Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I premi Nobel chiedono che i vaccini contro il coronavirus raggiungano tutti i paesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2021-17:07

Science Newsroom, 10 dicembre (EFE). I vincitori del Premio Nobel hanno chiesto oggi che i vaccini contro il COVID-19, conoscendo la loro importanza, raggiungano “tutte le persone in tutti i paesi”, ha affermato il presidente della loro fondazione, Karl-Henrik Helden. , alla cerimonia di premiazione, che si è svolta senza la presenza dei vincitori.

La pandemia, che “continua a colpire profondamente” le vite, fa sì che, per il secondo anno consecutivo, siano state assegnate medaglie nei paesi vincitori, anche se questa volta alla cerimonia di Stoccolma hanno partecipato i re di Svezia, Carlos Gustavo e Silvia, la principessa ereditaria Victoria e suo marito il principe Daniel.

All’inizio dell’evento, Helden ha ricordato l’importanza della scienza per “trovare soluzioni a problemi complessi”, come si è visto con il COVID-19 e il “tempo record” durante il quale sono stati ottenuti vaccini efficaci.

Tuttavia, come ha osservato: “Spesso è stato più difficile condividere i risultati della scienza su un piano di parità. Ora dobbiamo creare vaccini e la conoscenza della loro importanza raggiunge tutte le persone in tutti i paesi”.

Ha notato che un’altra sfida “probabilmente ancora più grande” è creare fiducia nella scienza e comunicarla in un modo che induca le persone a fidarsi dei fatti scientifici piuttosto che di informazioni non verificate e “anche teorie della cospirazione”.

Questo è un compito importante “se si vuole avere successo nell’affrontare” sfide comuni, poiché i problemi globali possono essere risolti solo attraverso una cooperazione globale condotta in buona fede. “

Il Premio Nobel per la pace è stato assegnato a Oslo ore fa alla giornalista filippina Maria Ressa e al suo collega russo Dmitriy Muratov, per i loro “sforzi per proteggere la libertà di espressione” e il loro “coraggio e lavoro disinteressato – come ha detto Helden – fonte di ispirazione per tutti”.

READ  Il Ministero della Salute ha emesso un'allerta sui rischi di una recidiva del morbillo in Argentina

Mentre Risa, l’unica donna ad aver ricevuto il Premio Nobel di quest’anno, e Muratov hanno potuto ricevere il premio di persona, i video della cerimonia di premiazione di questa settimana sono stati visti nei paesi dei vincitori di Stoccolma.

Durante la cerimonia, re e principi hanno occupato la prima fila di circa 300 invitati, mantenendosi a distanza di sicurezza, e nella sala azzurra del municipio non sono mancati i busti di Alfred Nobel, il suono delle fanfare, i fiori, né gli intermezzi musicali, con l’attrice svedese Lena Olin come regista.

La regina Silvia ha scelto un abito lungo in velluto con scollo tondo, decorato con ricami colorati sui toni del blu, mentre la principessa Victoria ha indossato un abito “da donna” nero. Carlos Gustavo indossava un abito invece di un cappotto tradizionale quando ha presentato i premi di persona.

Sul palco, decorato con composizioni vegetali circolari nei toni del verde, giallo e arancio, sono stati eseguiti intermezzi musicali e i responsabili delle varie accademie hanno evidenziato i risultati dei vincitori.

Lo scrittore tanzaniano Abdul Razzaq Jarna è stato insignito del Premio Nobel per la Letteratura “per la sua visione intransigente e sentimentale degli effetti del colonialismo e del destino dei rifugiati nel Golfo tra culture e continenti”.

I romanzi di Gornha, fuggito nel Regno Unito come rifugiato all’età di 18 anni, come Paraiso o Belgelrams Way raccontano di perdere il proprio posto nel mondo e poi cercare un nuovo posto, resistendo alla schiavitù anche quando sembra irresistibile. E in modo seducente”, si è presentata alla cerimonia.

Il premio per la medicina è andato agli americani David Julius ed Erdem Patbutian (di origine libanese) per la loro scoperta dei recettori del calore e del tatto, conoscenze che vengono utilizzate per sviluppare trattamenti per malattie come il dolore cronico.

READ  Come ottenere più muscoli senza macchine: 5 esercizi

Le sue scoperte rappresentano un “cambiamento di paradigma” nella comprensione di come si percepisce e interagisce con l’ambiente.

Il Premio Nobel per la Fisica ha premiato l’italiano Giorgio Baresi, il tedesco Klaus Haselmann e il nippo-americano Siokoro Manabe per i loro contributi alla comprensione di sistemi fisici complessi, uno dei quali è il clima terrestre, che consente una previsione affidabile del riscaldamento globale.

L’invenzione di una nuova tecnologia per la costruzione di molecole, la catalisi organica “molto promettente come tecnologia sostenibile” per rendere la chimica più verde, ha vinto il Benjamin List tedesco e il David MacMillan Awards britannico nella disciplina.

David Card, vincitore del premio Nobel per l’economia canadese; L’americano Joshua Ingreste e l’olandese Guido Empiens, da parte loro, “hanno rivoluzionato il lavoro empirico dell’economia” attraverso le loro analisi del mercato del lavoro e delle relazioni causali. EFE

cr/icn

(foto/video)

© EFE 2021. La ridistribuzione e la ridistribuzione di tutto o parte dei contenuti dei Servizi Efe, senza il previo ed espresso consenso di Agencia EFE SA, è espressamente vietata.