Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I prezzi sono aumentati 13 volte di più rispetto al resto del mondo

Solo tre paesi hanno registrato un’inflazione sanitaria mensile media del 2% o più negli ultimi due mesi: Argentina (5,7%), Turchia (3,3%) e Finlandia (2,3%). 19 paesi hanno avuto un’inflazione mensile media tra lo 0,3% e il 2%.

Tra il numero totale di paesi in cui l’inflazione è aumentata, l’Argentina è stato il paese con la differenza maggiore, con 4,2 punti percentuali. Finlandia e Svezia seguono rispettivamente di 2,4 e 1,3 punti percentuali. Il grafico 1 mostra il gruppo di paesi classificati dal più alto al più basso per l’inflazione nel periodo marzo-aprile 2022.

iaraf.png

“Un modo per stimare l’entità relativa del sano aumento dei prezzi al dettaglio in Argentina è confrontare l’inflazione mensile media per il periodo da marzo ad aprile 2022 nel nostro paese con la media dei paesi. In effetti, Mentre in Argentina i prezzi medi mensili sono aumentati del 5,7% e nel gruppo di paesi del campione sono aumentati dello 0,4%. Ciò significa che i prezzi al dettaglio sani a livello locale sono aumentati 13 volte di più rispetto alla media del paese‘”, crea l’economista responsabile dello studio, Nadine Argnaraz.

“Se si guarda all’inflazione sanitaria negli ultimi 52 mesi, da gennaio 2018, l’Argentina è sempre stata più alta del resto dei paesi in questo gruppo. Ciò significa che senza COVID o l’invasione tra paesi, l’Argentina ha davvero avuto i livelli più alti di inflazione sanitaria’, dice l’analista.

“La domanda fondamentale è perché nel resto dei Paesi l’aumento dei prezzi dell’assistenza sanitaria è stato di 0,3 punti percentuali al mese (da 0,1% a 0,3%) e in Argentina è stato di 3,9 punti percentuali (dall’1,5% al ​​5,7%) in aggiunta all’alto tasso di inflazione, ora c’era il tasso di impatto è molto più alto dell’aumento internazionale dei prezzi. Un tale servizio di base alla popolazione con prezzi in aumento comporta un deterioramento del potere d’acquisto della popolazione e una modifica della struttura dei consumi.Studio concluso.

READ  La Banca centrale europea dovrebbe pensare di più all'economia, non ai mercati finanziari | Opinione