Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Ministero della Salute ha emesso un’allerta sui rischi di una recidiva del morbillo in Argentina

Nonostante il fatto che nel 2020, l’Argentina si sia nuovamente posizionata come libera di morbillo, Il ministero della Salute Nelle ultime ore un cittadino ha lanciato un’allerta a “Rischio di rientrodi questa malattia per il Paese.

Secondo il documento, questo allarme è associato a una diminuzione copertura vaccinale Per questa malattia e la circolazione del virus in Brasile E le gemme in esso stato unito e altri paesi Europa.

Leggi anche: Allerta a Salta per focolaio di salmonella tra i minori: cos’è, come si diffonde e quali sono le misure di prevenzione

Il virus del morbillo continua a circolare attivamente nelle Americhe“, spiega il documento diffuso dal portafoglio di Carla Vizzotti. Inoltre, avverte che in Brasile sono stati confermati 619 casi, di cui due decessi in 6 unità federali, mentre negli Stati Uniti sono 47 i casi e nella Guyana francese cinque casi.

Cos’è il morbillo e come si diffonde?

il morbillo provoca un virus altamente contagioso. Si diffonde con la tosse, gli starnuti, il contatto personale intimo o il contatto diretto con secrezioni nasali o della gola infette. Il L’infezione si verifica quando altre persone respirano aria o toccano una superficie contaminata Quindi si toccano gli occhi, il naso o la bocca.

Il Il virus nell’aria o sulle superfici infette rimane attivo e infettivo per periodi fino a due ore, e può essere trasmesso da a L’individuo affetto da 4 giorni prima a 4 giorni dopo la comparsa dell’eruzione cutanea (eruzione cutanea). La sua capacità di diffusione è persino così elevata da infettare fino al 90% delle persone che sono vicine a una persona malata e che non hanno immunità.

per le sue proprietà, Il morbillo può causare epidemie che causano molti decessi, soprattutto tra i bambini malnutriti, in quanto può causare gravi complicazioni, come polmonite ed encefalite (malattia rara con decorso progressivo ed esito fatale).

READ  La ricerca e lo sviluppo della medicina di precisione nelle malattie infettive è un investimento con impatto sociale

questa malattia È fatale fino a 1 o 2 su mille bambini infetti. Poiché nei paesi che sono stati praticamente eliminati, i casi importati stanno ancora emergendo come potenziale fonte di epidemie. Ecco perché il Ministero della Salute ha chiesto alle squadre sanitarie che “in caso di una malattia febbrile di emergenza (Efe) dovrebbero essere avvisate immediatamente per adottare misure di controllo in modo tempestivo ed evitare che il virus ritorni nel Paese”.

Quali sono i sintomi del morbillo?

In generale, il primo sintomo del morbillo è solitamente una febbre alta, che si verifica da 10 a 12 giorni dopo l’esposizione al virus e dura da quattro a sette giorni.

Il I sintomi più comuni figlio:

  • Alta temperatura
  • le condizioni
  • Naso che cola (rinite acuta o acuta)
  • occhi rossi e lacrimosi (congiuntivite)

Nel frattempo, il La tipica eruzione cutanea della malattia compare da tre a cinque giorni dopo la comparsa dei primi sintomi, tra sette e 18 giorni (in media 14 giorni) dopo il contatto con l’agente patogeno. Inizia come macchie rosse piatte sul viso e sulla parte superiore del colloPoi si diffonde gradualmente al resto del corpo, fino a colpire mani e piedi.

Il Ministero della Salute ha emesso un'allerta sui rischi di una recidiva del morbillo in Argentina

Successivamente, possono apparire piccole protuberanze sulle macchie rosse e piatte, che possono fondersi mentre si estendono dalla testa al resto del corpo. In questa fase dell’eruzione cutanea, si può registrare un aumento della febbre. La maggior parte dei decessi è correlata a complicanze della malattiaÈ più comune nei bambini di età inferiore ai cinque anni e negli adulti di età superiore ai 30 anni.

Il Dopo la catastrofe Che possono lasciare il morbillo sono:

  • cecità
  • Encefalite (infezione con edema del cervello)
  • diarrea grave (che può portare alla disidratazione)
  • infezioni dell’orecchio
  • Infezioni respiratorie gravi (come la polmonite)

Morbillo: come prevenirlo

L’unico modo per prevenire l’infezione è la vaccinazione, che appare come Triplo o doppio virale Nel calendario nazionale e si applica a 12 mesi prima di entrare nella scuola primaria (cinque anni). È molto importante che vengano somministrate entrambe le dosi per ottenere una copertura adeguata contro il virus, soprattutto quando si viaggia in paesi o regioni in cui il morbillo è comune.

Vale la pena spiegare Il vaccino doppio o triplo virale è controindicato dal Dipartimento della Salute nazionale per i bambini sotto i 6 mesi di età, le donne in gravidanza e le persone immunodepresse.

Il Ministero della Salute ha emesso un'allerta sui rischi di una recidiva del morbillo in Argentina

Morbillo: qual è la situazione in Argentina e nel mondo

L’ultimo caso epidemico è stato registrato in Argentina nel 2000 e dal momento che il paese era considerato indenne dal morbillo fino al 2018, sono stati registrati in totale 43 casi importati e correlati. Durante l’epidemia tra il 2019 e il 2020, sono stati confermati un totale di 199 casi, di cui 18 importati, 2 associati a questi e 179 di origine sconosciuta..

Leggi anche: Allerta morbillo: tutto quello che c’è da sapere

Nel frattempo, fino a ottobre di quest’anno 43.203 casi sono stati segnalati all’Organizzazione mondiale della sanità (OMS)principalmente nel Mediterraneo orientale e in Africa. Mentre nelle Americhe, sono stati segnalati feriti in: Brasile (619 contagiati e due decessi), Stati Uniti (47) e Guyana francese (cinque).

“Per mantenere le conquiste ed evitare il ritorno del virus, è necessario mantenere un’elevata copertura con vaccinazioni a due dosi (virus doppie o triple) e un sistema di sorveglianza sensibile in grado di rilevare i casi in modo tempestivo e prevenirne la diffusione, ” sottolinea il Ministero della Salute nazionale.