Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli Stati Uniti, la Russia, la Cina, il Regno Unito e la Francia si sono impegnati a prevenire la diffusione delle armi nucleari

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. EFE / EPA / Doug Mills / Archivio

Le cinque potenze nucleari del mondo si sono impegnate lunedì a prevenire la diffusione delle armi nucleari E assicurati di farlo Non iniziare mai una guerra nucleare, in una rara dichiarazione congiunta in vista di un’importante revisione del trattato nucleare entro la fine dell’anno.

“Crediamo fermamente che si dovrebbe prevenire un’ulteriore proliferazione di queste armi”.I membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite hanno affermato: Cinae Franciae Russiae Regno Unito S stato unito, e aggiunse: “Una guerra nucleare non può mai essere vinta e non dovrebbe mai essere combattuta”.

Confermate queste cinque potenze nucleari Disponibilità a lavorare con tutti i paesi per creare un ambiente sicuro Per consentire ulteriori progressi nel campo della disarmare, con un obiettivo finale Un mondo senza armi nucleari.

La dichiarazione è stata rilasciata dopo l’ultima revisione di Trattato di non proliferazione La legge sulle armi nucleari, entrata in vigore per la prima volta nel 1970, è stata rinviata dalla data prevista per il 4 gennaio a fine anno a causa della pandemia di COVID-19.

Lasciamo da parte le attuali controversie che hanno causato grandi tensioni tra Cina S Russia e i loro partner occidentali, i cinque paesi hanno detto di averlo visto “Evitare la guerra tra nazioni con armi nucleari e ridurre i rischi strategici come nostre principali responsabilità”.

“Dal momento che l’uso del nucleare avrà conseguenze di vasta portata, sottolineiamo anche che Le armi nucleari, finché continueranno ad esistere, devono avere scopi difensivi, scoraggiare l’aggressione e prevenire la guerra”.Le Cinque Forze secondo il testo inglese pubblicato. dalla Casa Bianca.

READ  Amnesty International ha anche messo in dubbio l'Argentina per il suo sostegno alle elezioni in Nicaragua e ha chiarito che non applicava il principio di non ingerenza.

I poteri hanno aggiunto:Intendiamo tutti mantenere e rafforzare le nostre procedure nazionali per prevenire l’uso non autorizzato o non intenzionale di armi nucleari”..

L’affermazione si verifica quando le tensioni tra Russia S stato unito Raggiunti livelli raramente visti dalla Guerra Fredda a causa dell’accumulo di truppe a Mosca vicino al confine con Ucraina.

La Russia ha accolto con favore l'annuncio delle potenze nucleari e sperava che avrebbe allentato le tensioni globali.  (EFE / EPA / MIKHAIL TERESHCHENKO / PISCINA DEL CREMLIN / File)
La Russia ha accolto con favore l’annuncio delle potenze nucleari e sperava che avrebbe allentato le tensioni globali. (EFE / EPA / MIKHAIL TERESHCHENKO / PISCINA DEL CREMLIN / File)

Ciò ha sollevato timori che il Cremlino stia pianificando un nuovo attacco al suo vicino filo-occidentale.

Intanto, L’ascesa della Cina sotto il presidente Xi Jinping Ha anche sollevato timori che le tensioni con Washington potessero portare a conflitti, specialmente sull’isola Taiwan.

Pechino considera Taiwan parte del suo territorio e ha promesso di prenderla un giorno con la forza se necessario.

La Russia ha accolto con favore la dichiarazione delle potenze atomiche Sperava che questo avrebbe allentato le tensioni globali.

“Ci auguriamo che, alla luce delle attuali difficili condizioni della sicurezza internazionale, l’approvazione di tale dichiarazione politica contribuisca a ridurre il livello delle tensioni internazionali”, ha aggiunto.Lo ha detto in una nota il ministero degli Esteri di Mosca.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto all’agenzia di stampa RIA Novosti colui il quale Mosca considera ancora “essenziale” un vertice tra le maggiori potenze nucleari mondiali.

Da parte sua, la Cina ha detto la dichiarazione Sarebbe “aumentare la fiducia reciproca” e ridurre il rischio di conflitto nucleare.

La dichiarazione congiunta rilasciata dai leader dei cinque stati nucleari contribuirà ad aumentare la fiducia reciproca e Sostituire la concorrenza tra le grandi potenze con il coordinamento e la cooperazione”.Lo ha detto l’agenzia di stampa ufficiale Xinhua Citando il vice ministro degli Esteri Ma Zhaoxu.

READ  Il consigliere capo per la sicurezza nazionale di Joseph Biden arriverà a Buenos Aires per proporre "relazioni moderne" al governo Alberto Fernandez

L’annuncio arriva anche mentre le potenze mondiali si sforzano di raggiungere accordo con l’Iran sulla riattivazione dell’accordo nucleare del 2015, rimasto moribondo quando gli Stati Uniti si sono ritirati dall’accordo nel 2018.

Washington, che non ha mai escluso un’azione militare contro l’Iran, ha più volte avvertito che il tempo stringe per un accordo.

Continuare a leggere: