Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il prezzo dell’energia elettrica sale del 28% e paga domani 167,67 euro/megawattora

Il prezzo medio dell’energia elettrica nel mercato all’ingrosso (aggregato) per domani 8 novembre è fissato a 167,67 euro per megawattora (MWh), con un incremento di circa il 28% rispetto al prezzo fissato per oggi, interrompendo così tre giorni consecutivi di declino.

Inoltre, il prezzo di domani è superiore dell’84% rispetto al lunedì precedente, appena una settimana fa, e quasi quattro volte l’importo fissato dal rally durante il secondo lunedì di novembre dello scorso anno (45,62 euro).

Nonostante questo rialzo, il prezzo dell’energia elettrica è ancora al di sotto della barriera di 200 €/MWh, valore che è stato superato di quasi il 70% delle giornate di ottobre e non ancora superato a novembre.

Pertanto, il prezzo medio dell’energia elettrica sul mercato all’ingrosso nei primi otto giorni di novembre è stato di 148,91 €/MWh, ovvero 50 € in meno rispetto alla media di ottobre (200,06 €/MWh) e quasi otto € in meno rispetto al prezzo di settembre (156,15 ).euro). / megawattora).

Secondo i dati di Operatore del mercato elettrico iberico (OMIE)Domani il prezzo massimo sarà registrato tra le 21:00 e le 22:00, che sarà di 203,71 euro/MWh, mentre il minimo sarà di 139,36 euro/MWh tra le 5:00 e le 6:00. .

I prezzi registrati nel mercato all’ingrosso hanno un impatto diretto sulla tariffa regolamentata, o PVPC, che è accolta da quasi 11 milioni di consumatori in Spagna e funge da riferimento per altri 17 milioni che contraggono la loro fornitura nel mercato libero.

Dietro l’aumento dei prezzi c’è l’aumento dei prezzi del gas sui mercati internazionali e dei diritti di emissione di anidride carbonica, che nel corso del 2021 hanno registrato livelli record ogni mese.

READ  Il Covid spinge gli investimenti privati ​​nelle aziende sanitarie del 49%

Come per il resto dei paesi europei, nel Regno Unito un megawattora sarà pagato domani a una media di 166,35 sterline (194 euro circa), mentre in Germania sarà pagato a 177,41 euro, in Francia a 210,23 euro, in Italia . A € 217,42, e in Portogallo, lo stesso prezzo della Spagna quando si condivide il mercato.