Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il referendum in Uruguay: cosa si vota domenica, cos’è la LUC e cosa dicono i suoi articoli | Introdotta la controversa legge del governo di Lakal Po per governare le urne

Domenica prossima, 27 marzo Gli uruguaiani andranno alle urne per decidere se abrogare 137 articoli di una delle leggi centrali del governo di Luis Lacal Pou, È stato emanato durante i suoi primi mesi in carica, nel mezzo di una pandemia. La Legge delle Considerazioni Urgenti, nota con l’acronimo LUC, si concentra su articoli molto interrogati da settori dell’opposizione, sindacati, organizzazioni sociali e organizzazioni per i diritti umani.

Questa legge gigantesca, o legge universale, Limita il diritto di sciopero, definisce un “aspetto criminale” e consente gli sfratti a titolo definitivoelimina la natura obbligatoria dell’istruzione primaria e aumenta il limite alle transazioni monetarie, tra gli altri aspetti discutibili.

Per raggiungere il referendum di domenica, organizzazioni sociali, organizzazioni per i diritti umani, sindacati e praticamente tutti i settori dell’opposizione Hanno redatto una campagna nazionale attraverso la quale hanno potuto raccogliere 750.000 firme, Per abilitare la votazione e la possibilità di cancellare gli articoli più controversi.

A pochi giorni dal referendum, il panorama può essere letto come un sondaggio nazionale sull’accettazione o il rifiuto del governo poiché coloro che voteranno “no”, per la LUC e per nessuna abolizione, sono per lo più “bianchi” e sostengono il governo. D’altra parte, coloro che voteranno sì, cioè contro la LUC e ne sosterranno l’abolizione, sono oppositori del governo del Partito Nazionale, la maggior parte dei quali è associata al Fronte Ampio.

Cosa stabilisce la legge sulle considerazioni urgenti?

L’8 luglio 2020, il Congresso uruguaiano ha approvato l’Urgent Considerations Act (LUC), con 475 articoli, al centro dell’amministrazione Lacalle Pou e che affronta i cambiamenti in aree diverse come sicurezza, salute, istruzione, energia e diritti del lavoro.

READ  Il Gruppo dei Sette principali nazioni ha accettato di donare un miliardo di vaccini e ha chiesto un'indagine "trasparente" in Cina sulle origini del COVID-19.

Tra le altre questioni, da allora il sindacato dei lavoratori ha limitato il diritto di sciopero Annuncia sit-in illegali in luoghi pubblici o privati ​​che “incidono sulla libera circolazione di persone, beni o servizi”, Stabilisce una cifra di “apparenza criminale” e aumenta il limite delle transazioni in contanti a $ 100.000, il che, secondo i critici, consente il riciclaggio di denaro e consente l’evasione fiscale.

Inoltre, Elimina l’obbligo dell’istruzione primaria Taglia i posti di lavoro statali nella regione e crea un modo Sfratto rapido degli alloggi in affitto Evita il modello cooperativo di costruzione di alloggi. Consente inoltre la chiusura e/o la privatizzazione di aree strategiche per la compagnia petrolifera statale Ancap.

Considerazioni urgenti

La costituzione dell’Uruguay prevede che il ramo esecutivo possa inviare al Congresso progetti di legge ritenuti “di urgente considerazione”, che Consente un’elaborazione rapida in loco.

Dal ripristino della democrazia, nel 1985, solo 13 progetti di legge sono stati inviati al legislatore con tale obbligo di esame urgente: 9 sono stati approvati e 4 respinti, ma solo 3 di questi erano nella categoria del “diritto globale”, come questo uno.

I punti più interrogati di LUC

  • Rende più flessibile l’uso delle forze di polizia.
  • Avanza nell’organizzazione del diritto di sciopero e dichiara l’illegittimità dei sit-in che si tengono in luoghi pubblici o privati, con il conseguente potere di scioglierli.
  • Espande il concetto di legittima difesa in un bene fisico.
  • Si estende da 2 a 4 ore durante le quali la polizia deve informare la Procura dell’arresto di una persona.
  • Dà alla polizia e ai militari l’autorità di perquisire persone e veicoli in “salvaguardie di routine”.
  • Elimina la natura obbligatoria dell’istruzione formale nella prima infanzia e limita il ruolo dei direttori generali dei consigli per l’istruzione.
READ  La polemica sulla legge per restituire le proprietà agli ebrei in Polonia: il governo ha avvertito che non pagherà "né zloty, né euro, né dollari"

Campagna finale

Ieri la campagna del Sì ha utilizzato la Rete Nazionale come metodo di chiusura della campagna per trasmettere un messaggio registrato alla radio e alla televisione con la voce dell’attore Cesar Troncoso. Ha chiesto di impedire che “l’Uruguay faccia molti passi indietro”..

“Aumentare le differenze e l’ingiustizia non è la strada. La giustizia deve essere uguale per tutti. Ecco perché chi governa non deve abusare della forza e del potere della comunicazione. Questa non è una questione di parte. Così hanno capito centinaia di migliaia di persone la loro firma”. Questo caso riguarda i diritti e le libertà delle donne e degli uomini nelle città e nelle campagne”.Il messaggio diceva.