Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Iga Swiatek pareggia la finale regionale di Brisbane tra Polonia e Italia | Giro dell’ATP

Il numero 1 al mondo Ika Swidek ha segnato una solida vittoria per la Polonia nella finale regionale della United Cup di Brisbane, battendo l’italiana Martina Trevisan 6-2, 6-4.

La vittoria ha contribuito a pareggiare il pareggio tra Polonia e Italia (1-1) dopo che Lorenzo Musetti ha battuto Daniel Michalski per aprire la serie.

La finale regionale di Brisbane tra Hubert Hurcox e Matteo Perettini, il n. 1 La sessione serale prosegue con il singolare maschile. Magda Linet affronta Lucia Bronzetti nel quarto incontro di singolare.

Se le squadre sono in parità 2-2 dopo i punti del singolare, la parità sarà decisa nel doppio misto. La Polonia è stata nominata per quella partita con Swidek e Hurcox, mentre l’Italia farà coppia con Camilla Rossatello e Musetti, anche se le squadre potrebbero apportare modifiche.

Sviatek ha giocato un ottimo set iniziale per dominare in soli 34 minuti. Mettendo a segno il 90% delle sue prime di servizio, Svidek ha tenuto a bada Trevisan e ha spezzato l’italiano in entrambe le occasioni.

Trevisan ha serrato la partita nel secondo set con il polacco che è sceso. I primi cinque game del secondo set sono durati più dell’intero primo set e la fiducia dell’italiano è cresciuta a ogni errore di Iga. Sviatek ha commesso solo nove errori nel primo set, ma è andato a fare 23 nel secondo set.

“È stato stressante”, ha detto Sviatek. “Sento che Martina ha cambiato molto bene il ritmo. Alla fine, ho solo cercato di rimanere solido”.

Trevisan ha tenuto sotto pressione Svidek fino alla fine. Sviatek ha dovuto prendersi tre palle break per vincere 5-4. Con il suo primo match point, Dhruv ha sconfitto Trevisan e si è assicurato la vittoria dopo un’ora e 51 minuti di battaglia.

READ  Italia sconvolta dai sospetti di doping su Marcel Jacobs

“Alla fine è stato tutto tirato e Martina ha sfruttato bene le sue possibilità”, ha detto Sviatek. “Ero in vantaggio in classifica, quindi lei ha dato il massimo. Anche se Martina ha pareggiato il secondo set, sono contenta di essere riuscita a finirlo”.

Lorenzo Musetti ha regalato all’Italia un inizio perfetto battendo il polacco Daniel Michalski nella finale di United Cup a Brisbane mercoledì.

Pat Rafter, due volte campione dell’ATP Tour e concorrente delle Next Gen ATP Finals, ha sempre avuto il controllo completo sul palco, vincendo 6-1, 6-1 contro il numero 260 del mondo. L’italiano ha perso solo tre punti al servizio nei suoi 58 minuti di vittoria.

“Sicuramente il servizio ha funzionato bene”, ha detto Musetti. “Ma intendo ogni colpo [tuve] Una bella sensazione al primo pallone colpito in campo. Penso di aver giocato la mia miglior partita dell’anno”.

Nel frattempo, Musetti ha trasudato fiducia fin dalla prima palla contro Michalski, facendo oscillare la sua racchetta come una bacchetta magica attraverso il campo. “Oggi mi sono mosso molto più velocemente in piedi e penso che sia una parte importante del mio gioco”, ha detto Musetti. “Oggi ero a fuoco su quel lato, quindi sono stato in grado di gestire la partita in modo positivo”.

L’Italia è ora 3-0 nella United Cup inaugurale, tutte vittorie in due set. Musetti ha sconfitto anche il brasiliano Felipe Meligeni Alves e il norvegese Viktor Durasovic.