Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Guzmán è in viaggio in Italia per partecipare al G20 e continuerà a negoziare con il Fondo Monetario Internazionale

Il ministro dell’Economia Martin Guzman ha iniziato un viaggio questa settimana in Russia ItaliaVenerdì prossimo parteciperà al vertice G20 dei ministri delle finanze e dei vertici delle banche centrali, che si terrà a Venezia. Lì, dai punti di incontro della nuova aliquota multinazionale, dove il capo del locale Palazzo del Tesoro chiederà un tasso del 21%.

L’ufficiale incontrerà anche in Italia la squadra del FMI Continuare a negoziare “costruttivamente” un nuovo accordo con l’Agenzia, ora senza la “corsa” di scadenza con il Club di Parigi, avendo tolto la scadenza realizzando un nuovo periodo nei giorni scorsi.

Giorni prima di questo tour per partecipare all’incontro con il G20, Guzmán aveva già spiegato la posizione dell’Argentina sulla nuova tassa sulle multinazionali e indicato che il dibattito tra 20 governi che raccolgono più del 75% del PIL mondiale dovrebbe essere Si consideri un tasso superiore al 15% attualmente in discussione.

“Dobbiamo stabilire delle regole per le sfide che affrontiamo oggi. Tra due settimane abbiamo la riunione del G20 e questa è la posizione dell’Argentina:Il tasso minimo aziendale globale del 15% è molto basso; “C’è un rischio significativo che finisca per essere effettivamente il tasso massimo”, ha detto il rappresentante dell’Argentina durante una riunione del Gruppo dei 24, che comprende i paesi emergenti.

Per Martín Guzmán, una tassa minima globale del 15% sarebbe “troppo bassa”

Ha aggiunto in questo senso:Dall’Argentina riteniamo che un tasso del 21% sarebbe migliore, una media del 25%, anche meglio”.

Per Guzmán, “C’è un enorme rischio che i paesi in via di sviluppo abbiano redditi molto bassi e dobbiamo combattere i gruppi di pressione, Il mondo ha bisogno di muoversi più velocemente e adottare principi più forti Per adottare qualcosa di meglio del 15%”.

READ  Martín Guzmán incontrerà Kristalina Georgieva a Roma

La menzione di questa aliquota da parte di Guzmán è dovuta al fatto che il Gruppo dei Sette, che comprende le nazioni più industrializzate, aveva precedentemente concordato nella riunione del G20, il 5 giugno, in una decisione storica, di riformare il sistema fiscale globale per sostenere l’aliquota fiscale . La percentuale delle società non è inferiore al 15% e partecipano ai diritti di tassare le più grandi società che operano oltre confine nei loro paesi.

guida questa discussione يقود Gli Stati Uniti e la Germania, che in questo momento stanno temperando la matita affinché la proposta approvata nel G-7 abbia eco nel G-20.

Tuttavia, Guzmán ha ritenuto che la discussione su una tassa sulle multinazionali “è una cosa positiva, crediamo che il fatto che se ne stia discutendo sia un passo nella giusta direzione”.

esistere Molte aspettative internazionali su questo argomento, una delle tante forme, nonché nuove forme di finanziamento per i Paesi che non riescono a uscire dal flagello della pandemia.

Fondo monetario internazionale

Allo stesso modo, l’incontro del G20 sarà il quadro scelto per esso Continuando a discutere la portata dell’assegnazione del FMI di 650 miliardi di dollari ai paesi membriL’Argentina rappresenterà almeno 4,35 miliardi di dollari, come una delle misure più urgenti per aiutare ad alleviare la crisi delle riserve e dei finanziamenti nei paesi a basso e medio reddito.

Il portavoce dell’FMI Jerry Rice ha detto ai giornalisti che il processo di approvazione del Consiglio dei governatori dell’FMI e del Comitato esecutivo del Fondo richiederà ancora qualche settimana e che la procedura potrebbe iniziare a funzionare entro la fine di agosto.

READ  Spagna, il paese europeo in cui i marchi offrono i maggiori sconti sulle vendite di auto

Guzmán è più impegnato nella campagna ed evidenzia la tendenza economica

in modo da I negoziati dell’Argentina su un nuovo programma con il Fondo Monetario InternazionaleLe due parti hanno affermato che i negoziati “costruttivi” sul nuovo programma FEP, per sostituire l’attuale disponibilità, Proseguirà di persona il 9 luglio a VeneziaItalia, in concomitanza con le sessioni dei Ministri delle Finanze del G20.

In questo modo, Guzmán si siederà per negoziare di persona con il capo della delegazione della squadra del FMI dedicata all’Argentina, Julie Cusack Portare avanti la rinegoziazione del debito con il FMI e altri aspetti con l’Agenzia.

Qui l’Argentina cerca di discutere del Gruppo dei Venti che si terrà a Venezia, misure come l’adeguamento delle tariffe aggiuntive per debiti contratti dai paesi centrali, in prestiti eccezionali – tra cui l’Argentina -. e riassegnare i diritti speciali di prelievo ai paesi che non ne hanno bisogno.

L’ente guidato da Kristalina Georgieva applica una cosiddetta “tassa aggiuntiva” o “costo aggiuntivo” al prestito che concedi quando l’importo supera la quota del paese del 187,5% e l’Argentina deve un importo superiore al 1001% della tua commissione.

Argentina e Messico hanno sollevato la discussione sulle commissioni aggiuntive e la riassegnazione dei diritti speciali di prelievo al G20, a beneficio di tutti i Paesi a medio reddito, come con la pandemia sono tanti quelli che sono venuti a portare le credenziali del Club dei Paesi con Prestiti Eccezionali

Nel frattempo, il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen ha dichiarato mercoledì che cercherà a Venezia il sostegno dei ministri delle finanze del G-20 per i “principi fondamentali” delle proposte statunitensi per il rinnovo della tassazione internazionale, che include l’imposta sulle società in questione.

READ  La Banca centrale europea inizia a ritirare il suo arsenale di stimoli per paura dell'inflazione

“Mentre sei a Venezia, Il segretario Yellen continuerà a promuovere l’impegno dell’America a favore del multilateralismo e a far avanzare le priorità politiche dell’America sulla politica finanziaria globale, sui cambiamenti climatici, sulla ripresa economica inclusiva e sulla salute globale”, ha affermato il Tesoro degli Stati Uniti.

LR/TL

Potrebbe piacerti anche