Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il governo è fiducioso che l’omicron girerà “a gennaio” perché “l’economia non può tollerare ulteriori restrizioni”

Mentre l’epidemia si diffonde di nuovo e la sesta ondata ha interrotto i piani natalizi per i cittadini e il governo, Pedro Sanchez Chiude l’anno con una crescita della metà (4,6%) delle aspettative (9,8%) e un’inflazione che triplica (5,5%) il budget (2%). nonostante Spagna “primo Paese europeo a ricevere bonifici europei” – Finalmente, questo martedì, sono arrivati ​​i 10.000 milioni che il Ministero dell’Economia annuncia da più di 10 giorni, I suoi effetti sul PIL chiaramente non sono ancora stati visti.

Fonti vicine alla Moncloa confermano a questo quotidiano che la scommessa del governo del presidente è di affidarsi a una spinta alla vaccinazione e di confermare i dati che gli epidemiologi iniziano a vedere. “Siamo fiduciosi che omicron si convertirà entro tre o quattro settimane”, hanno osservato. Tra l’altro, Perché “l’economia non sopporterà più restrizioni”.

Anche il viceministro della salute a Madrid, lunedì, ha sequestrato l’atterraggio rapido. Antonio Zapatero Ha spiegato che sulla base di quanto accaduto in Sudafrica, si può concludere che “Picco omicron molto verticale, sale in 3 o 4 settimane”, e quello, Da lì, “spero che se si comporta allo stesso modo, e che questo sia più legato alle caratteristiche del virus, capisco che inizieremo a declinare”, ha detto.

Quello che indicano fonti governative è prima di tutto L’economia reale, che è girare per casa. Ad esempio, le chiusure delle frontiere che alcuni paesi ci hanno già applicato – anche l’Unione Europea, da ultimo la Germania – colpiscono non solo le compagnie aeree, ma Per l’intera catena del valore del turismo (Hotel, taxi, ospitalità, musei, shopping…).

Ecco perché la Spagna, che ha bisogno di visitatori, non la applica.

Le misure annunciate un giorno prima della Conferenza dei presidenti Bacca d’Aragona In Catalogna, restrizioni sulla capacità dei bar o La vita notturna chiude, non riguarda solo i lavoratori e i datori di lavoro del settore, ma Al fornitore di birra, alla stazione di servizio che riempie il serbatoio di quel camion…”

READ  Calvino subisce un'altra perdita per la sua squadra di fiducia dopo la "sconfitta" di maggio

Per questo Pedro Sanchez non ha inserito nulla di tutto ciò nel suo decreto, approvato giovedì in Consiglio dei ministri straordinario e unico.

Il Primo Vicepresidente spiega, Nadia Calvino, ogni volta che chiede, cosa? “Le prospettive in questo ambiente altamente volatile”, come motivo per tenere i loro conti così lontani da quanto previsto nei bilanci 2021.

E che “con una guarigione così grave, Naturalmente, l’inflazione aumenterà notevolmente, vista la riattivazione della domanda”… che sono due spiegazioni credibili dopo, ma non spiegano perché non ci si sia pensato 12 mesi prima, quando si preparavano i conti pubblici chiusi di quest’anno.

Ed è quello che fa Meno credibili sono quelli che hanno votato al Congresso Questo martedì, quelli del 2022. Il decreto chiusura significherebbe Nuovi elementi di spesa sociale, che non sono più inclusi in questi conti pubblici.

Recupero ‘molto giusto’

Rivedi ora, non l’economia quotidiana, ma Numeri macro, come li chiama la stessa Calvino, il classificazione pubblicato dalla rivista L’economista domenica scorsa. Ha studiato la prestigiosa pubblicazione britannica “Una ripresa sorprendentemente veloce” per l’economia globale “a livelli pre-pandemia” in quasi tutti i paesi OCSE.

Ma non nel nostro paese. Delle 23 economie studiate, “La Spagna è stata la peggiore”.

L’economista Ha scelto quattro indicatori: prodotto interno lordo, reddito pro capite, comportamento del mercato azionario e saldo degli investimenti. Il primo paese in classifica è Danimarca, il cui PIL aumenta del 2,1% Alla fine del 2019, l’anno prima dell’arrivo del coronavirus; Il reddito pro capite è cresciuto 3,4%Il mercato azionario è stato stimato da 57,3% Gli investimenti sono cresciuti di 12,1%.

READ  Alberto Fernandez ha invitato i capi dell'International Intelligence Consortium a Casa Rosada

al contrario Il PIL della Spagna rimane in calo del 6,6% Che prima del Covid, reddito pro capite diminuito del 6,3%, il mercato azionario perso il 7,2% del suo valore e del suo continuo investimento 6,5% in meno dai livelli pre-pandemia.

In altre parole, nonostante la Spagna “ha già raggiunto i traguardi richiesti dalla Commissione Europea, e siamo leader nelle riforme”, non solo non si nota il denaro europeo, ma si Le riforme non si ritirano.

L’amministratore delegato ha parlato di ‘equa ripresa’… e resta ‘molto equa’. E l’economia spagnola, almeno per il momento e rispetto ad altri Paesi vicini – come Francia o Italia, al quindicesimo posto – è notevolmente ritardato.

Capire la CCAA

Le lamentele più importanti dei leader della regione alla Conferenza dei presidenti sono state: “È tutto pronto” prima che potessero parlare; che quando dovevano farlo”Già pubblicato Nella stampa tutte le misure ‘elaborate anche da Moncloa’ “Conto alla rovescia” In modo che non parlino per più di 300 secondi ciascuno… E per di più, parla il capo Ci è voluto così tanto tempo per rispondere. e che, siccome lui stesso non voleva decidere che cosa avesse in comune tutta la Spagna, “aspettava molto tempo” per convocarli.

Ma nessuno si lamentava che il decreto che Pedro Sanchez aveva (in pratica) letto loro conteneva una serie di idee che avrebbero avuto effetto solo a medio termine… Focolaio di infezione da Omicron rosicchiato sul nascere.

La stragrande maggioranza dei capi delle regioni autonome, incollati al suolo, ha capito questo messaggio. Inoltre, alla luce del rallentamento economico, hanno affermato “Nuovo Fondo per l’indipendenza del Covid nel 2022”.

Dal “successo” al “salvare l’economia”

Il nuovo tipo di virus Corona è arrivato in Spagna con un certo ritardo rispetto ai paesi ambientalisti europei. Solo due settimane fa la retorica del governo ruotava intorno alla “Formula del successo del nostro Paese”, composta da “Vaccinazione e prevenzione” Con il mantenimento della mascherina (ora anche all’aperto).

READ  4 cifras que muestran el buen estado de la economía de EUA pese a la alta inflación

Ma nonostante il fatto che l’incidenza cumulativa abbia iniziato a sfuggire al controllo un mese e mezzo fa, quando è stata resa nota la nuova variante, La curva è diventata un muro invalicabileSospese le cene di lavoro, annullate le riunioni familiari e, soprattutto, il crollo dei centri di cure primarie.

In altre parole, ha cominciato a influenzare direttamente l’economia reale, l’economia quotidiana.

Per questo il portavoce del PP per la salute, ex ministro Anna Pasteur, qualificato come “vergognoso” Annunciate tutto – in particolare, il ritorno “non scientifico” alla mascherina all’aperto-, e “ritardo” Per farlo… e “l’incomprensibile mancanza di ascolto del governo, che rifiuta la nostra mano tesa per esprimere legge sull’epidemia Combattiamo insieme il virus”.

Vale a dire che il governo aveva precedentemente deciso di non prendere alcuna decisione che “avesse ripercussioni economiche”, come riportato mercoledì scorso da questo giornale. “L’obiettivo principale è Salva VitaFonti governative hanno indicato, ma questa volta c’era un altro elemento chiave: salvare l’economia, che non termina la guarigione dall’inizio.

Moncloa non poteva permettersi le restrizioni che avrebbero ulteriormente condizionato il decollo del PIL. Ora, fonti vicine al ramo esecutivo di Sanchez ammettono che non c’era altra scelta che agire in questo modo, perché Molto preoccupato per il peggioramento del rallentamento della crescita.