Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli Stati Uniti stimano che 6000 soldati russi siano stati uccisi in due settimane dall’invasione

Gli Stati Uniti stimano il bilancio delle vittime nelle prime due settimane dell’invasione a 6.000 soldati russi e 4.000 ucraini.

Gli Stati Uniti lo apprezzano Nelle prime due settimane dell’invasione dell’Ucraina potrebbero essere stati uccisi fino a 6.000 soldati russi e fino a 4.000 ucrainiUna fonte ufficiale ha assicurato alla rete televisiva questo mercoledì Notizie CBS.

Il numero delle vittime nei ranghi della Russia è molto più alto di quello dato solo martedì dal direttore dell’intelligence del Pentagono, Il generale Scott Perrier, che ha parlato di tra 2.000 e 4.000 soldati russi uccisi in azione, durante un’audizione davanti al Congresso degli Stati Uniti.

Tuttavia, ha citato il funzionario Notizie CBSche ha chiesto di non essere nominato, l’ha avvertito È difficile calcolare il bilancio delle vittime in tempo reale, E che il numero reale potrebbe essere di circa 3500, che è molto inferiore a 6000.

Il funzionario ha detto: “(È un numero molto, molto importante di vittime”) Confrontalo con le vite perse in alcune battaglie della seconda guerra mondiale.

Un funzionario del governo degli Stati Uniti ha confrontato i numeri con le vite perse in alcune battaglie della seconda guerra mondiale.
Un funzionario del governo degli Stati Uniti ha confrontato i numeri con le vite perse in alcune battaglie della seconda guerra mondiale.

Gli Stati Uniti stimano che nello stesso periodo siano stati uccisi tra i 2.000 ei 4.000 soldati ucraini, insieme a centinaia di civili nel paese, secondo la stessa fonte.

La Russia ha finora ammesso circa 500 vittime. Campagna militare in Ucraina, mentre Il governo ucraino stima che il bilancio delle vittime dei soldati russi sia di oltre 11.000quasi il doppio di quello calcolato dagli Stati Uniti.

Due settimane dopo l’inizio dell’invasione russa, più di 2,15 milioni di ucraini sono fuggiti dal loro paese, principalmente in Polonia e Ungheria.

READ  Alberto Fernandez inizia il suo intenso programma di attività con un focus sulla crisi energetica

Al 7 marzo, 474 persone uccise negli attacchi potevano essere verificate e documentate, inclusi 29 bambini. Un totale di 861 persone sono rimaste ferite, di cui 44 minorenni, secondo l’ultimo conteggio dell’Ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite.

Tuttavia, i numeri reali di feriti e morti sono sicuramente più alti, visto che le informazioni arrivano con difficoltà, soprattutto da città come Mariupol, Volnovaja e Izyum, dove sono in corso i combattimenti e si parla di centinaia di altre vittime.

Due settimane dopo l'inizio dell'invasione russa, oltre 2,15 milioni di ucraini sono fuggiti dal loro paese
Due settimane dopo l’inizio dell’invasione russa, oltre 2,15 milioni di ucraini sono fuggiti dal loro paese

Funzionari occidentali hanno avvertito di “serie preoccupazioni” che Vladimir Putin possa usare armi chimiche a Kiev, Hanno detto che un attacco “totalmente spaventoso” potrebbe scoppiare nella capitale ucraina mentre le forze russe cercano di superare i problemi logistici che hanno apparentemente colpito le truppe dirette a Kiev, secondo i rapporti. Guardiano.

Un funzionario occidentale ha detto al quotidiano britannico:Penso che abbiamo buone ragioni per essere preoccupati per il potenziale uso di armi non convenzionali, Ciò è in parte dovuto al fatto che l’abbiamo visto accadere in altri luoghi. Per esempio, Quello che abbiamo visto in Siria, in parte perché abbiamo visto così poca preparazione nelle affermazioni false flag che emergono, e anche altri indicatori. Quindi questa è una seria preoccupazione per noi”.

Mercoledì l’amministrazione Biden ha pubblicamente avvertito che la Russia potrebbe cercare di utilizzare armi chimiche o biologiche in Ucraina.Dopo che la Casa Bianca ha respinto le accuse russe sullo sviluppo illegale di armi chimiche nel paese che ha invaso.

(Con informazioni da EFE)

Continuare a leggere: