Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I Pearl Jam festeggiano i 30 anni di ‘Ten’ e ‘No Code’

28 agosto 2021 – 00:21 NS.

Nell’autunno del 1991, un periodo noto come “60 Days That Changed Rock”, ci sono state pubblicazioni epiche degli album dei Soundgarden, Nirvana, Guns N’ Roses, Red Hot Chili Peppers e Metallica.

I Pearl Jam festeggiano l’anniversario del loro album dieci e nessun codicee Rilasciato lo stesso giorno, a distanza di 5 anni. Nell’autunno del 1991, un periodo noto come “The 60 Days That Rock Changed”, ci furono pubblicazioni epiche dell’album degli artisti dei Soundgarden, Nirvana, Guns N’ Roses, Red Hot Chili Peppers, Metallica e Pearl Jam con Ten.

La band chiede ai fan di utilizzare i social media per condividere i loro ricordi di questi album in primo piano utilizzando gli hashtag. # 30 anni e #25AnniDiNessunCodice. La campagna è uno sguardo nostalgico agli anni ’90, con video di concerti, foto dietro le quinte e aneddoti personali sull’incontro con la band.

Il Ten Club (comunità di fan dei Pearl Jam) ospiterà un evento in streaming gratuito per mostrare gli storici Pearl Jam. Moline, Illinois (17 ottobre 2014) in cui i Pearl Jam hanno suonato a No Code dall’inizio alla fine. Pearl Jam: offerta senza codiceL’evento in chiaro inizia venerdì 27 agosto alle 17:00 sul canale YouTube della band e durerà fino a lunedì 30 agosto alle 23:59.

per festeggiare l’anniversario, Dischi epici e dischi antichi, la divisione cataloghi di Sony Music Entertainment, ha rilasciato edizioni digitali appena remixate di dieci e nessun codice Venerdì 27 agosto.

Pearl Jam – Chi sei (Audio ufficiale)

Tutta la versione digitale del trentesimo anniversario di dieci E la versione digitale del venticinquesimo anniversario di nessun codice È stato mixato dal produttore/ingegnere audio Josh Evans per Dolby Atmos e Sony 360 Reality Audio per offrire agli ascoltatori un’esperienza di ascolto coinvolgente. Evans, che ha iniziato a lavorare con la band come assistente e ingegnere tecnico durante la produzione del popolare album “Avocado” nel 2006, ha prodotto Gigaton per il 2020, il nuovo album in studio dei Pearl Jam in sette anni e ha implementato Dolby Atmos per riunire gli ascoltatori portare ogni canzone in maggiori dettagli e sfumature.

READ  Azora acquisisce Bluserena e raggiunge 31 hotel in Europa

Questi due album suonano benissimo in un formato coinvolgente”. Josh Evans. “Per Ten, l’obiettivo era creare la migliore versione dell’album, più grande, più ampia e più fedele; ora suona così bene come esce dai tuoi altoparlanti come fa nella tua memoria quando l’hai ascoltato per la prima volta. 25 anni in anticipo sui tempi, No Code suona come da It’s pensato per essere un album coinvolgente; gli strati sperimentali, le sfumature e l’aggressività grezza sono amplificati ed espansi in un’esperienza più ampia e intima allo stesso tempo”.

dieci, I Pearl Jam hanno debuttato il 27 agosto 1991. Dopo essere stati un grande successo e popolare, Teen ha stabilito i Pearl Jam come l’avatar di una nuova generazione di musica rock. Alimentato dall’energia di canzoni di successo come “Alive”, “Jeremy”, “Even Flow” e “Ocean”, l’album ha raggiunto la posizione numero due della Billboard 200 ed è stato certificato 13 volte platino dalla RIAA.

Il 27 agosto 1996 ha visto il lancio nessun codice, il quarto album dei Pearl Jam. Il terzo album consecutivo dei Pearl Jam a raggiungere la Billboard 200 al numero uno, certificato disco di platino dalla RIAA, ha cementato l’impegno della band nell’esplorazione musicale provocatoria con canzoni come “Chi sei?” “Pace, misericordia e benedizioni di Dio su di te”.. L’album ha consolidato la reputazione della band come superstar mondiale raggiungendo il numero uno in Australia, Canada, Danimarca, Nuova Zelanda, Portogallo, Svezia e la top 5 (o meglio) in Austria, Irlanda, Norvegia, Regno Unito, Finlandia, Italia, Belgio e Paesi Bassi.