Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il pericolo della separazione: segnali di pericolo e come sentirsi di nuovo bene

Appena alzato dal letto, ho notato lì Di ritorno Caricato, e cercando di trovare una scusa (hai dormito tutta la notte, non ingrassando) pensi che fosse perché Cattivo atteggiamento. Presto litighi con la tua famiglia perché non ricordi qualcosa di importante, a peggiorare le cose, affermano di aver ripetuto più volte ieri. Neanche oggi senti la tua presenza, forse perché sei in uno di quelli Le fasi del tuo ciclo mestruale che ti infastidiscono di più. Anche ora che ci penso, il disagio è dentro testa Sono anche legati a quello. o no.

per me Newville torrentuno psichiatra francese specializzato in psicologia positivaStiamo facendo una semplice analisi del nostro rapporto con noi stessi. Permettiamo L’attenzione è sempre rivolta all’esterno Perdita della connessione fondamentale ed essenziale, la nostra connessione interiore. Questo è semplicemente troppo pericoloso, in quanto ci impedisce di essere considerati emozionisentimenti e pensieri, responsabilità alienante per tutto ciò che ci accade e ci circonda in elementi esterni.

Segni di auto-separazione

In uno dei libri di Cecil Neuville (Premio Lcher in 5 minuti al giorno, c’est malin Che tradotto in spagnolo sarebbe “prendere 5 minuti al giorno è intelligente”), l’esperto sottolinea alcuni dei sintomi che mostrano questo distacco da sé.

  • Dolore fisico e stanchezza. La schiena di solito sopporta gran parte del dolore fisico, così come la testa, lo stomaco o la sensazione di stanchezza costante.
  • Perdita sensoriale. “Quando la separazione è significativa, ci troviamo disorientati. Vediamo, ascoltiamo, sentiamo, ma non prestiamo più attenzione a ciò che i nostri sensi percepiscono”, spiega Ccile Neuville. Quello che ti dice di essere processato.
  • Altalena sentimentale. È quando i sentimenti negativi emergono dall’oggi al domani, senza apparente giustificazione e fanno precipitare la tua giornata in una spirale discendente di fastidio.
  • avvisi nella tua cerchia. Le persone che ti amano si rendono conto che non sei dove sei. Di solito ti chiedono se stai bene, ti guardano e commentano che sei assente.
  • Ostacoli ad ogni passo. Quando pensi di fare qualcosa e ogni volta che inizi qualcosa va storto, stai certo che non è un incidente.
READ  Sono già 12 coinvolti nella truffa della Clinica Pasteur

Agenda dei sentimenti per affrontarli

La disconnessione si verifica perché non stai prestando attenzione a te stesso. Non vuoi prendere nota Come ti senti In ogni momento, specialmente quando si tratta di emozioni negative come tristezza o rabbia. Giri pagina velocemente e fai cose finché non parli con te stesso. Per evitare di ignorare i propri sentimenti, è meglio farne un inventario e basarsi su “9 pilastri della vita Che Cecile Neuville propone: coniugi, famiglia, vita sociale, salute corporea, piacere, gestione quotidiana (amministrativa, domestica), solidarietà e benessere personale. L’esperto ti consiglia di fare una revisione scritta di questi nove punti una volta al mese e di annotare i sentimenti che ti hanno generato (sia positivi che negativi) in modo da prendere coscienza di come sei e senti riguardo a tutto ciò che è essenziale nella tua vita. un taccuino Che, oltre a riconoscere i tuoi sentimenti, ti aiuterà a capirli e ad affrontarli da un punto di vista razionale, che ti aiuterà ad essere più consapevole di te stesso e a renderti più presente in ogni momento.

Potrebbe interessarti