Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Fusion batte l’Olympico ed è vicino agli ottavi di Super 20

10/12/2021 – 01:23 Sport

Quimsa ha dimostrato di avere un cuore enorme ed è desideroso di avanzare in Super 20. Ieri sera ha battuto l’Olímpico per 80-73, in una delle classiche più emozionanti di Santiago.

La squadra di Sebastian Gonzalez ha perso per 11 (59-48) all’inizio del quarto periodo, ma ha reagito basandosi sui tiri circostanti e lo ha definito con una personalità formidabile negli ultimi minuti. Juan Ignacio Brussino è diventato il capocannoniere della partita, finendo capocannoniere della partita con 20 punti, ma contribuendo anche con 5 assist e 3 rimbalzi.

L’Olimpico ha perso una grande occasione e stasera dovrà battere Riachuelo per continuare le occasioni.

Il classico è iniziato duro in fase difensiva (entrambi con punteggi individuali), con qualche maneggio di palla impreciso ed equilibrato nel punteggio. Quimsa è stato in grado di dare il via a una tripletta tempestiva di Cosolito e Brozz Anderson per incassare un 6 (12 a 6), ma l’Olímpico ha risposto con un parziale 9 a 0, pieno di nitidezza, e ha finito per vincere il primo quarto 15 attraverso 12.

Il secondo quadrante ha mostrato caratteristiche simili in termini di aggressività da difendere e difficoltà ad attaccare. Quimsa è riuscito a pareggiare la partita a 19 anni con una tripletta di Baralle, ma De la Fuente e Filippa sono emersi con punti preziosi per mantenere l’Olímpico in vantaggio sul tabellone. Alla fine, due bombe di “Chuzito” González hanno permesso a “Fusión” di andare in vantaggio e di andare alla lunga pausa con un vantaggio minimo (30 a 29).

All’inizio del terzo quarto, Quimsa ha minacciato di decollare (34-29), ma l’Olimpico ha aggiustato la sua difesa e ha lasciato l’attacco nelle calde mani di Clark prima dei problemi di Buchanan sul palo basso. Il negro ha segnato un vantaggio di 8 punti (53 a 45), a 1:09 minuti dalla fine e costretto Sebastian Gonzalez a un time-out. La visita ha però mantenuto la sua superiorità nel match e Luciano Ortiz ha chiuso il set con una tripletta (57 a 48).

READ  Calendario delle Olimpiadi, giorno 14: Le Leonesse cercano la loro prima medaglia d'oro e i Destribat iniziano la loro battaglia

Nell’ultimo quarto la reazione di Quimsa è stata prevedibile, alzando la periferia, sparando quattro bombe (Baralle, Acevedo e Brussino -2-) e andando in avanti (62-61). Da lì alla fine, il classico è stato coerente con una quantità extra di dramma. “Juani” ha mostrato la sua faccia e ha permesso a Fusion di decollare a 6 (75 a 69), 2:01 minuti dalla fine. In conclusione, Quimsa ha giocato in silenzio e ha festeggiato.

I due hanno bisogno di una vittoria per aumentare le loro possibilità di qualificazione, ma devono ritoccare i dettagli operativi per poter imporre condizioni a una partita che si preannuncia equilibrata.

Il Quimsa ha aperto la seconda fase della competizione con una sconfitta contro l’Instituto (81-74), ma ha recuperato contro l’Atenas (72-63) perdendo 4 vittorie e 3 cadute.

L’Olympico, invece, ha perso contro Atene (85 contro 79) ed era libero nella domenica di apertura, con 4 vittorie e 2 sconfitte.

Quimsa è il più stressante. Se vince, piazza il biglietto contro Riachello, venerdì. Se perdi, non hai possibilità.

L’Olímpico ha invece un margine leggermente più ampio per via dei buoni risultati ottenuti nella prima fase (4/1). Se vince, sarà comunque in Finale 8. Se perde, deve sconfiggere Ryakuelo (domani) e Instuto (venerdì).

Vendita biglietti

I biglietti per il classico saranno in vendita oggi dalle 9:00 alle 12:00 e proseguiranno nel pomeriggio, dalle 18:00, al botteghino di via Catamarca. Il suo valore è fissato a 600 dollari, mentre i biglietti per la partita tra Ryacuelo e Atenas costeranno 300 dollari.

La dirigenza di Quimsa ha anche affermato che sarà obbligatorio presentare una tessera di vaccinazione Covid19 a due dosi e utilizzare una maschera o una mascherina durante la permanenza allo stadio e utilizzando i luoghi corrispondenti.

READ  Insolito: Anciva accusa qualcuno che non era in Brasile di aver falsificato dichiarazioni di calciatori argentini