Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Il cecchino più pericoloso del mondo” ha inviato un severo avvertimento ai soldati russi in Ucraina

Wally Esperto di cecchini canadesi che due settimane fa ha abbandonato la fidanzata e il figlio di un anno per unirsi alla resistenza ucrainaun duro avvertimento contro la partecipazione dei soldati russi all’invasione.

“Non mi piace l’idea di sparare a nessuno. Ma quando arriverà il momento di premere il grilletto, non esiterò”.Ha detto il veterano di due tournée in Afghanistan con il 22° Royal Canadian Regiment of British Ports mail giornaliera In un’intervista telefonica esclusiva.

Se Putin vuole davvero Kiev, dovrà pagare un prezzo pesante. Nessuno vuole i russi qui e tutti resisteranno. Il danno che potremmo fare loro sarebbe folle. Perderanno così tante vite che diventeranno un’altra Stalingrado”, ha minacciato l’uomo, che mantiene segreta la sua vera identità per evitare possibili rappresaglie da parte del governo russo sui suoi cari in Quebec.

Di stanza in quella che ha definito una “posizione strategica” a Kiev, Wally, un programmatore nel suo nativo Canada, sente di avere un vantaggio unico sulle forze che hanno reagito contro Vladimir Putin. “Questa è una grande città metropolitana e non una città. Guardando da dove mi trovo ora, posso vedere molte strutture ed edifici da cui sparare, molti posti dove nascondere armi e imboscate. Non sapranno cosa li ha colpiti“, maniglia.

Wally ha messo le sue cose in un piccolo zaino e si è recato in Polonia per entrare in Ucraina a piedi.la stampa

Nella capitale ucraina, a quasi 6.500 chilometri da casa, ha trascorso da solo il primo compleanno del figlio. “La cosa peggiore per me è stata saltare la celebrazione”, ha ammesso. Ho guardato alcuni minuti al telefono. Ero qui al buio, in un edificio abbandonato con la mia torcia. Mi sentivo come se fossi su un pianeta diverso da loro“.

Wali, che ha perfezionato le sue abilità di tiro durante il suo mandato 12 anni nell’esercito canadeseHa raggiunto la fama dopo una breve intervista con la Canadian Broadcasting Corporation (CBC), dove si trovava Classificato come “il cecchino più pericoloso del mondo” È diventato virale.

La sua reputazione gli valse la fiducia dei comandanti ucraini, che gli diedero un fucile da cecchino calibro 338 per la difesa di Kiev. “Se è questo che vuoi credere, non è una brutta cosa. La gente ha bisogno di questo tipo di storie in guerra, è un morale”.

Tuttavia, ha ammesso che preferirebbe non essere al centro dell’attenzione: “Sono un buon cecchino, sì, ma non merito molte pressioni. Non voglio denigrare gli altri soldati qui”.

READ  Zoo sottosopra: i visitatori sono in gabbia mentre gli animali vagano liberamente intorno a loro