Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

I candidati italiani chiudono la campagna elettorale in vista delle elezioni di domenica – Internazionale

I candidati dei vari partiti politici italiani hanno chiuso la loro campagna elettorale venerdì prossimo in vista delle elezioni previste per domenica, in cui è probabile il blocco di destra.

Il leader del Pd, Enrico Letta, ha chiuso il suo ultimo raduno in Piazza del Popolo nella capitale del Paese, Roma, confermando di aver lanciato una campagna per parlare di “Italia del futuro” contro l’Italia. passato e divisioni. “Vinceremo noi”, ha detto, “viva un’Italia democratica e progressista”.

Lita ha detto che, a differenza della destra, che ha scelto di beneficiare “i ricchi, non i deboli”, un’idea che ha definito “sbagliata”, il Pd ha scelto di tagliare le tasse.

“Abbiamo preso una decisione per difendere la costituzione italiana, che è nata dal grembo della resistenza e dell’antifascismo, e non permetteremo il colpo di stato di questa più bella costituzione del mondo per mano della destra”, secondo il quotidiano, il Corriere della Sera. .

Ha anche ringraziato il leader italiano del blocco di centrosinistra, il defunto presidente del Parlamento europeo, il socialista David Sassoli, ricordando alcune parole che ha detto: “Siamo speranza, quando combattiamo tutte le ingiustizie, quando non costruiamo muri e costruire recinzioni”. “Stiamo costruendo muri al confine”, ha detto Lita.

Dal canto suo, il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, che con un primo intervento ha aperto il raduno del Pd, ha difeso che domenica sarà una giornata decisiva, perché il Paese è a un “bivio”. “In ogni scuola ci sarà un sondaggio tra noi e Meloni, tra il futuro e il ritorno al passato”, ha detto.