Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Hanno rivelato perché le giraffe hanno sviluppato un collo così lungo

Fin dai tempi di Darwin, la giraffa, il mammifero più alto del regno animale, è stata presentata come un classico esempio di evoluzione adattiva (EFE/CIS/Emma Wells)

I fossili rinvenuti in Cina di uno degli antenati delle giraffe oggi hanno fornito informazioni sull’evoluzione della Il lungo collo caratteristico dei mammiferi, utile non solo per raggiungere il fogliame alto ma anche per la competizione di testate tra i maschi per un compagno. L’antenato della giraffa ha sviluppato un collo lungo che si basava sul sedere della testa, per difendere la sua posizione e il dominio sulle femmine, secondo un nuovo studio pubblicato questa settimana sulla rivista. Scienze.

Sin dai tempi di Darwin, la giraffa, il mammifero più alto del regno animale, è stata un classico esempio di evoluzione adattiva.. E illui è Discokeryx xiezhi È il nome di una specie recentemente scoperta della famiglia delle giraffe. Vissuto 17 milioni di anni fa, e non era molto più alto di una grande gazzella di ruscello. Il fossile di questa nuova specie è stato scoperto nel nord della Cina.

Ossa fossilizzate sono state scoperte nel nord della Cina più di 20 anni fa Il paleontologo Jin Meng, che è attualmente responsabile dei mammiferi fossili in Museo Americano di Storia Naturale di New York. Una nuova analisi della scoperta di Meng e colleghi ha rivelato caratteristiche dei mammiferi che potrebbero aiutarci a capire meglio le forze coinvolte nello sviluppo dell’anatomia unica della giraffa.

Il nuovo studio ha suggerito che sono stati i primi litigi a far crescere il collo alle giraffe, e poi hanno beneficiato del loro modo di mangiare (EFE/Zoo Miami)
Il nuovo studio ha suggerito che sono stati i primi litigi a far crescere il collo alle giraffe, e poi hanno beneficiato del loro modo di mangiare (EFE/Zoo Miami)

prende il nome La mitica capra unicorno Nella tradizione cinese, il Discokeryx xiezhi appena descritto è stato progettato per essere un antico membro della super famiglia Giraffoidea. Chi vagava per la savana del Miocene Circa 17 milioni di anni fa.

READ  La location del 35° anniversario di Metal Gear è falsa, ma Konami potrebbe riservarci qualche sorpresa

Ciò che spicca di più di D. xiezhi non sono le sue proporzioni aggraziate, ma il suo fisico tozzo e rivestito di teschio che ricorda un elmo di fanteria medievale. Piatto, largo e con una tesa piccola, è il tipo di casco perfetto per fare uno stand o due con un concorrente.

Questa conformazione, hanno detto i ricercatori, “potrebbe essere stata adattata a comportamenti combattivi, facendo sbattere la testa tra i maschi”.. Questo comportamento può essere paragonato agli attuali combattimenti di “giraffe maschi sul collo”. Le odierne giraffe maschi lanciando la testa, munite di piccole corna, combattono contro l’avversario con tutte le loro forze.

Le giraffe maschi usano il collo per combattere, non la testa. Nell’articolo gli autori hanno affermato che l’evoluzione di questi piccioli allungati avrebbe potuto essere per combattere piuttosto che semplicemente per raggiungere il fogliame. “Qui, come nei casi di studio classici, il comportamento potrebbe aver fortemente influenzato l’evoluzione morfologica, con comportamenti estremi che portano a una grave evoluzione morfologica nei grafoidi”, osservano nel loro articolo.

Discokeryx xiezhi aveva articolazioni della testa e del collo più complesse di qualsiasi altro mammifero conosciuto, una fisiologia che sembra essersi evoluta da combattimenti di testate tra maschi (Credit: Y. Wang e X. Guo)
Discokeryx xiezhi aveva articolazioni della testa e del collo più complesse di qualsiasi altro mammifero conosciuto, una fisiologia che sembra essersi evoluta da combattimenti di testate tra maschi (Credit: Y. Wang e X. Guo)

“La linea di fondo è che la struttura della testa e del collo nelle famiglie di giraffe è molto diversa, come rivelato dai nuovi fossili. Queste forme specializzate riflettono i diversi stili di vita di questi animali”, ha detto Meng.

Per molto tempo i paleontologi hanno difeso l’idea che il collo lungo fosse un’evoluzione necessaria per raggiungere le foglie degli alberi. La teoria dell’origine sulla necessità di stabilire il suo dominio sessuale è più recente e controversa.

READ  Un ex scienziato della NASA afferma che è possibile rendere abitabili Marte e Venere

Il nuovo studio di Shi-Qi Wang e colleghi aggiunge un altro tassello a questa teoria: All’inizio furono le lotte a far crescere il collo, poi finirono per giovare al suo modo di mangiare.

“È un eccellente esempio di ‘acquiescenza’, cioè un organo che conferisce un vantaggio e poi diventa utile per un altro scopo”, ha spiegato Grégoire Metis, paleontologo del Museo di Storia Naturale di Parigi. Gli antenati delle giraffe di oggi hanno intrapreso una “corsa” evolutiva per ottenere un collo lungo e ben rinforzato, spiega questo esperto.

Questo dimostra ancora una volta che la competizione sessuale è uno dei motori dell’evoluzioneche porta a innovazioni morfologiche che possono essere utilizzate per altri scopi”, ha affermato il paleontologo francese.

Continuare a leggere: