Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Gli hotel hanno avuto un vero impatto in Champagne”

L’immagine è autoesplicativa. L’ordine è stato imbottigliato per mesi e, quando scosso, ha sparato in modo esplosivo, come se fosse una bottiglia di champagne. Così Jesús Sobrino, CEO del Palladium Hotel Group, ha descritto cosa è successo alla sua azienda e al settore alberghiero nel 2022.

Il gruppo di hotel per famiglie Matutes, che gestisce hotel di marca come Palladium, Only You, Ayre, TRS, Bless o anche tre Hard Rocks, ha chiuso il 2022 con un fatturato di 948 milioni di euro, con un aumento del 113% rispetto al 2021 e lo pone . Nella prima classe spagnola. Il risultato è anche superiore del 26% rispetto all’anno prima della pandemia. Se ha successo, è principalmente perché i prezzi sono saliti alle stelle senza che i consumatori volessero pernottare in hotel andati in rovina.

I tempi sono maturi e ora è il momento di fare nuovi passi all’esterno.

Atteggiamento

Il gruppo alberghiero per famiglie Matutes chiude l’anno con un fatturato di circa 950 milioni di persone e vuole scommettere su Italia e Grecia

Il settore sta affrontando la più grande ripresa?

È toccato a noi, dopo due anni molto difficili siamo stati anche il settore che ha avuto l’impatto più negativo. La tendenza generale per il 2022 è stata un forte rimbalzo.

quali sono le ragioni?

Tutto questo aumento è dovuto più ai prezzi più alti che all’occupazione degli hotel. Era la combinazione perfetta per il 2022: sfruttare l’attrazione della domanda e cercare di raggiungere i livelli di occupazione più alti possibili. In caso contrario, è perché non siamo stati in grado di lavorare con l’intera forza lavoro dopo che i talenti sono fuggiti in altri settori durante la pandemia.

READ  Italia: nuovo diritto di Meloni

Hanno anche annunciato un’alleanza negli Stati Uniti.

Questa alleanza si aggiunge al bilancio per il 2022. Unendo le forze commerciali con Wyndham, Palladium rafforza la sua distribuzione e aumenta la capacità di operare in mercati strategici come gli Stati Uniti, dove ci saranno sinergie. Anche Palladium e Wyndham entreranno a far parte dei nostri programmi di fidelizzazione dei clienti, dandoci accesso a quasi 100 milioni di membri.

Poi ci sono i nuovi hotel.

Nel 2021 quelli in Sicilia, Minorca, Valencia e Malaga sono stati accolti anche dal TRS Hotel Ibiza e dall’Hard Rock Hotel Marbella, aperto nel 2022. Bless Hotel Ibiza Restaurant, Etxeko Ibiza di Martín Berasategui.

E cosa accadrà nel 2023?

Fino al 2022, gli hotel hanno avuto un impatto reale sullo Champagne e il 2023 è destinato a essere un anno di crescita moderata. Non oserei dire che l’effetto champagne continuerà, mi aspetterei un aggiustamento della domanda, ma la crescita continuerà.

I clienti smorzeranno il loro entusiasmo?

Durante il 2022 abbiamo avuto un cliente più indulgente. Questo scomparirà nel 2023 e il cliente apprezzerà di più se il prezzo è giusto. Tuttavia, in alcuni paesi come la Cina e il Canada, questo effetto champagne non si è ancora verificato e quest’anno godranno di nuovo della voglia di viaggiare.

Come gruppo, la chiave per combattere la pandemia è stata un bilancio sano e credibilità.

Non tutti gli albergatori possono vantarsi di superare la pandemia senza aiuti o soccorsi.

Abbiamo perso soldi nel 2020, ma già nel 2021, come operatori alberghieri, abbiamo recuperato qualcosa. A livello di debito, la chiave come gruppo è stata un bilancio sano e credibilità con le banche.

READ  Fiducia economica nell'eurozona, almeno dalla fine delle restrizioni

Qual è la strategia ora?

Quest’anno continueremo a riformare gli hotel gestiti, per convincere i proprietari che con questo investimento ci sarà un ritorno maggiore. Nel nostro portafoglio ci sono 160 milioni di euro destinati alle riparazioni.

e globalmente?

L’idea è di continuare. Ora siamo in sei paesi e quest’anno, ad eccezione di Siviglia, apriremo le nostre porte a Venezia. Ci saranno anche alcune aperture aggiuntive. Vogliamo crescere in Italia, da dodici a quindici altri hotel, sicuramente dei marchi Only You e Bless. Stiamo anche guardando alla Grecia, in particolare a Mykonos, Creta e Corfù. Vedo più aziende internazionali.

Non guardare in altre regioni?

La nostra idea non è quella di lavorare con una planimetria specifica, ma con una mappa delle destinazioni che ti interessano. Anche l’ingresso in Medio Oriente può essere importante per noi. Vediamo una crescita negli Emirati, in Arabia Saudita o a Tel Aviv.

Ci saranno più alleanze come Just You con El Corte Inglés?

Vogliamo puntare su alleanze specifiche come quella già nota, la Wyndham Alliance negli Stati Uniti. Ci rende la vita più facile fare le cose progetto comune, ma potrebbero esserci altri modelli. Devi essere attivo per attivo.

Anche con partner di un altro profilo?

La mia attività è dedicata alla crescita del 70%. Questo è ciò che passo la maggior parte del mio tempo a fare, conoscere persone ed esplorare opportunità. C’è interesse da parte di molti uffici familiariche hanno investimenti immobiliari e che hanno scelto Palladium un compagno aprire alberghi. Lavoriamo anche con Stoneweg, RLH o Azora.

Abbiamo 160 milioni di euro impegnati per realizzare ristrutturazioni alberghiere».

READ  La produzione del C3 Aircross raggiunge il mezzo milione di unità prodotte a Figuerrillas

Perché sei così interessato agli investimenti familiari?

il ufficio familiare È particolarmente divertente perché sei un investitore a lungo termine. Non mi interessa la tua nazionalità, le ricchezze ispaniche, americane o di qualsiasi altra nazionalità possono partecipare al nostro modello di gestione. La cosa più importante è che abbiano l’appetito dell’investitore e le risorse, perché di solito hanno un pensiero a lungo termine, ed è meglio così, se c’è più stabilità.

Gestisci anche investimenti in fondi alberghieri?

Non rifiutiamo nessuno, siamo amici di tutti, compresi i fondi di investimento. Tutto ciò che riguarda il private equity viene reinventato in un mondo di tassi di interesse così elevati. I ritorni generati da queste aziende stanno diventando più complessi e il nostro lavoro rimane un’opportunità.

I tuoi prossimi editoriali si concentreranno sul lusso?

Il momento presente è migliore per lo sviluppo del marchio EccellenteE andiamo sempre con l’intenzione di andare a quattro o cinque stelle.

Lanceranno qualche nuovo marchio?

Non abbiamo alcuna intenzione di continuare a crescere di numero. Ne abbiamo nove e basta. L’idea è di mantenere il gruppo dei marchi. Dei nove, il nostro focus è sul mercato delle vacanze con TRS e Grand Palladium, sole e sabbia, e nel segmento urbano siamo con Bless e Only You.

E l’hard rock?

È un privilegio. Abbiamo acquistato una licenza per gestire tre hotel con questo marchio, a Eivissa, Tenerife e Marbella, e intendiamo crescere con loro.