Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il Benevento non ha chiamato ancora Gianluca Lapadula Serie B | Italia | Nazionale del Perù | RMMD | Sport totali

Gianluca Lapadola non ha pensato alla sfida del Benevento contro la Ternana nel 36° turno della seconda divisione italiana. E la squadra del “Brujos” ha pubblicato domenica l’elenco delle convocazioni per la partita di lunedì e non compare il nome dell’attaccante della nazionale.

Nell’ultimo appuntamento, “Bambino” è apparso nella lista e i fan del Perù speravano di vederlo in azione. Il tecnico Fabio Caserta ha però deciso di escluderlo, così il giocatore ha assistito alla partita dagli spalti.

L’attaccante non gioca dal 29 marzo nella vittoria per 2-0 di Blanqueroga sul Paraguay nelle qualificazioni ai Mondiali. Allo stesso modo, il calciatore è assente con il Benevento dal diciannovesimo di quel mese quando è entrato al 60′ nella sconfitta per 2-0 della sua squadra.

Che l’attaccante non sia stato preso in considerazione dal suo club è una brutta notizia per Ricardo Gareca in vista della partita di playoff che la squadra affronterà contro l’Australia o gli Emirati Arabi Uniti. Il giocatore di football gioca un ruolo fondamentale nello schema della “tigre”.

Si segnala che lo spareggio si svolgerà lunedì 13 giugno alle ore 13 (ora peruviana). Anche se la data e l’ora non sono state confermate dalla FIFA.

Gianluca Lapadula non è stato nuovamente preso in considerazione dal Benevento.

Racconta a Gareca com’è stato l’arrivo di Lapadula nella squadra peruviana

Gianluca Lapadula è attualmente uno dei giocatori indiscussi della nazionale peruviana (ha segnato nell’ultima partita di qualificazione contro il Paraguay). A questo proposito, alcune settimane fa, Ricardo Gareca ha ricordato l’arrivo di “Bambino” in squadra durante un’intervista con F Táctico di ESPN.

“Siamo andati a cercarlo, si è appena fatto vivo. Ci ha detto ‘no’ e poi, nella seconda qualificazione, abbiamo ricevuto la sua chiamata perché voleva essere tra i primi”ha rivelato “Tigre”.

Allo stesso modo, DT ha accolto favorevolmente l’iniziativa a cui l’attaccante ha dovuto aderire e attenersi. “A parte il fatto che è un buon giocatore, la voglia di entrare in squadra ha aiutato molto, perché gli è stato chiesto. Si è adattato velocemente perché c’è la volontà”ha detto l’argentino.

READ  El fútbol dispara el precio de Dazn en Alemania, Japón e Italia. ¿Qué pasará in Spagna? | Compagnie