Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Giornata della libertà”: da oggi il Regno Unito ha revocato le restrizioni a causa della pandemia, quindi Boris Johnson ha chiesto cautela

Il Regno Unito ha allentato le restrizioni a causa della pandemia e le discoteche hanno riaperto

primo ministro britannico, Lunedì Boris Johnson ha esortato tutti gli adulti nel paese che non sono ancora vaccinati contro il COVID-19 a farsi vaccinare, chiedendo “cautela”. In concomitanza con il ritiro delle ultime restrizioni legali per contenere l’epidemia.

In una dichiarazione rilasciata il giorno prima dal governo britannico, l’Esecutivo afferma che la sottomissione dell’Inghilterra alla Fase 4 del suo piano di de-escalation significa “La maggior parte delle restrizioni sono state eliminate e sostituite con linee guida che enfatizzano il giudizio e la responsabilità personale”.

La nota precisa inoltre che: Le persone di età superiore ai 18 anni possono programmare una vaccinazione e quasi il 60% della popolazione di età inferiore ai 25 anni ha ricevuto almeno la prima iniezione.

“I giovani possono essere i principali portatori e sono invitati a prendere entrambe le dosi” Sottolinea la dichiarazione, che aggiunge che i casi continueranno ad aumentare anche se il programma di immunizzazione ha “indebolito significativamente il legame tra infezione, ricovero e morte”.

Il governo afferma che, secondo i dati di Public Health England, una dose di vaccino Pfizer o AstraZena fornisce l’80% di efficacia contro l’ospedalizzazione nel caso della variante delta e che l’efficacia aumenta al 96% dopo il suo completamento. orientamento.

Secondo gli ultimi dati ufficiali diffusi domenica, Il Regno Unito ha registrato 48.161 nuovi casi di COVID-19 nelle ultime 24 ore e altri 25 decessi per la malattia.

Johnson sottolinea la necessità di continuare a essere vigili dopo il ritiro dei regolamenti e afferma che la pandemia è tutt’altro che finita.Invece, il Paese sta entrando in una nuova fase dopo la valutazione del rischio.

Il primo ministro britannico Boris Johnson
Il primo ministro britannico Boris Johnson

“I casi nel Regno Unito e in Europa continuano ad aumentare e la minaccia di un nuovo tipo continua”, Mira, spara.

READ  Aereo venezuelano-iraniano: la magistratura federale approfondirà le indagini sul perseguimento di spionaggio illegale o terrorismo

Nella dichiarazione, il “Primo Ministro” ha rivelato un piano in cinque punti per convivere con il COVID-19 a partire da lunedì, che include il rafforzamento delle difese vaccinali riducendo l’intervallo tra due dosi, da 12 a 8 settimane per tutti gli adulti e afferma che la maggior parte dei casi legali le restrizioni maggio Sono state revocate e sostituite da linee guida che consentono ai cittadini di prendere le proprie decisioni, sottolineando prudenza e responsabilità individuale.

Conferma inoltre che il sistema di tracciamento del SSN – il Servizio sanitario pubblico – continuerà ad essere utilizzato e che tutti i casi positivi al virus saranno tenuti per legge ad autoisolarsi fino al 16 agosto, dopodiché gli adulti con questo modello saranno esentati. . Completo e minore di 18 anni.

Inoltre, verranno mantenuti i controlli alle frontiere, compresa la quarantena per i viaggiatori provenienti da un paese nella lista rossa e per quelli senza un programma di immunizzazione completo nel caso di coloro che provengono da luoghi nella lista ambra.

La dichiarazione aggiunge che i dati saranno costantemente rivisti e saranno disponibili piani di emergenza, anche se le restrizioni saranno evitate, se possibile. Il governo prevede di rivedere le attuali linee guida a settembre.

Johnson rimane isolato nel suo paese natale di Checkers dopo essere rimasto in contatto con il suo ministro della salute, Sajid Javid, che è risultato positivo al coronavirus..

(Con informazioni da EFE)

Continuare a leggere: