Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il presidente della Georgia ha avvertito che la Russia sta ripetendo il testo del 2008 in Ucraina: “Ho una sensazione di déjà vu”

Presidente georgiano Salome Zurabishvili (EFE)

Lo ha denunciato martedì il presidente georgiano Salome Zurabishvili La Russia in Ucraina ripete lo stesso testo del 2008 in Georgia per violare la sua integrità territoriale Riconoscimento delle sedicenti repubbliche separatiste filo-russe di Luhansk e Donetsk.

Tutti ricordano l’esperienza della Georgia nel 2008. La Russia ora ripete questo scenario in Ucraina. Ho una sensazione di “deja vu”annunciato in conferenza stampa.

Secondo il presidente, la Georgia “è legata alla questione dell’Ucraina, quindi quando si tratta di trovare una via d’uscita dalla crisi, è chiaro che tutti dovrebbero pensare alla Georgia”.

L’Ucraina e la Georgia non vedono l’ora di entrare a far parte della NATOQuesto è ciò che la Russia ha descritto come una “linea rossa” per la sua sicurezza, condannando l’approccio della NATO ai suoi confini.

Zurabishvili ha denunciato di non aver visto “Non vi è alcuna intenzione da parte della Russia di dialogare sul ripristino dell’integrità territoriale della Georgia”, Perso dopo che Mosca ha riconosciuto nel 2008 il separatista atterra Abcasia E il Ossezia del SudDove ci sono basi militari russe.

La Russia non vuole agire diplomaticamenteHa fatto riferimento anche all’Ucraina.

File foto della guerra tra Russia e Georgia (AP)
File foto della guerra tra Russia e Georgia (AP)

La Presidente ha commentato di aver parlato con i suoi omologhi polacchi e francesi e ha chiesto loro di farlo durante i colloqui sull’Ucraina Non dimenticare la Georgia.

Il presidente ha chiesto di imporre sanzioni alla Russia che hanno un alto costo “morale, politico e finanziario” per la Russia, Più che nel 2008, quando scoppiò la guerra con la Georgia, o nel 2014, quando si verificò l’annessione illegale della Crimea ucraina.

READ  È stato riportato che il vaccino Novavax è efficace al 90% in...

“Nel contesto di ciò che sta accadendo in Ucraina, La regione del Mar Nero deve diventare uno spazio per una maggiore cooperazione politica ed economica con l’Unione europea‘ Ha detto all’agenzia EFE.

Secondo Zurabishvili, questa è una possibilità di “collegamento CaucasoUcraina, Europa e una grande attuazione progetti infrastrutturali“.

Questo è qualcosa che la Russia sa, ed è per questo Dobbiamo fare di tutto per evitare scontri nel Mar NeroHa concluso dopo aver ribadito la sua solidarietà a Kiev dopo che la Russia ha riconosciuto le regioni separatiste.

(Con informazioni da EFE)

Continuare a leggere: