Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I club di beach soccer costaricani affronteranno rivali a livello di Lazio in Italia

I club di beach soccer in Costa Rica avranno ampie opportunità di misurarsi con avversari di tutto il mondo. La seconda edizione dei Mondiali di Beach Soccer 2023 si terrà in Costa Rica, dal 26 al 29 gennaio, e vedrà la partecipazione di squadre come la Lazio dall’Italia.

Il torneo si svolge nel quartiere El Carmen di Puntarenas, organizzato dalla Beach Soccer League (Lifupla) e sostenuto dalla Federcalcio costaricana.

Questa competizione si svolgerà nella categoria femminile e maschile. I migliori club nazionali affronteranno avversari provenienti da Italia, Stati Uniti, El Salvador, Guatemala e Canada.

Per quanto riguarda le squadre maschili che visiteranno il paese sono: Lazio BS (Italia), Maryzillians Escazú (Stati Uniti), Canada BS, Universidad de San Carlos e Bahía Valencia (Guatemala).

Questi rappresentanti si scontreranno con Ticos Yunes Limón (campione nazionale), Punta Leona (campione della prima edizione), Puntarenas FC, SF McCoy Alagulita, Dimas Escazu, MP Matapalo e Samara ADG.

Il formato di gioco in questa categoria sarà in tre gironi da quattro, con le prime due che avanzeranno ai quarti di finale. I vincitori della serie avanzano, e anche il miglior perdente, per incontrarsi in semifinale e determinare i finalisti.

Nelle donne, confermata la partecipazione: University of El Salvador BS, Beach Soccer LA (Los Angeles) e Cali BS (California). A questi si aggiungono: Dimas Escazu (due volte campione nazionale e campione della prima edizione), Las Costinas, Goicoechea Femenino e Hatilo.

Per la competizione femminile, le sette squadre si sfideranno tutte e le quattro migliori avanzeranno alle semifinali.

Le due partite si disputeranno dalle otto del mattino alle otto di sera, mentre la finale femminile si giocherà alle sei di sera e quella maschile alle sette e mezza di sera, entrambe il 29 gennaio.

READ  “Dopo la vittoria, abbiamo provato gioia, come in un sogno, come se non fosse reale”