Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Guayaquil Film Festival inizia con la piattaforma digitale My OTT e solo alle Galapagos sarà faccia a faccia | cinema | intrattenimento

La giornata inizia con attività parallele, e da domani, giovedì, i film saranno disponibili gratuitamente sulla piattaforma My OTT.

Il 7° Festival Internazionale del Cinema di Guayaquil si svolgerà Fino al 23 settembre Con 111 film da 36 paesi proiettati sulla piattaforma Siamo OTT. L’evento inizierà con una serie di attività parallele al di fuori della proiezione dei film partecipanti.

Sarà solo di persona alle Galapagos, grazie ad ArtChipiélago, Guayaquil Brand e Epic of the Guayaquil Mayor’s Office, ha affermato Marlon Freire, responsabile dei programmi del festival, come annunciato dalla Fondazione FestiCineGye, l’organizzatore dell’evento .

Tra i cambiamenti in questa versione c’è che non ci sarà la categoria Miglior attore o Miglior attrice, ma “un premio che verrà assegnato nella categoria Miglior interpretazione, che verrà assegnato solo a un’attrice o attore”, ha detto Freire.

L’Ecuador avrà l’opportunità di presentare al pubblico più di 40 film, Tra cortometraggi e lungometraggi in tutte le categorie. titoli come Sansone, la leggenda di Taios e Galapagos, paradiso in perditaOltre alle produzioni di diverse università di Guayaquil, Quito e Cuenca. I paesi che hanno debuttato includono film di Capo Verde, Cipro e Malesia.

Un’altra novità sarà Retroattivo a Gustavo Valle, Il regista di Guayaquil che negli anni ’70 ha vinto diversi premi con i suoi cortometraggi, che saranno protagonisti di un programma speciale che sarà trasmesso sul canale YouTube FestiCineGyeFilmotec. Per questo motivo, Valle riceverà il Premio Onorario Jorge Suárez per la professione, la ricerca e/o il contributo alla cinematografia nazionale.

La proiezione è contrassegnata come Prima mondiale Film di finzione ecuadoriano/venezuelano Un posto senza domani Scritto da Ronnie Ramirez; Oltre ai documentari tempi di sonnambulismo e Il ritorno di Evarispettivamente dallo spagnolo John Escuder e da Eloy Thomas.

READ  La giovane Sophia Loren sembrava una principessa e queste foto ne sono la prova

Tra i lungometraggi, Recupero, il peruviano Alonso Llosa, partecipante al Guadalajara Film Festival e Premio del Pubblico al San Diego Latino Film Festival; e Nord America Estinzione delle luccioleDi James Andrew Walsh, che faceva parte dell’Outfest Los Angeles, uno dei festival LGBTIQ+ più importanti degli Stati Uniti.

Per quanto riguarda i documentari, Nero, Dal Messico, vincitore del Premio del Pubblico al Chicago Latino Film Festival, e dall’Argentina mappa dei sogni latinoamericani, vincitore del Cinelatino di Tolosa (Francia) e del Seattle Latino Film Festival.

Secondo l’elenco, il programma condurrà cortometraggi universitari comprendenti 23 opere, 15 cortometraggi, 13 cortometraggi documentari, 10 cortometraggi animati e 12 lungometraggi documentari e lungometraggi, provenienti da paesi diversi come Germania, Austria e Cile. Iran, Porto Rico, Svezia, Turchia, ecc.

In tutto saranno 103 le opere che faranno parte della selezione ufficiale, che si contenderà l’Iguana d’Oro e l’Iguana d’Argento, il premio ufficiale del festival, il cui motto quest’anno è “Guayaquil è la culla del cinema ecuadoriano.”

Saranno inoltre menzionati i vincitori di CineMinuto e Videoclips; Otto lungometraggi saranno presentati come proiezione fuori concorso.

Oltre alla proiezione di film, saranno offerte conferenze, masterclass e forum con registi, che possono essere visualizzati gratuitamente in tutto il mondo attraverso i social network del festival su Facebook (Guayaquil International Film Festival) e YouTube (FestiCine Guayaquil).

La giuria sarà composta da Vamor Botero, un regista colombiano. I messicani Rafael Marin e Jose Aurel. “Sono la giuria per i lungometraggi che assegneranno più di una dozzina di premi. Da lì, ci sono altre giurie per le altre categorie”, ha spiegato Freire.

Un’altra novità sarà Cacciatori di posizioni di Guayaquil, Un concorso che cerca i fotografi di presentare luoghi interessanti della città, al di fuori del circuito turistico, per creare il primo catalogo dei siti di Guayaquil. Per la prima volta il Premio Gustavo Valle sarà assegnato al vincitore del Construye, dove verranno presentati progetti audiovisivi a sponsor e produttori internazionali, al fine di completare le loro produzioni.

READ  Gogo Inc. Bluebox Avionics Ltd Dublin Ltd Volo Panasonic Lufthansa Systems GmbH

Guayaquil Lab e Cinema72 premieranno i partecipanti più importanti, grazie a Bolivia Lab, Tres Plumas para un Guion, Mito Estudio Creativo e Milk Música + Sonido.

La cerimonia di premiazione si svolgerà l’ultimo giorno del festival, ovvero giovedì 23 settembre al Malecón Simon Bolivar (di fronte al Cinemamalecón), dalle 18:30.

occupazione https://cutt.ly/FesticineGYE Devi compilare un modulo per poter guardare tutti i film gratuitamente.

Sblocca i dettagli del film

Il film che aprirà il festival è al dio sconosciuto (2020, Italia). Regia: Rodolfo Bisati. La lista: Francesco Cerruti, Laura Pellichiari, Paolo Bonacelli, Krista Bosch.

Trama: Lucia vive da sola con il figlio diciassettenne Gabriel. Ha lasciato il marito sette anni fa e la loro prima figlia Anna è morta di leucemia. Lucia cerca di venire a patti con la sua perdita lavorando in un rifugio, a contatto con una malattia terminale. Qui incontrerà alcuni degli ospiti che diventeranno i suoi “maestri”. In particolare il professor Giulio Redetti (Paolo Bonacelli), che vi parlerà delle sue esperienze e vi mostrerà come affrontare la vostra situazione. Il figlio di Lucia, Gabriel, affronta il dolore per la perdita della sorella adottando uno stile di vita senza paura, dimostrando a se stesso e a sua madre che la vita comporta il rischio della morte. Le elezioni di Giulio Redetti e Gabriel Lucia portano a una nuova coscienza.

Il film ha ricevuto diversi premi, tra cui il miglior film sulle donne al Bombay International Film Festival, il Signis Award al Terni Film Festival (Italia) e il miglior film ai Royal Wolf Film Awards (USA). Inoltre, è stata una selezione ufficiale per il Monterrey International Film Festival (Messico).

READ  Frank Grillo sarà "Lamborghini" al posto di Antonio Banderas

Guarda il programma completo di attività e proiezioni di film su http://festicineguayaquil.org.