Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il regime di Maduro riceverà un’altra spedizione di petrolio iraniano per combattere la carenza: la terza spedizione quest’anno

Foto d’archivio del logo PDVSA in una stazione di servizio a Caracas (Immagine: Reuters)

spedizione da 2,1 milioni di barili di condensato iranianoLo scarico della merce, ultima consegna dell’accordo di scambio tra il Paese mediorientale e il Venezuela, inizierà mercoledì in un terminal Jose, operato da PDVSA, come risulta da un documento della compagnia di Stato.

Compagnie petrolifere statali – entrambe soggette a sanzioni statunitensi -, PDVSA e la National Iranian Oil Company (Compagnia petrolifera nazionale iraniana (NIOC)), il mese scorso è stato stipulato un contratto, valido per sei mesi nella sua prima fase, Per sostituire il condensato iraniano con greggio pesante venezuelano.

La prima di queste spedizioni ha lasciato il Venezuela in settembre sulla petroliera iraniana Felicità. Poi l’Iran ha fornito PDVSA La prima carica di condensatori sul serbatoio dinosauro Io che la scorsa settimana ho navigato sul greggio venezuelano.

La seconda spedizione di condensatori iraniani È arrivato nelle acque venezuelane lunedì nella cisterna Dorina La bandiera iraniana, secondo il documento, che non separa il nome del provider.

Anche sotto l’occhio vigile di Washington, Iran e Venezuela hanno rafforzato la loro cooperazione dallo scorso anno. L’amministrazione del presidente Nicolas Maduro ha ricevuto cibo, parti di raffineria, condensa e carburante dall’Iran; Durante la spedizione di petrolio greggio e altre materie prime al tuo alleato.

accordo di scambio Potrebbe essere una violazione delle sanzioni statunitensi su entrambi i paesiSecondo un’e-mail del Tesoro all’agenzia Reuters A settembre, ha citato gli ordini del governo di Washington che prevedono misure punitive.

Il condensatore PDVSA dovrebbe assistere la cottura di greggio medio e leggero per Rilanciare la raffinazione nazionale, mentre riprende la produzione di greggio in diversi giacimenti che sono stati chiusi a causa di una grave carenza di materiali per diluire il petrolio pesante del Paese.

READ  Una nuova ondata di Corona virus in Germania: la Merkel applicherà più restrizioni ai non vaccinati

(Con informazioni da Reuters)

Continuare a leggere: