Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli studenti dell’ultimo anno di medicina denunciano gli ostacoli dell’amministrazione a riceverlo


Martedì scorso, 5 luglio, il segretario per gli affari accademici del College of Medical Sciences, guidato da Carlos Reyes Toso, ha riferito agli studenti di medicina dell’ultimo anno di una serie di modifiche al percorso di formazione alternata annuale (IAR). ). Nella dichiarazione hanno riferito che “a partire dal 08/08/2022, i due turni, guardie, volontari, corsi fuori programma, non possono più essere utilizzati per sostituire settimane di attività faccia a faccia”. Ciò significa che quegli studenti che vogliono applicare “ore” per poter finire prima la laurea e quindi poter superare un esame di residenza o cercare un’altra alternativa di carriera non possono farlo.

Un altro punto problematico nasce dalla possibilità di scegliere se svolgere un tirocinio in centri di assistenza primaria (CESAC) per un periodo di 20 settimane, o in centri ospedalieri per un periodo di 32 settimane. In altre parole, la formazione educativa è circoscritta ad un settore specifico, ospedaliero o di cure primarie, poiché quest’ultimo non ha pratiche nelle specialità chirurgiche. Tutto ciò si è aggiunto alla scarsa offerta di classi che gli studenti hanno denunciato anno dopo anno, e alla mancanza di supporto alla didattica medica durante i turni, che rende questo esempio formativo, uno dei più essenziali sul piano pratico, quasi inesistente.

Queste modifiche hanno irritato il corpo studentesco, in quanto rappresentano un altro ostacolo, oltre ad essere un esempio di formazione non retribuita (a differenza di altri paesi dove si percepiscono le tasse) e dove l’istituto accademico non offre garanzie assicurative, né minimi elementi di biosicurezza, come sottogola.

Queste azioni si sono rivelate un altro sintomo di una serie di problemi che interessano il collegio che si esprimono in richieste come la quota di materie nelle unità didattiche ospedaliere (UDH), richiesta avanzata da professori emeriti. Farmacologia che richiede nomina e rinnovo degli incarichi, che non si limita alla materia o alla cattedra, ma l’intera facoltà è supportata dal lavoro di docenti che non hanno diritto al lavoro o alla retribuzione.

READ  Blue Moon: cos'è e in cosa consiste questo fenomeno astronomico - scienza - vita

Non sono misure casuali, ma si tratta dell’adeguamento di bilancio che governo dopo governo (sia di fronte al tutto o insieme per il cambiamento) in materia di istruzione e salute, che non consente agli studenti di seguire corsi in condizioni ideali e sicure, che deve competere per i pochi posti vacanti Negli ospedali, che non dispongono nemmeno di forniture adeguate per un’assistenza di qualità alla popolazione.

La prospettiva non è di buon auspicio in prospettiva. Lunedì scorso, la nuova ministra dell’Economia Silvina Patakis ha annunciato una serie di voci pensate ad hoc per il Fondo Monetario Internazionale. Un maggiore risanamento fiscale, tra le altre misure, non farà che peggiorare la situazione sociale. Nessun annuncio a favore della stragrande maggioranza, nessun miglioramento di salari, alloggi, salute o istruzione. esattamente il contrario, È stata rilevata una carenza nell’attuazione di 55.000 milioni di pesos dal bilancio dell’istruzioneun chiaro esempio di dove si riferiscono alla modifica.

Dall’altro, un nuovo spazio (radicale a livello nazionale e parte di Together for Change) Student Center Leadership (CECiM) promuove Misure come girandolePunta solo a privatizzare ed elitarizzare la facoltà, senza rispondere ai casi di abbandono universitario, che aumentano con la crisi, e spingendo molti giovani al lavoro precario. Aggiunto a questo, e Nuovo generale di brigata Louis Bruscoparte dello stesso spazio politico, In un’intervista a La Nación, ha ritrattato una proposta di modifica del piano di studiuna procedura senza consultazione con studenti ed educatori volta a ridurre i contenuti per l’inclusione nei corsi post-laurea a pagamento.

READ  Il ministro della scienza ha affermato che si tratta di una "potenziale strategia" per combinare i vaccini contro il coronavirus

È fondamentale che questi temi e questi cambiamenti, da quelli della RAI a quelli del Piano degli studi, siano discussi con tutti coloro che sono coinvolti nell’attività educativa, non alle nostre spalle. Lascia che CECIM tenga un incontro per far sentire la voce degli studenti!

Da En Clave Roja, abbiamo accompagnato la rivendicazione degli studenti, crediamo che nel contesto di una profonda crisi economica, che sta spingendo migliaia di persone a cercare cose per poter sostenere una vita sempre più difficile da affrontare, cadere nel lavoro non è esattamente segnato da stabilità o sviluppo professionale, ma da sfruttamento e instabilità È necessario organizzarsi. Per questo abbiamo partecipato a comizi per rafforzare dal basso e siamo scesi in piazza, come lo scorso 9 luglio contro l’accordo criminale del governo con il Fondo Monetario Internazionale, che prende ogni dollaro per finanziare la truffa macrista.