdì, sono stati segnalati 1.071 ricoveri per coronavirus e un tasso di ricovero cumulativo di sette giorni di 3,91 per 100.000 residenti. Il numero massimo di ricoveri è stato registrato nei giorni a ridosso dello scorso Natale, con un tasso cumulato di 15,5.

Giovedì, ci sono stati 2.332-106 pazienti in più con COVID-19 nelle unità di terapia intensiva in un solo giorno, che corrisponde a un’occupazione del 10,4% dei posti letto disponibili nelle unità di terapia intensiva per la popolazione adulta.

Il centro vaccinale di Berlino (AP Photo/Marcus Schreiber)
Il centro vaccinale di Berlino (AP Photo/Marcus Schreiber)

A partire da venerdì, il 69,7% della popolazione tedesca è stato vaccinato e il 67,1% è nel programma completo. Il numero è rimasto stagnante nelle ultime settimane e non è riuscito a raggiungere il 70%. “Per i non vaccinati, c’è un alto rischio di contrarre l’infezione nei prossimi mesi.‘”, ha avvertito Lothar Wheeler, presidente della RKI lo scorso mercoledì.

READ  Stati Uniti: protesta delle trombe solitarie | Alcune centinaia chiesero che i predoni fossero liberati dal Campidoglio

Nella Sassonia orientale, dove il tasso di infezione è 491,3, più del doppio del livello nazionale, le persone non vaccinate devono affrontare nuove restrizioni dal covid-19.

I test rapidi gratuiti per tutti sono stati ritirati un mese fa nel tentativo di motivare più persone a vaccinarsi. Ora sono tante le richieste per riportarli indietro. Le autorità stanno sovvenzionando dosi di richiamo per chiunque sia stato vaccinato per sei mesi o più.

La Germania opera ora sotto un governo ad interim dopo le elezioni di settembre. I partiti che dovrebbero comporre il piano del prossimo governo per presentare questa settimana al Parlamento una legge che permetta di porre fine alla “situazione epidemiologica nazionale” che si era attivata a marzo 2020 entro la fine del mese, ma che metterà in creare un nuovo quadro giuridico. Per prendere misure contro il virus Corona.

(Con informazioni da EFE, AFP e AP)

Continuare a leggere: