Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Francesco Baronti unisce nei suoi dipinti Europa, Africa e America

Sono esposte opere che rappresentano soggetti provenienti dall’Europa, dall’Africa e dall’America Museo d’Arte e Design Miramar (MADMi) A Santurci che ospita Mostra Nomad di Francesco BaronteNato a Livorno, in Italia, e madre portoricana.

Baronetti, in un’intervista a Effie, si è identificato come un pittore italiano di Porto Rico che mostra in “Nomada” come i tre continenti abbiano influenzato il suo peculiare stile artistico.

Flirtando con immagini e icone, il pittore ha detto: “Come artista italiano di Porto Rico, catturo il mio lavoro in queste quattro stanze, che rappresentano il bipolarismo e tutto ciò che ho trovato vivendo la mia esperienza in Italia, Africa e Porto Rico” alla cultura popolare e incorporando nelle loro opere.

“Questa mostra riflette esattamente qual è la mia identità”, disse Baronty, i cui dipinti mostrano colori forti e immagini surreali in cui abbondano animali e creature meravigliosi.

“C’è un’opera che parla dell’Africa e un’altra dei tropici, che è la più importante, nella sala principale e rappresenta entrambi i lati dei Caraibi”, afferma il pittore, che ha ricevuto un’educazione classica a Firenze, in Italia. “Ho trovato un artista importante come Francisco Oller, che mi ha aiutato a sviluppare il mio lato portoricano”, afferma, riferendosi al pittore nato a Bayamon nel 1833, considerato l’unico pittore latinoamericano che ha influenzato lo sviluppo dell’impressionismo. Baronetti ammette di aver sempre dipinto sulla base della sua formazione classica, anche se spiega: “I miei colori sono sempre stati caraibici a causa del mio essere sull’isola”.

secondo Marilou Purcelle Villavigne, Curatrice del Museo d’Arte e Design di Miramar, Le opere di Baronetti si riferiscono ai grandi maestri della pittura, ma allo stesso tempo il suo lavoro perpetua l’eredità e la mancanza di rispetto degli artisti pop.

READ  Rossio Oliva, Claudia Villavini e Veronica Ojeda: quale ha ottenuto di più?
Il pittore italiano portoricano ha presentato la sua ultima mostra “Nómada” al MADMi (fornito)

“Francesco Baronti ha condotto una vita globale che gli ha dato accesso a una varietà di culture e stimoli visivi. La sua ispirazione e passione universali spaziano nella gamma delle passioni e delle preoccupazioni umane. Nelle sue opere fa riferimento ai grandi maestri, ma santifica e manca di rispetto ai eredità di artisti pop. Tende a creare una storia L’arte è in contatto con il presente, ma con una profonda ammirazione per il passato. “È una continua miscela di passato e presente, colori, forme, classico e moderno”, ha affermato Purcell Villavigne .

La mostra al primo piano del museo comprende una copia della Gioconda ispirata all’americano Andy Warhol. La stanza centrale contiene una copia di “Yellow Bananas” di Francisco Oller. Baronti ha tenuto mostre personali in Italia, Porto Rico e Africa, evidenziando la sua presenza nel 2011 alla 54a Biennale di Venezia.

Il pittore italiano portoricano ha presentato la sua ultima mostra intitolata
Il pittore italiano portoricano ha presentato la sua ultima mostra “Nómada” al MADMi (fornito)

“Come dice il nostro nome, siamo un Museo d’Arte e Design, e in questa occasione entrambi gli elementi sono presenti in due diverse mostre. Da un lato, l’arte di Francesco Baronti, che riflette nei suoi dipinti la diversità di influenze che ha avuto sulla sua vita e, dall’altra parte, la presentazione di elementi di design, in particolare di design Industrial, datati tra gli anni ’40 e ’70. Il design va di pari passo nelle nostre vite ed entrambi gli elementi prevarranno nelle nostre stanze”, ha affermato . Nicole Petrie, Direttore di MADMi.