Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Guerra Russia – Ucraina minuto per minuto | Zelensky ha visitato Kherson poche ore dopo il suo recupero.

Guterres è ottimista sul rinnovo dell’accordo sui cereali Kiev-Mosca

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha espresso oggi il suo “ottimismo” sulle possibilità di rinnovare l’accordo che facilita l’uscita di grano e fertilizzanti russi e ucraini, che scade il 19.

Guterres ha detto che approfitterà della sua partecipazione al vertice dei leader del Gruppo dei Venti svoltosi nell’isola indonesiana di Bali per affrontare l’accordo con i rappresentanti delle delegazioni di Russia e Ucraina, che a quest’ultima sta partecipando in qualità di ospite della presidenza indonesiana.

“Venerdì abbiamo avuto un incontro molto importante con la delegazione russa e parlerò personalmente con Kiev tra pochi istanti”, ha detto il rappresentante delle Nazioni Unite quando gli è stato chiesto questo in una conferenza stampa lunedì.

Pur riconoscendo che ci sono “molti problemi da superare” nel modo di estendere l’accordo, Guterres si è detto “ottimista” nel rinnovarlo “grazie ai progressi” e agli “sforzi di tutte le parti”. Interessati”.

L’esercito russo prese il controllo di Pavlovka sul fronte di Donetsk.

Lunedì l’esercito russo ha preso il pieno controllo della città di Pavlovka sul fronte di Donetsk nell’Ucraina orientale, ha affermato il ministero della Difesa russo.

“Il 14 novembre, a seguito di pesanti combattimenti, le forze russe hanno liberato l’intera città di Pavlovka dalla Repubblica popolare di Donetsk”, ha affermato il ministero della Difesa sul suo canale Telegram.

Pavlovka, la cui popolazione era di 2.505 abitanti secondo il censimento del 2001, si trova a circa 50 chilometri a sud-ovest di Donetsk, capitale dell’omonima repubblica annessa da Mosca il 30 settembre insieme alla cosiddetta Repubblica di Lugansk e alle regioni di Zaporizhia e Kherson.

READ  No solo se van los jóvenes: cuál es el perfil de los emigrantes argentinos y qué país eligen más

L’avanzata russa in questo settore ha incontrato una dura resistenza da parte delle forze ucraine, poiché giovedì scorso le forze di Mosca hanno già controllato il 90 per cento di quella piccola città.

I media russi hanno riferito che inviati statunitensi e russi stanno tenendo colloqui ad Ankara

Secondo il quotidiano russo Kommersant, rappresentanti di Stati Uniti e Russia hanno tenuto negoziati ad Ankara lunedì, in quelli che saranno i loro primi colloqui personali dall’inizio della campagna militare russa in Ucraina.

Secondo quel giornale, il direttore dell’intelligence straniera, Sergei Naryshkin, sarebbe volato nella capitale turca per rappresentare la Russia.

L’incontro non è stato annunciato ufficialmente e la fonte anonima a cui si affida il quotidiano “Kommersant” non ha voluto svelare i dettagli dei colloqui che Stati Uniti e Russia terranno in Turchia.

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, nella sua conferenza stampa quotidiana, ha rifiutato di commentare queste informazioni, ma non l’ha nemmeno negato.

“Non posso né confermarlo né smentirlo”, ha detto.

L’Unione Europea afferma che il desiderio di negoziare con la Russia dovrebbe essere nelle mani dell’Ucraina

Lunedì, vari ministri degli Esteri dell’Ue, arrivando in un consiglio a Bruxelles, hanno sottolineato che solo l’Ucraina può decidere quando potrà negoziare con la Russia una via d’uscita dalla guerra che Mosca ha iniziato sul suo territorio.

L’Ucraina deciderà cosa fare. Il nostro dovere è sostenerli “, così l’Alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri, Josep Borrell, si è stabilito prima dell’inizio della riunione, durante la quale sarà approvato l’inizio del compito di addestrare i soldati ucraini sul terreno della comunità .

READ  La Turchia si oppone all'adesione di Svezia e Finlandia alla NATO, accusandole di essere un rifugio per terroristi

Borrell considerava il ritiro delle truppe russe dalla città di Kherson all’altra sponda del fiume Dnepr senza combattere di fronte all’avanzata delle forze ucraine, poiché avrebbero subito una “grande sconfitta”, Borel considerava una “svolta punto”. “Se cercano di mantenere le loro posizioni.

Nei giorni scorsi sono arrivati ​​suggerimenti da paesi come gli Stati Uniti che Kiev non dovrebbe chiudere i negoziati con la Russia, pur continuando a rivendicare il territorio controllato dalle forze del Cremlino.

I filo-russi affermano che l’Ucraina sta inviando rinforzi a Luhansk da Kherson

Le autorità filo-russe hanno affermato oggi che l’Ucraina invierà truppe aggiuntive sul fronte di Lugansk dopo aver riconquistato il terzo settentrionale della regione meridionale di Kherson, ha affermato il portavoce militare della Repubblica popolare di Lugansk, Andrei Maruchko.

“Ci sono informazioni che sempre più truppe vengono trasferite lì, direttamente sotto Sfatov, incluso da Kherson, secondo le nostre agenzie di intelligence”, ha detto alla televisione pubblica russa Rossiya-24.

Oggi sul suo account Telegram, il fedele governatore di Lugansk, Serhiy Gaidai, ha riferito che le forze ucraine hanno liberato Makifka, a circa 41 chilometri a sud-ovest di Svatov, dove i combattimenti sono concentrati nell’area attualmente annessa alla Russia.

“Compresa Makiivka, 12 siti nella regione di Luhansk sono già stati liberati”, ha detto.

Gaidai ha inoltre osservato che i russi continuano ad attaccare la città devastata di Belohorivka, a ovest di Lyschansk e Severodonetsk, ogni giorno.

L’Ucraina ha riferito di aver già liberato dodici insediamenti a Lugansk

Oggi, il capo dell’amministrazione militare regionale, Serhiy Hayday, ha riferito che le forze ucraine hanno già liberato dodici insediamenti nella regione di Lugansk dall’occupazione russa, dove continuano “pesanti combattimenti”.

READ  Matrimonio precoci in Afghanistan: "Abbiamo dovuto dare la nostra figlia di 10 anni per sopravvivere"

“Le forze armate ucraine hanno già liberato 12 insediamenti nella regione di Lugansk dagli occupanti. Belhorivka è sotto costante bombardamento e attacchi da parte dell’esercito russo”, ha detto Hayday alla serie FREEDOM compilata dalle agenzie ucraine.

Ha aggiunto che l’artiglieria ucraina possiede armi a lungo raggio che le consentono di raggiungere la parte posteriore del nemico, il che facilita notevolmente la situazione al fronte.

Secondo l’amministrazione militare regionale, ci sono state segnalazioni di esplosioni nella regione di Luhansk, dove ogni giorno si svolgono “pesanti combattimenti”.

Il presidente ucraino visita Kherson, ripreso dalla Russia

Una fonte del suo ufficio ha detto all’AFP che il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha visitato lunedì la città strategica di Kherson, nel sud del Paese, che è stata recuperata dalle mani dei russi la scorsa settimana.

Secondo i video pubblicati sui social media, Zelensky, che indossava abiti militari ma senza elmetto o giubbotto antiproiettile, camminava per le strade della città circondato da guardie di sicurezza pesantemente armate.

“Gloria UcrainaAlcuni residenti hanno gridato dal balcone di uno degli edifici: “Gloria agli eroi!” Il capo e i suoi uomini risposero, come vuole la tradizione.

Le forze russe si sono ritirate da Kherson giorni fa dopo più di otto mesi di occupazione, aprendo la strada ai soldati ucraini per entrare nella città venerdì.