Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il mezzo digitale originale è incorporato come leader di notizie in Argentina

Il rapporto si basa su un sondaggio online condotto da YouGov a gennaio e febbraio di quest’anno. Per un campione rappresentativo di 2.007 persone residenti in Argentina. Secondo i risultati di questo studio, Il 46% degli intervistati ha dichiarato di aver visitato Infobae almeno una volta nella settimana prima dello studio. Al secondo posto il segnale via cavo TN con il 37% e al terzo il canale televisivo Telefe con il 34%.

Questi tre media – Infobae, TN e Telefe – si sono formati in quest’ordine, La lista dei migliori nel consumo di notizie negli ultimi tre anni. La novità del 2021 è allargando il divario che separa Infobae da TN e Telefe. Mentre nel 2020 era rispettivamente di 1 e 5 punti percentuali, Nel 2021 è stato ampliato a 9 e 12 punti percentuali Dritto. Questa espansione nasce dallo scenario di aumento del pubblico di Infobae e diminuzione del pubblico di TN e Telefe.

Leggero aumento di fiducia nelle notizie

Il rapporto menzionava anche quattro indicatori Fidati delle notizie: notizie in generale; Coloro che sono consumati dagli intervistati e dagli intervistati nei media; Coloro che consumano attraverso i motori di ricerca; e quelli nelle reti. Questi primi due indicatori segnano leggermente Recupero di 3 punti percentuali In ogni caso in relazione all’anno 2020. È possibile che questa tendenza sia correlata all’epidemia: nel contesto dell’incertezza informativa Il pubblico sembra fidarsi di più delle notizie fornite dai media.

Tuttavia, la tendenza generale da quando il rapporto ha iniziato a misurare la fiducia nelle notizie nel 2018 è al ribasso. E nel 2021 L’Argentina è al 33° posto su 46 paesi Incluso nello studio in termini di fiducia nelle notizie.

READ  Joe Biden: "Gli Stati Uniti sono vicini a dichiarare la propria indipendenza dal virus mortale del COVID-19"

Instagram continua a crescere come fonte di notizie

Le reti sono state standardizzate come via di accesso centrale al pubblico delle notizie che vive in Argentina. Nel 2021, due terzi degli intervistati a questo rapporto hanno affermato di essere stati informati da una o più piattaforme منصة.

Ma un’analisi comparativa dell’uso dei sei principali social network dal 2018 rivela un minore accesso alle notizie sulle reti con un’ovvia eccezione: Instagram, che si è classificato terzo per la prima volta nel consumo di notizie, per sostituire YouTube.

La tendenza al ribasso è relativamente più bassa nel caso di Facebook (dal 60% nel 2018 al 56% nel 2021, WhatsApp (dal 37% al 36%) e YouTube (dal 27% al 24%), ma non nel caso di Twitter, che è diminuito dal 18% al 12% dal 2018 al 2021 Ha perso un terzo del suo pubblico di notizie.

Tuttavia, dove si registra più traffico è l’aumento degli intervistati che affermano di consumare notizie su Instagram: Dal 13% nel 2018 al 25% nel 2021. In tre anni, questa piattaforma è diventata quasi Duplicare Il numero di utenti e utenti che affermano di consumare notizie al suo interno.

Questo aumento coincide con la crescente popolarità del consumo di notizie su altre piattaforme con contenuti di intrattenimento e audiovisivi potenti come snapchat e tik tok, soprattutto tra Gruppi più piccoli della popolazione che utilizzano i social network.

Nuova mappa del consumo di notizie

All’alba del terzo decennio del XXI secolo Poco rimane della mappa mediatica che ha caratterizzato la seconda metà del Novecento. In questa nuova cornice Il mezzo principale è il linguaggio digitale, il pubblico non si fida delle notizie che consuma, e i social network che sono in aumento sono quelli in cui prevale il quadro.

READ  Bolivia, Croazia Macri

Quei vent’anni niente? Sembra essere esattamente il contrario nel caso delle notizie digitali.