Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il presidente Joe Biden ha sottolineato che “con ogni probabilità” ci saranno nuove restrizioni negli Stati Uniti a causa della ripresa dei casi di COVID-19

Il presidente Joe Biden ha confermato che è “probabile” che ci saranno nuove restrizioni negli Stati Uniti a causa della ripresa dei casi COVID-19 (Immagine: Reuters)

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto venerdì che “Probabilmente” saranno imposte nuove misure restrittive negli Stati Uniti, in risposta all’aumento dei casi di COVID-19.

Alla domanda se gli americani dovrebbero aspettare Nuove raccomandazioni o nuove restrizioni A nome delle autorità sanitarie, il presidente ha risposto che “probabilmente”, prima di lasciare la Casa Bianca in elicottero per il fine settimana.

Non ha specificato quali azioni potrebbero essere intraprese.

Gli Stati Uniti stanno vivendo un rimbalzo nei casi di COVID-19 a causa della diffusione di un delta variabile, molto contagioso.

La campagna di vaccinazione negli Stati Uniti procede a rilento (Immagine: Reuters)
La campagna di vaccinazione negli Stati Uniti procede a rilento (Immagine: Reuters)

Biden ha aggiunto, tuttavia, che il Paese ha avuto una “buona giornata” giovedì in termini di vaccinazioni.

“Quasi un milione di persone sono state vaccinate”, ha detto. La sua amministrazione sta lavorando per rivitalizzare la lenta campagna di immunizzazione. “Spero che le persone inizino a rendersi conto di quanto sia importante”, ha detto il presidente.

autorità sanitarie Questa settimana ha consigliato anche alle persone vaccinate di tornare ad indossare la mascherina in casa In aree con alti tassi di infezione.

Vaccinazioni obbligatorie

Tra le misure adottate dal governo federale c’è l’inasprimento delle norme sanitarie per i suoi milioni di dipendenti, che ora devono essere vaccinati o indossare maschere e sottoporsi a test regolari, anche in aree con pochi casi.

Il presidente Joe Biden ha adottato una serie di misure per spingere per la vaccinazione contro il COVID-19 negli Stati Uniti, inclusa la richiesta a milioni di dipendenti federali di vaccinare o di rispettare una serie di restrizioni.Secondo una dichiarazione rilasciata giovedì dalla Casa Bianca.

Il presidente Biden non ha specificato quale azione potrebbe essere intrapresa (Immagine: Reuters)
Il presidente Biden non ha specificato quale azione potrebbe essere intrapresa (Immagine: Reuters)

Coloro che “non hanno dimostrato di essere stati completamente vaccinati” dovranno indossare una maschera al lavoro indipendentemente dalla loro posizione, mantenere la distanza fisica dagli altri dipendenti e “soddisfare i requisiti per lo screening settimanale o bisettimanale”.Lo si legge nel comunicato diffuso poco prima del discorso di Biden.

READ  La ribellione contro gli Stati Uniti e il suo vertice esclusivo delle Americhe | Diversi presidenti hanno già stipulato la loro partecipazione: potrebbe diventare una battuta d'arresto per Biden

Inoltre, il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, chiederà al Pentagono di aggiungere all’elenco dei vaccini obbligatori per l’immunizzazione dell’esercito americano contro il COVID-19, poiché sono dispiegati “in tutto il mondo”, compresi i luoghi in cui il la malattia è localizzata, ha affermato la Casa Bianca in una nota, ed è diffusa.

L’annuncio di Biden di dipendenti del governo è un tentativo di spingersi fino a dove la sua autorità consente di far avanzare la campagna di vaccinazione degli Stati Uniti.Che ha rallentato significativamente negli ultimi due mesi.

Il presidente non può ordinare a tutti gli americani di essere vaccinatiQualcosa che solo i governi statali e locali potrebbero fare e sarebbe molto controverso in un paese come gli Stati Uniti, dove la libertà individuale è molto apprezzata.

Quello che poteva fare era dare un mandato a chi lavora per il governo federale, anche se non voleva arrivare al punto di costringerli a vaccinarsi, ma voleva dare loro una “scelta” di non farlo se davvero rifiutato, secondo la Casa Bianca.

(Con informazioni da AFP)

Continuare a leggere: