Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gustavo Pietro è arrivato a Neiva dopo aver ucciso sette poliziotti

Gli uomini in uniforme sono stati uccisi nel mezzo di un attacco causato dall’esplosione di un ordigno esplosivo mentre gli uomini in uniforme stavano viaggiando su un camion attraverso il corridoio del dipartimento di Huila.

Dopo aver partecipato all’incontro dei pionieri del trasporto merci in Montenegro (Quindio), il Presidente della Repubblica, Gustavo Petrodecisione di trasferirsi a Neiva, Huila, per occuparsi del caso di omicidio di sette agenti di polizia nazionale in uniforme nel villaggio di Corozal.

Gli uomini in uniforme sono stati uccisi in un attacco causato da un ordigno esplosivo mentre viaggiavano su un camion sul marciapiede del distretto di Huila. Sebbene inizialmente si parlasse di otto vittime, ore dopo venne a sapere che l’aiutante Gustavo Esquivel Rojas È sopravvissuto al massacro.

Una volta conosciuto l’attacco, Petro ha incaricato i Ministri della Difesa e dell’Interno e il Direttore Generale della Polizia Nazionale di installare un Centro di comando unificato (PMU) in quella città per prendere decisioni urgenti di fronte all’attacco.

Prima di arrivare nella capitale Huila, il presidente ha fatto notare lo sfortunato fatto:

“Oggi sono morti qui otto agenti di polizia, a San Luis, Neiva, se è così, parlo solo di un vagone che si vaporizza, in procinto di uccidersi a vicenda, non abbiamo alcuna possibilità di pensare al treno, a modernizzazione, né di alta pianura Siamo stati presi in una specie di suzione di sangue che non siamo riusciti a risolvere”, ha affermato Pietro.

Questo era l’accesso Nevail presidente Gustavo Petro con il generale Helder Fernán Geraldo Bonilla, comandante delle forze armate.

Nelle sue prime dichiarazioni sull’aggressione agli otto morti in divisa, il capo dello Stato ha inviato un messaggio di cordoglio alle famiglie delle vittime.

“Passiamo alle famiglie degli agenti di polizia che sto trasmettendo un messaggio qui: otto ragazzi non possono morire e le loro famiglie si affliggeranno in questi giorni, piangeranno e tra un anno non sappiamo cosa accadrà alle famiglie con i loro cari Carissimi, il Presidente ha sottolineato la necessità che il governo nazionale appaia da domani in modo che possano godere di questo Le famiglie hanno una vita migliore.

Nello stesso senso, ha espresso che le unità forze militari Il governo che dirige non li abbandonerà.

“Che con il budget del MOD, è il bilancio nazionale così che ogni giovane, uomo o donna, sappia che se continua così, almeno c’è un governo e un’istituzione che non lascerà i propri cari per strada. “

Potresti essere interessato a: Otto agenti di polizia sono stati uccisi nella città di San Luis, nella Neva

Si prevede che Gustavo Petro nelle prossime ore rilascerà un comunicato ufficiale della Neva e approfondirà i dettagli di quanto accaduto venerdì.

Marchese di Francia, La vicepresidente della Colombia ha parlato anche dell’uccisione di otto membri della Polizia nazionale, come ha fatto sul suo account Twitter: “Rifiuto totale dell’attacco contro la PoliciaColombia che ha ucciso 8 uomini in uniforme a San Luis, Huila. Accompagneremo la attuazione del #PMU per la vita, per chiarire le azioni per costruire la pace globale di cui la Colombia ha bisogno. Condoglianze alle loro famiglie.

Nello stesso modo , Maurizio LescanoDirettore del Dipartimento Amministrativo della Presidenza della Repubblica Immagine dell’installazione dell’unità di gestione dei progetti. “Siamo arrivati ​​a Neiva con il presidente Gustavo Petro, che si occuperà della situazione a causa della morte dei poliziotti”, ha aggiunto.

ministro della difesa, Ivan VelasquezHa affermato: “Respingo l’attacco avvenuto questo pomeriggio agli agenti di polizia della sottostazione di San Luis, Neiva. Tutta la mia solidarietà alle famiglie degli otto servitori uccisi. Le forze armate devono rispondere con forza a questo attacco alla pace”.

READ  Le effemeridi di oggi: cosa è successo il 13 dicembre | Eventi in Argentina e nel mondo

Mentre Alfonso PradaIl ministro dell’Interno ha confermato che l’uccisione di otto agenti di polizia a San Luis, Hawila, a seguito di un vile attacco con esplosivi, è un fatto sfortunato che il governo respinge con forza e forza. Tutta la mia solidarietà alla sua famiglia. E l’unico modo per superare questi eventi dolorosi è la pace completa”.

Continuare a leggere: