Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il conflitto tra Russia e Ucraina minuto per minuto | Giorno 121 della guerra

Il G7 incolpa la Russia per la crisi alimentare

Venerdì i ministri degli esteri del G7 hanno ribadito la loro condanna della guerra aggressiva contro l’Ucraina, incolpando la Russia per la crisi alimentare globale, e hanno chiesto l’apertura dei porti ucraini per il rilascio di grano da quel paese.

In una dichiarazione dopo un incontro a Berlino, in cui hanno anche partecipato a una conferenza internazionale sulla crisi alimentare con rappresentanti di altri Paesi, i ministri hanno notato che oltre al blocco dei porti del Mar Nero, la Russia sta bombardando il grano. Magazzini e infrastrutture agricole.

Inoltre, hanno accusato la Russia di diffondere una falsa narrativa e di condurre una campagna di disinformazione sulle sanzioni che non riguardano il cibo, in modo che i prodotti agricoli russi raggiungano i mercati mondiali.

I ministri hanno chiesto la fine del blocco dei porti del Mar Nero per consentire l’esportazione di generi alimentari e la fine degli attacchi.

Lavrov accusa l’Unione Europea e la Nato di formare una “moderna alleanza per muovere guerra alla Russia”.

Oggi, il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha accusato l’Unione europea e l’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) di formare una “moderna alleanza per fare la guerra” contro la Russia e ha paragonato la situazione attuale all’inizio della seconda guerra mondiale.

Lo ha affermato il capo della diplomazia russa durante una conferenza stampa nella capitale azerbaigiana, a conclusione di un incontro con il suo omologo Jehon Peramov, il quale ha lamentato che questa e’ “la strada scelta dagli europei”.

“Va da sé che Hitler radunò sotto le sue insegne gran parte, se non la maggior parte dei paesi europei, per muovere guerra all’Unione Sovietica. Anche l’Unione Europea e la NATO stanno forgiando una moderna alleanza per combattere la Russia e, infatti, , per muovergli guerra».

“Non ci illudiamo che l’attuale paura della Russia nell’Unione europea cambierà o svanirà nel prossimo futuro o, francamente, a lungo termine”, ha affermato l’agenzia di stampa Sputnik.

“Non rispettano e non intendono rispettare gli accordi che hanno concluso con la Russia e l’Unione economica eurasiatica (UEE) per sviluppare spazi comuni in campo economico, umanitario o di sicurezza (…) né vogliono portare fuori i compiti fissati in linea con l’alto obiettivo di creare uno spazio comune dell’Oceano Atlantico all’Oceano Pacifico.

READ  Un giornalista palestinese di Al-Jazeera è stato ucciso durante un'operazione israeliana in Cisgiordania | Hanno condannato l'assassinio dell'esercito israeliano, Shirin Abu Okla

Mosca accusa Washington di aver imposto restrizioni al traffico nell’enclave di Kaliningrad

Russia Today ha accusato gli Stati Uniti di essere dietro le restrizioni della Lituania al transito di alcune merci imposte dall’Unione Europea (UE) nell’enclave russa di Kaliningrad, che Mosca descrive come un blocco.

“Non è un caso che il divieto occidentale al transito di un folto gruppo di merci su rotaia attraverso Kaliningrad sotto i dettami dell’amministrazione della Casa Bianca e il divieto di un viaggio speciale per allontanare i nostri diplomatici dagli Stati Uniti”, ha affermato la portavoce del Dipartimento di Stato ha detto Maria Zagarova. Ha detto in una dichiarazione.

Gli affari esteri si erano già lamentati il ​​giorno prima che Washington si stesse rifiutando di consentire a un volo russo di rimpatriare i diplomatici sanzionati che erano stati dichiarati persona non grata dagli Stati Uniti.

Un attacco uccide un funzionario designato dalla Russia in una città ucraina sotto il suo controllo

I media russi hanno riferito oggi che un funzionario incaricato dalla Russia di gestire la città ucraina di Kherson, situata nel sud del Paese e sotto il controllo delle forze del Cremlino, è stato ucciso in un attacco.

“Un ordigno esplosivo è stato posizionato nella sua auto”, ha detto un’autorità della regione all’agenzia di stampa Interfax.

“La vittima è uno dei miei dipendenti, Dmitry Savluchenko, capo del dipartimento famiglia, gioventù e sport”, ha confermato Kirill Strimozov all’agenzia di stampa Sputnik.

Il servizio stampa dell’amministrazione civile e militare della città ha detto a TASS che l’operazione è stata un “assassinio mirato” e che Savluchenko è stata l’unica vittima.

commercio di grano

La Germania ospiterà venerdì una conferenza internazionale per trovare le formule per rilasciare il grano ucraino che la Russia sta bloccando, a cui dovrebbero partecipare le nazioni del G7, tra cui il Segretario di Stato americano Anthony Blinken, e rappresentanti delle Nazioni Unite.

L’invito a partecipare alla conferenza mette in guardia dal pericolo che la guerra di aggressione russa possa portare a una crisi alimentare globale, a causa del blocco dei porti ucraini. “Si tratta di trovare il modo di lasciare il grano dall’Ucraina e, d’altra parte, anche di stabilizzare la situazione alimentare nei paesi più minacciati dalla crisi alimentare”, ha affermato la Presidenza tedesca del Gruppo dei Sette.

READ  Agustina Kampfer ha rivelato in PH il ruolo in cui ha recitato sulla scia di Nelson Mandela

Gli Stati Uniti inviano più aiuti militari all’Ucraina

Giovedì, gli Stati Uniti hanno annunciato un altro pacchetto di aiuti militari da 450 milioni di dollari all’Ucraina che include il sistema missilistico che Kiev ordina da settimane.

Il coordinatore per le comunicazioni del Consiglio di sicurezza nazionale John Kirby ha dichiarato in una conferenza stampa che il nuovo pacchetto di aiuti dimostra l’impegno di Washington nei confronti dell’Ucraina perché arriva proprio prima del vertice della NATO a Madrid.

Il Pentagono ha dichiarato in una dichiarazione che il pacchetto include 36.000 proiettili, 18 veicoli tattici, 12.000 lanciagranate, 2.000 mitragliatrici, 18 motovedette e quattro Hemar, un sistema missilistico montato su camion in grado di sparare per 70 chilometri.

La Russia afferma di aver conquistato 10 città in cinque giorni a Lugansk

Russia Today ha confermato che negli ultimi cinque giorni ha preso il controllo di dieci città nella regione di Lugansk, nell’Ucraina orientale, poiché è vicina a prendere il controllo dell’intera provincia, poiché Lyschansk sta resistendo all’assedio russo.

“Come risultato delle operazioni offensive di successo di un gruppo di truppe russe in direzione di Lugansk, gli insediamenti di Loskotovka, Bidlisny, Myrna Dolina, Chebarier, Frobivka, Nerkov, Mykolaivka, Novoivanovka, Ustinivka e Ray-Olexandrievka sono stati liberati giorni, ” ha sottolineato il portavoce militare, Igor Konashenkov. , nella parte mattutina della guerra.

A differenza delle forze filo-russe di Lugansk che oggi affermavano di aver catturato anche Hersk e Zolote, la difesa non includeva queste due città tra le città catturate.

Konsahnkov ha sottolineato che “un gruppo di forze ucraine è completamente circondato nell’area degli insediamenti di Hersk e Zolote”.

L’offensiva russa continua a Luhansk

Lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha dichiarato venerdì sulla sua pagina Facebook che “le forze russe stanno continuando le operazioni offensive nell’area operativa orientale per il pieno controllo della regione di Donetsk e Luhansk”.

READ  Il conflitto tra Russia e Ucraina minuto per minuto | I combattimenti continuano nel Donbass

Il rapporto militare afferma che i russi stanno cercando di “mantenere un corridoio terrestre (dal Donbass) alla Crimea” occupato da Mosca dal 2014 e intendono anche “chiudere le rotte marittime ucraine nella parte nord-occidentale del Mar Nero”.

La strategia russa consiste nel prendere il controllo di alcune aree occupate nella regione di Kherson nel nord-ovest e nella regione meridionale di Zaporizhia, dove la più grande centrale nucleare europea è già in funzione sotto il controllo russo.

Ritiro ucraino da Severodonetsk

Il capo dell’amministrazione militare della regione orientale di Lugansk, Serhiy Haiday, ha annunciato venerdì che “purtroppo” gli ucraini dovranno ritirare le loro forze dall’enclave strategica di Severodonetsk a causa del blocco russo..

“Purtroppo dovremo ritirare le nostre truppe da Severodonetsk, perché non ha senso trovarsi in posizioni danneggiate – il bilancio delle vittime è in aumento”, ha detto Hayday sul suo account Telegram.

Ha detto che “i russi bombardano Severodonetsk quasi ogni giorno da quattro mesi” e che “le infrastrutture della città sono state completamente distrutte, il 90 per cento delle case è stato danneggiato o distrutto”.

L’Ucraina è candidata all’adesione all’Unione Europea

Giovedì i capi di Stato e di governo dell’Unione europea hanno concesso all’Ucraina e alla Moldova lo status di paesi candidati all’adesione. È il primo passo sulla strada dell’adesione di questi due Paesi, un processo che può essere invertito se non rispettano le riforme richieste dalla Commissione Europea in materia di indipendenza della magistratura e lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata. , o quando si applica una legge che limita il potere di un’oligarchia.

Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, ha ringraziato i leader dell’UE per aver concesso loro questo status: “Questo è un momento unico e storico nelle relazioni con l’UE. Sono molto grato (al presidente del Consiglio dell’Unione europea) Charles Michel (Presidente della Commissione europea Ursula) von Charles Michel (Presidente della Commissione europea Ursula) von ha dichiarato in un messaggio su Twitter Der Leyen e i leader dell’UE per il loro sostegno.

Ha sottolineato che “il futuro dell’Ucraina risiede nell’Unione europea”.