Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I primi casi di vaiolo delle scimmie sono stati confermati in Francia, Italia e Germania

La malattia colpisce già almeno dodici paesi.

Il Ministero della Salute spagnolo ha registrato questo venerdì 23 nuovi casi di vaiolo delle scimmie, portando a 30 il numero di infezioni nel Paese, tutte registrate nella capitale spagnola, mentre il Regno Unito ha aggiornato a 20 il numero di positivi e funzionari sanitari Francia, Italia e Germania hanno confermato i primi casi Già nelle rispettive regioni dalla malattia che colpisce almeno dodici paesi.

Spagna
Il Centro nazionale di microbiologia (CNM) ha condotto test PCR sui campioni 23 pazienti Si sospetta che la scimmia sia stata infettata dalla scatola e tutti sono positivi, ha osservato venerdì il portafoglio sanitario spagnolo e ha osservato che “corrispondono tutti a quelli di Madrid”.

A questo proposito, stimano gli esperti spagnoli, “Nei prossimi giorni continueranno ad emergere nuovi casi Catene infettive È in corso da fine aprile e non è stato ancora identificato.

Francia
Nel frattempo, giovedì i funzionari sanitari francesi hanno confermato il primo caso della malattia a un paziente di 29 anni “Non sono andato nel Paese in cui si è diffuso il virus”E, dopo un risultato positivo del test, l’uomo Isolato Nella sua casa nella zona di Parigi.

Le autorità identificano i tuoi contatti per indicare come controllare la diffusione del virus.

Germania
Allo stesso modo, l’Istituto di microbiologia delle forze armate tedesche ha confermato la rilevazione del virus in un “paziente che ha sviluppato lesioni cutanee”, uno dei sintomi della malattia.

Italia
Il Lo hanno annunciato finora i funzionari sanitari italiani Tre casi Un giovane tornato di recente dalle Isole Canarie (Spagna) è stata la prima vittima del vaiolo delle scimmie, secondo l’Istituto di Malattie Infettive dell’Ospedale Spallanzani di Roma.

READ  L'Italia blocca le elezioni presidenziali

Regno Unito
Il ministro della Salute britannico Sajid Javed ha confermato venerdì tramite il suo account Twitter ufficiale che ci sono 11 nuovi casi nel Regno Unito, quindi L’infezione arriva a 20.

Nel Regno Unito, a differenza di altri Paesi, il primo caso positivo di monkey box è stato segnalato in una recente visita in Nigeria, dove le restanti infezioni si sono verificate all’interno dei confini e, secondo la British Health Care Agency (UKHSA), “uomini che identificano come omosessuale, bisessuale o omosessuale”.

La società ha promesso che il virus Non si diffonde “facilmente” tra le persone E il rischio per la popolazione è “basso” e i sintomi principali sono febbre, mal di testa, dolori muscolari, mal di schiena, ingrossamento dei linfonodi, freddo e stanchezza.

Oltre ai paesi citati, sono stati segnalati casi di vaiolo delle scimmie Portogallo, Canada, Stati Uniti, Svezia e BelgioLa malattia si sta diffondendo in alcuni distretti dell’Africa.

Lo hanno avvertito gli esperti Nessun trattamento Per l’influenza delle scimmie, si trasmette per contatto con una persona infetta o con i suoi fluidi corporei e viene escreta spontaneamente.

Per la sua rilevazione, È importante fare attenzione a non contrarre la psoriasiSpesso sul viso, si diffonde ad altre parti del corpo, compresi i genitali, passando attraverso diverse fasi, formando croste e cadendo.