Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli oligarchi russi prendono yacht dalla Spagna a fronte di sanzioni economiche

Gli oligarchi russi nel mirino dell’Unione Europea. Congelare la loro ricchezza è un modo per soffocare l’economia russa. Ma mentre Sanzioni I miliardari associati a Putin potrebbero ricevere, stanno iniziando a muovere le loro fiches. Vogliono evitare di sequestrare parte dei loro beni: palazzi, yacht, compagnie… Ecco perché, nelle scorse ore, diverse navi russe hanno lasciato i porti spagnoli. Stanno cercando nuove destinazioni al di fuori dell’Unione Europea.

Uno dei punti in cui questi movimenti erano più evidenti è in Barcellona. Nel porto, fino a pochi giorni fa, erano ormeggiate decine di giganteschi yacht appartenenti a tanti miliardari russi. Ma basta fare un giro per la zona per vedere che ora sono rimaste solo due barche.

A chi appartengono gli yacht?

I proprietari di questi yacht di lusso sono bravi Gli amici di PutinSono tra i più importanti uomini d’affari della Russia, e appartengono a quell’oligarchia che sostiene il Cremlino. “Il capitalismo mafioso è ciò che mantiene Putin al potere oggi”, ha definito Ruth Ferrero Torreon, professoressa di scienze politiche all’Università Complutense di Madrid.

di tra di esso Vagit Alekperov, l’attuale capo della compagnia petrolifera russa LUKoil. L’uomo d’affari è considerato una delle persone più ricche del mondo, classificandosi al 54 ° posto in passato Classifica Forbes. Il suo yacht, Galactica Super Nova, è arrivato in Montenegro martedì.

Lo yacht “Galactica Super Nova” lascia la Spagna | marinetraffic.com

Miliardario Andrey Melnichenko, in cui si è accumulato l’intero impero industriale noto come il “re russo” dei fertilizzanti minerali, ha recentemente trasferito il suo composto. Ha lasciato il suo mega yacht, uno degli yacht più costosi al mondo Porto di Barcellona Ora è a Trieste, in Italia.

“Nirvana”, una nave Vladimir Potanin, che recentemente ha attraccato nel porto di Vilanova i la Geltrú ma ora si trova in Mali (Maldive). Potanin è il presidente e fondatore di Oneximbank e proprietario di miniere di nichel nella città di Norilsk.

La nave del banchiere russo Andrea CostinLa Rhapsody è già stata avvistata al largo delle coste dell’Oman e dello Yemen.

Si prevede che più movimenti di yacht e jet privati ​​cercheranno di salvare le loro grandi fortune. Nel frattempo, l’Europa decide come perseguitare tutti questi oligarchi con conti molto vaghi, secondo il professor Ferrero Torreon: “Bisognerà vedere come vengono regolati questi soldi, e in quali paradisi fiscali hanno i soldi. Questo è per aprire il Thunder Fund per le principali ispezioni finanziarie a livello europeo.

READ  "I medici sono eroi moderni che hanno sacrificato tutto per proteggerci"