Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Hai fatto domanda per un lavoro e per sbaglio hai inviato il messaggio che non dovevi leggere

Trovare un lavoro non è facile. Tutti coloro che intraprendono questo viaggio devono essere preparati ad affrontare non solo lo stress della valutazione e la frustrazione di ricevere tanti “no” lungo il percorso, ma anche l’incertezza di non sapere come si è comportato l’uno rispetto all’altro. I candidati, dunque, quali sono le loro reali possibilità di selezione.

Alexander, 19 anni, è nel processo da molto tempo, Voleva entrare in un’azienda americana e ha fatto domanda per tre volte, come raccontato in un video che ha condiviso sul suo profilo TikTok, @noveltygay. Ha spiegato che la prima volta che ha presentato domanda è stato nell’aprile 2021, ma non ha funzionato, perché alla fine ha dovuto rimanere più a lungo nella sua città natale. Nel dicembre dello stesso anno, tornò in città e fece nuovamente domanda, ma nemmeno questo si è avverato, quindi tre settimane prima, Provato una terza – e ultima – volta. La delusione per le azioni della società è stata molto deludente per lui Non ci sarà un prossimo tentativo.

Il giovane stava guidando quando ha ricevuto un’e-mail dall’ufficio risorse umane dell’azienda (con tutta la preoccupazione che questo significa quando si vuole davvero trovare un lavoro), ma Quello che ha letto in questa e-mail lo ha fatto incazzare completamente. “Sì, la separazione dell’amore fa male e tutto, ma … Hai mai copiato un’e-mail delle risorse umane in cui si parlava del motivo per cui non vogliono assumerti?‘”, ha scritto Alexander in un video che ha condiviso sulla piattaforma digitale ed è già stato riprodotto 200.000 volte.

READ  Sono andati ad Haiti in missione di solidarietà

La conversazione che i membri dell’azienda hanno avuto sulla sua candidatura per la posizione è stata letta nella posta che gli è stata inviata per errore. “Okay, è interessante. Beh, diciamo di no.” Dice il messaggio che non avrebbe dovuto vedere.

“sul principio L’e-mail diceva che non era andato all’intervista a dicembre, Ma quando ho fatto domanda, mi hanno chiamato e Mi hanno detto che mi avrebbero dato l’orario”, Chiarì il giovane che confermò che alla fine non gli avevano detto quando doveva comparire. Per dimostrare il suo account, ha mostrato schermate delle conversazioni avute con l’azienda in quell’occasione.

“Ho scoperto più tardi, e questa e-mail lo dimostra, che pensavano di avermi inviato il programma del colloquio, ma non l’hanno fatto. Non è stata colpa mia se sono andato al colloquio‘, poi confermato.

Alexander ha risposto alla loro email spiegando tutto quello che è successo e ha allegato screenshot delle conversazioni avute con l’azienda, ma non ha ancora ricevuto risposta, il che significa che – come ha indicato – non vuole più lavorare con loro.