Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il governo italiano offre aiuti per tutta la vita agli artisti in difficoltà finanziarie

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 giu 2022 – 10:49

Roma, 7 giugno (EFE). – Il governo italiano ha approvato l’aiuto economico a vita per un cuoco, cantautore e poeta, sulla base di una legge che concede questo tipo di sussidio ad artisti e dignitari nei momenti di “bisogno”.

Concedere al Consiglio dei Ministri, guidato da Mario Draghi, tale pensione vitalizia, secondo un comunicato, sarà annullata, secondo le disposizioni di legge, nel caso in cui lo “stato di necessità” del beneficiario superi o sia incorso in qualche modo. di criminalità.

Secondo i media locali, questo aiuto “straordinario” ammonta a 24mila euro all’anno.

Tra i vincitori c’era Silvano Orlandi, 83 anni, uno chef e pasticcere italiano d’élite i cui clienti includevano le attrici Sophia Loren e Gina Lollobrigida, l’uomo d’affari ed ex primo ministro Silvio Berlusconi e persino il Vaticano.

Gli altri sono il soprano di origine giapponese Emiko Kubota, che ha girato i principali templi lirici del mondo durante la sua lunga carriera, così come il poeta, scrittore e sceneggiatore Antonio Sentanin, meglio conosciuto con il suo pseudonimo Aldo Novi.

Lo Stato italiano ha una legge dal 1985, nel governo del socialista Bettino Craxi, che concede aiuti a vita “a beneficio dei cittadini che hanno illuminato la Patria e che sono particolarmente bisognosi”.

Pertanto, la pensione si rivolge a figure del mondo delle scienze, delle discipline umanistiche, dell’arte, dell’economia, dello sport o di filantropi in difficoltà finanziarie.

La legge prende il nome dal drammaturgo e giornalista italiano Riccardo Pacelli, il suo primo beneficiario, sebbene sia morto lo stesso anno in cui è stata approvata, nell’ottobre 1985. EFE

READ  Un evento storico ha dimostrato la necessità di nuove politiche sanitarie per i malati di epatite C

gsm / signor / ah

EFE 2022. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe, senza il preventivo ed espresso consenso di Agencia EFE SA, è espressamente vietata.