Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il governo prepara il decreto per consentire l’accesso ai vaccini Pfizer, Moderna e Janssen

Il presidente della nazione ha un decreto di necessità e urgenza pronto a firmare nelle prossime ore Ciò consentirebbe ai vaccini di raggiungere un paese a partire dal PfizerE il moderno S Janssen, sottolineato anche a Clarion importanti fonti governative.

Il decreto, come confermato da due membri del team più vicino al presidente di questo giornale, mira a modificare i paragrafi del Vaccines Act che l’azienda americana Pfizer ha contestato e che ha impedito la firma di un contratto con quell’azienda per l’acquisto di vaccini. contro di lui Corona virus.

Iniziata la diffusione della decisione negli uffici ufficiali Dopo che il partito al governo si è rifiutato di affrontarlo alla Camera dei rappresentanti Representative un progetto di opposizione Per modificare la stessa legge per abrogare il divieto di firmare un contratto con Pfizer, che rende l’unico vaccino approvato in diversi paesi per l’applicazione ai minori.

Alberto era stanco di fare avanti e indietro nei laboratori americani, quelle trattative non si fermarono, ma… sono inciampatoIl presidente ha deciso di candidarsi con decreto”.

Questo martedì, il consigliere presidenziale incaricato di negoziare l’acquisto di vaccini con laboratori stranieri ha dichiarato: Cecilia Nicolini, ha incontrato per alcune ore a Casa Rosada il Ministro della Salute, Carla VizzottiSegretario Giuridico e Tecnico della Presidenza della Repubblica, Vilma Ibarra.

L’obiettivo primario del governo è Impedire che i vaccini donati dal governo degli Stati Uniti entrino nel paese. Il mese scorso, la direzione Joe Biden Ha annunciato che avrebbe donato milioni di vaccini Pfizer, Moderna e Janssen a vari paesi del mondo, inclusa l’Argentina, ma ha avvertito che ogni paese deve essere responsabile dell’adattamento dei propri quadri legali in modo che la donazione sia possibile.

READ  Jorge Fauri: "Il voto dell'Argentina sul Nicaragua ci lascia dalla parte di chi non rispetta i diritti umani"

Questa settimana, il Segretario di Stato di Biden, Anthony Blinken, ha iniziato a promuovere l’arrivo di donazioni ai paesi dell’America Latina tramite il suo account Twitter. Oltre a Messico e Canada, la cui vicinanza agli Stati Uniti li ha messi al primo posto nella lista, anche Brasile, Paraguay, Colombia, Uruguay ed Ecuador hanno ricevuto spedizioni di vaccini da Pfizer e Janssen.

Ancora oggi, in Argentina, i quadri legali non sono pronti a ricevere queste dosi per vari motivi. Il vaccino di Pfizer è approvato dalla National Administration of Drugs, Food and Medical Technology (ANMAT), ma l’azienda Rifiuto di firmare il contratto Con l’Argentina perché affermano che la legge sui vaccini approvata dal Congresso lo scorso anno può generare pretese legali derivanti dall’applicazione di un vaccino sviluppato e testato con l’emergenza imposta dalla pandemia.

Immediatamente, Pfizer Obiezione all’articolo 4 della Legge 27.573, che consente al governo di includere nei contratti “commi che stabiliscono le condizioni per il risarcimento monetario in relazione al risarcimento e ad altre pretese finanziarie relative al beneficio di coloro che sono impegnati nella ricerca, sviluppo, produzione, fornitura e fornitura di vaccini, ad eccezione per quelli derivanti da manovre fraudolente, condotte dolose o negligenze dei predetti soggetti.

Secondo quanto ha detto il mese scorso alla Camera dei rappresentanti il ​​direttore argentino di Pfizer, Nicolas Faquer, la parola “negligente”, che non era presente nella bozza inviata dall’esecutivo e che è stata aggiunta su richiesta del deputato kirchnerista Cecilia Moreau. , ha concluso il decennio che forniva al Paese quasi 13 milioni di vaccini.

Fakker ha spiegato all’epoca che ci vogliono 7-10 anni per sviluppare un vaccino naturale e che Pfizer “è diventato il rischio di accelerare le operazioni”. “La velocità che tutti richiedono ha portato con sé rischi di domanda senza precedenti e senza precedenti. Per questo motivo, Pfizer chiede clausole di immunità e altre protezioni. Sono coerenti nei 116 paesi con cui abbiamo già firmato un accordo”, ha affermato Fakker.

READ  L'ascesa al potere di Vaca Narvaja

Nel caso di Moderna e Janssen, che hanno avuto primi dialoghi con il governo, non avevano ancora ottenuto il permesso dall’ANMAT. Il primo non ha avviato il processo e il secondo ha avviato il processo necessario affinché qualsiasi medicinale potesse essere somministrato nel paese.

Guarda anche


Guarda anche

ha introdotto i deputati