Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ho il COVID-19: le 5 chiavi per capire come curare la malattia a casa

Stanchezza e affaticamento possono essere tra i sintomi del COVID-19 (Getty Images)

Il tuo partner ha la tosse secca e dice di avere la febbre. Oppure un collega inizia a sentirsi dolorante, stanco e senza fiato dopo aver scoperto che un collega è risultato positivo al COVID-19. Con l’emergere della variante Omicron del coronavirus e la sua rapida diffusione in tutto il mondo, il rischio di contrarre il coronavirus oggi è alto. Alcune persone infette possono sviluppare sintomi gravi e molte hanno sintomi lievi. Gli esperti di scienze infettive oggi raccomandano che dovrebbe essere considerata una malattia e non dovrebbe essere sottovalutata.

Martedì 11 gennaio, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha avvertito che i rischi globali legati a Omicron rimangono troppo elevati. In primo luogo, il rischio globale di COVID-19 rimane nel complesso molto elevato. In secondo luogo, i dati attuali indicano che il micron ha un vantaggio di crescita significativo rispetto alla variante delta, il che porta a una rapida diffusione della comunità. Il rapido aumento dei casi porterà a un aumento dei ricoveri, ha affermato l’agenzia sanitaria delle Nazioni Unite, e potrebbe porre enormi richieste ai sistemi sanitari e causare una morbilità significativa, in particolare nelle popolazioni vulnerabili.

Oggi, se una persona viene confermata per avere il COVID-19 tramite un test o un collegamento epidemiologico, dovrebbe essere tenuta isolata a casa. Dovresti anche ridurre la possibilità che le persone nel tuo ambiente circostante vengano infettate. Il coronavirus si diffonde principalmente quando le persone infette entrano in stretto contatto con gli altri.

Se una persona ha il COVID-19 e coesiste, dovrebbe autoisolarsi al chiuso e tenere le finestre aperte / Getty / Archive
Se una persona ha il COVID-19 e coesiste, dovrebbe autoisolarsi al chiuso e tenere le finestre aperte / Getty / Archive

Il coronavirus si trasmette a stretto contatto con una persona già infetta all’interno e all’esterno. Viene trasmessa anche da persone infette e può essere sospesa nell’aria, soprattutto in luoghi poco ventilati. Le persone che respirano goccioline o spray senza mostrare sintomi possono essere infettate. Una casa in cui le persone trascorrono diverse ore al giorno insieme è un buon posto in cui si verificano infezioni. Ma non è inevitabile, e ci sono dei passi che possono essere presi per evitarlo.

READ  Domenica di Resurrezione: queste sono le frasi, le immagini e il significato di questo giorno di Pasqua | Resurrezione | Buona Pasqua | le risposte

Ecco cinque consigli su come trattare il COVID-19 se la persona viene diagnosticata e a casa:

1- Isolati all’interno della casa se vivi con altre persone

Con l’elevata scalabilità di Omicron, Gli esperti concordano sul fatto che è meglio che una persona con sintomi COVID-19 o test positivi per il virus si isoli il prima possibile. “In questo momento, stiamo assistendo a molte infezioni nelle case, dove una persona malata sta infettando altre persone che vivono con loro”, ha affermato il dottor James Merlino, direttore della trasformazione clinica presso la Cleveland Clinic negli Stati Uniti.

Uno studio sostenuto dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha confermato che è comune che il coronavirus si diffonda tra le persone a casa, spesso subito dopo che una persona inizia a sentirsi male. Per evitare ciò, è preferibile alloggiare in una stanza separata ed è preferibile utilizzare anche un bagno separato. D’altra parte, se vivi in ​​casa e non puoi seguire questi suggerimenti, dovresti produrre la maggior circolazione dell’aria Possibile in casa aprendo le finestre in modo permanente.

Chiunque sia affetto da COVID-19 lieve può contattare un operatore sanitario tramite videochiamata o telefono.  Dovresti indossare un sottogola se vivi con altre persone (Getty Images)
Chiunque sia affetto da COVID-19 lieve può contattare un operatore sanitario tramite videochiamate o telefono. Dovresti indossare un sottogola se vivi con altre persone (Getty Images)

2) Indossare una maschera o un sottogola

come ha detto Infobae Il dottor Javier Farina, della Società argentina delle malattie infettive, “Oltre alla ventilazione incrociata, dovrebbe essere utilizzato anche un sottogola se una persona ha il COVID-19 e vive con altre persone. Dovrebbero ridurre al minimo i contatti all’interno della casa”. Il sottogola va utilizzato correttamente: va posizionato dal naso al mento. In caso contrario, le persone possono diffondere il coronavirus ad altri. Oppure le persone vicino a te possono inspirarlo e raccoglierlo.

READ  Cile: la giustizia ha sospeso il premio al litio | Gli affari in uscita del governo spettano a Sebastian Pinera

3) Chiama il dottore e riposati

Il primo passo È garantire che una persona malata di COVID-19 sia in contatto con un operatore sanitario per segnalarlo al sistema sanitario. Hai anche bisogno di riposo e magari dell’aiuto di altre persone per poter rimanere isolato. Ma dovrebbero considerare che dovrebbero avere il minor contatto possibile.

“Oggi chiunque abbia COVID-19 può ottenere il monitoraggio telefonico con un operatore sanitario. Se i sintomi dell’infezione non aumentano, non è necessario il monitoraggio quotidiano. In questo contesto oggi puoi avere un ossimetro a casa, soprattutto quando ci sono persone con fattori di rischio”, ha affermato il dottor Farina.

Un pulsossimetro è un piccolo dispositivo. Si posiziona sul dito e in pochi secondi si accendono luci con numeri che indicano il livello di ossigeno del corpo e la frequenza cardiaca. La lettura dell’ossigeno nella maggior parte delle persone sane è compresa tra il 95 e il 98 percento. Alcune persone con condizioni preesistenti potrebbero avere una lettura normale inferiore. Chiama il tuo medico se il numero scende al di sotto del 92 percento.

Se una persona con COVID-19 inizia a mostrare segni di mancanza di respiro, dolore toracico persistente, confusione, difficoltà ad alzarsi o rimanere sveglia o labbra o viso blu, dovrebbe rivolgersi immediatamente a un medico.

Avere un termometro a portata di mano è uno dei consigli medici / MARTIN-DM / Archivio
Avere un termometro a portata di mano è uno dei consigli medici / MARTIN-DM / Archivio

4) Tieni a portata di mano un termometro

Una persona con COVID-19 dovrebbe avere un termometro a portata di mano per monitorare la temperatura e rilevare la febbre. Una persona può anche aver bisogno di farmaci come antidolorifici e antifebbrili che devono essere prescritti da un operatore sanitario. È importante che il paziente beva molti liquidi e si riposi.

READ  È stata violentata da un'infermiera poche ore prima di morire da Covid-News

5) Essere in contatto virtuale con gli altri

La sensazione di isolamento fisico dovuta al COVID-19 può essere solitaria e noiosa. “Sostenere lo stato emotivo delle persone è davvero importante”, ha sottolineato il dottor Merlino. Ha suggerito di fare videochiamate con il resto della famiglia da un’altra zona della casa o di prendere appunti scritti a mano sotto la porta della camera da letto della persona ogni giorno per rimanere in contatto.

Continuare a leggere: