Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gestione della chemioterapia preoperatoria per il cancro del polmone

Il cancro del polmone è una malattia in cui le cellule del corpo iniziano a moltiplicarsi in modo incontrollabile.

Il dottor Carlos Mendes, ematologo e oncologo, è specializzato nel trattamento del cancro all’HIMA San Pablo.

cancro Il polmone è una malattia in cui le cellule del corpo iniziano a moltiplicarsi in modo incontrollabile. Si stima che quest’anno negli Stati Uniti sia stato diagnosticato un cancro ai polmoni a 228.150 adulti, 116.150 uomini e 111.710 donne, pari a circa il 13% di tutte le nuove diagnosi di cancro.

in un Intervista per medicina e sanità pubblica (MSP) Il Dr. Carlos Mendes, ematologo e oncologo, specializzato nel trattamento del cancro presso HIMA San Pablo, mette in evidenza il immunoterapia monoclonale Migliorare la vita di un paziente con cancro ai polmoni.

sviluppo della chemioterapia

La chemioterapia consiste nel trattamento con farmaci contro cancro Può essere iniettato in vena o per via orale. Questi farmaci passano attraverso il flusso sanguigno e raggiungono quasi ogni parte del corpo.

Il Dr. Mendez spiega: “Tradizionalmente si chiama chemioterapia, ma oggi i nostri più grandi progressi sono Il cancro del polmone in termini di cure Sistemiche, ora in evoluzione verso più specializzate, più dirette, più efficaci e meno tossiche, sono le cosiddette immunoterapie e terapie mirate, che non sono come le chemioterapie tradizionali a cui sei abituato, altrimenti queste immunoterapie sono più specifiche per il tumore, con meno effetti collaterali e, cosa più importante di Tuttavia, è ancora più efficace pari o significativamente maggiore dei trattamenti chimici convenzionali.

Trattamenti diretti contro cancro I polmoni sono farmaci o altre sostanze che impediscono la crescita e la diffusione del cancro verso l’interno, in determinate molecole che contribuiscono alla crescita, alla progressione e alla diffusione del cancro.

READ  Per farlo prima di andare a letto, 3 semplici esercizi per rilassare il collo

“Le terapie mirate per il cancro del polmone sono un tumore in cui ci sono più mutazioni, e questo significa che ce ne sono di più Mutazioni nelle cellule tumorali E possiamo usare quei cambiamenti genetici da queste cellule Nello specifico, possiamo trattarlo solo senza dover toccare le cellule del corpo sane. Negli ultimi anni questi trattamenti hanno dimostrato di avere più successo dei trattamenti chimici tradizionali, anche se utilizziamo ancora questo trattamento. tipo di chemioterapia combinataAggiunge specialista.

I farmaci chemioterapici possono causare effetti collaterali che dipendono dal tipo e dalla dose dei farmaci somministrati, nonché dal tempo di assunzione. Alcuni effetti collaterali comuni della chemioterapia sono perdita di capelli, ulcere della bocca, perdita di appetito o variazioni di peso, nausea, vomito, diarrea o costipazione.

L’oncologo nota che gli effetti collaterali dei nuovi trattamenti sono meno gravi: “Oggi queste terapie mirate e immunoterapie sono molto più facili da tollerare, non causano più la caduta dei capelli e il potenziale di nausea e vomito che era oggi tradizionale è molto ridotto. “Abbiamo nuovi farmaci che lavorano per combattere gli effetti collaterali che ne derivano. Riguardo a questi trattamenti chimici, e la cosa migliore è che la combinazione di questi farmaci per trattare la condizione è migliorata rispetto a ciò che il paziente sentiva 10 o 20 anni fa”.

Chi può ottenere l’immunoterapia?

Il Dr. Mendez spiega che le immunoterapie specifiche non sono per tutte le persone con cancro, quindi devi prendere in considerazione alcune delle tendenze del paziente.

“Le immunoterapie vengono effettuate a seconda del tumore e delle indicazioni e vengono utilizzate solo in stadi e tumori specifici, ad esempio nell’immunoterapia per pazienti con malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide, la psoriasi o il lupus, i farmaci utilizzati nell’immunoterapia possono esacerbare questi casi: occorre cautela essere esercitato in questi pazienti o altri tipi di farmaci possono essere usati in quanto potrebbe essere peggio per questo paziente”.

READ  Sia lodato Dio per averlo diretto e trasformato in uno specialista in chirurgia cardiovascolare e toracica

L’oncologo sottolinea anche le terapie mirate, e vengono eseguite in alcuni pazienti perché il tumore ha alcune mutazioni che devono essere valutate prima di poter eseguire questa terapia mirata, quindi si sottolinea che è sempre fondamentale sapere se il paziente è adatto all’immunoterapia o terapia. Terapia mirata qualunque sia la tua condizione.