Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I netizen sono indignati per la morte di un giovane medico stagista in Cina

Primo emendamento:

Pechino (AFP) – La morte improvvisa di un giovane tirocinante medico in Cina giovedì ha suscitato indignazione da parte dei netizen, che temevano che la sua morte fosse collegata a un possibile allagamento del sistema sanitario in mezzo a un afflusso di casi di Covid.

L’epidemia si sta diffondendo rapidamente in Cina dopo che la scorsa settimana la maggior parte delle restrizioni sanitarie è stata revocata e le autorità ammettono che è “impossibile” contare tutti i casi.

Il Chengdu College of Medicine (Southwest) ha annunciato giovedì che lo studente di 23 anni è morto per un attacco di cuore. Ha detto che si sentiva male dopo aver lavorato in ospedale.

La Facoltà di Medicina non collega la sua morte a comorbidità o problemi di salute preesistenti. Ma la parola chiave che stuzzica l’incidente sul social network Weibo – una specie di Twitter cinese – ha registrato più di 390 milioni di visualizzazioni.

I netizen chiedono di conoscere la causa della sua morte e molti si chiedono se lo studente, il cui cognome era Chen, stesse lavorando mentre era malato di virus.

La tragedia ha sollevato preoccupazioni anche per le condizioni di lavoro dei medici in Cina.

Gli studenti di medicina sono sempre più in prima linea nella pandemia a causa della carenza di personale, poiché alcuni membri del personale hanno contratto il virus.

READ  Laura Bassi, Minerva italiana del Settecento | Società