Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Forus entra in Italia con l’acquisto di 18 impianti sportivi

title=/

Oltre ad ampliare e rafforzare la propria presenza nel mercato degli impianti sportivi in ​​franchising e a gestione privata in Spagna, la società fondata e guidata da Ignacio Triana si è lanciata quest’anno alla conquista di nuovi mercati come l’Italia, dove è appena esplosa con l’acquisizione di 18 strutture.

(2021-07-22). Forus aggiunge un nuovo paese al suo portafoglio. Dopo essersi integrato nel mercato spagnolo e maturato esperienza nel mercato portoghese, ora entra in Italia, attraverso l’acquisizione di 18 impianti sportivi per eccellenza.

Forus torna a crescere attraverso operazioni societarie e questa volta in territorio internazionale. Poco dopo aver beneficiato della vendita di 10 palestre Holmes Place a JP Morgan, la catena è ora all’avanguardia nell’acquisizione di un totale di 18 impianti sportivi in ​​franchising situati in Italia, secondo quanto riportato. 2PlaybookPlay.

L’operazione, i cui dettagli economici non sono stati come di consueto aggirati, significa l’ingresso di Forus in un nuovo mercato, quello italiano, che era già all’orizzonte nel 2019, quando ha nominato l’ex CEO di Basic Fit Spagna, Francisco Fragoso . In qualità di Direttore del Business Development e responsabile della guida della strategia internazionale dell’azienda guidata da Ignacio Triana.

Due anni dopo, senza Fragoso e con il supporto significativo del JP Morgan Fund, Forus ha ampliato la sua portata internazionale, che per il momento si è concentrata sulla gestione di tre impianti sportivi in ​​Portogallo, situati a Porto e Lisbona.

In Italia la filiera ha rilevato 18 strutture, tutte dotate di un’area acqua, da un gestore che non è riuscito a superare il danno economico causato da una politica estremamente restrittiva per arginare l’epidemia di Covid19 nel Paese, che ha portato alla chiusura degli impianti idrici fino allo scorso giugno.

READ  Copa America 2021: il Brasile batte il Venezuela senza...

Forus ha iniziato a rinominare i centri e ha annunciato l’intenzione di investire nel miglioramento delle strutture e di includere il “metodo operativo” spagnolo nella gestione dei centri. Nell’ambito dell’accordo, la catena spagnola assume un organico di circa 500 lavoratori che sommano le strutture totali.

In terra spagnola, il marchio sta integrando le 10 strutture di Holmes Place acquisite da JP Morgan, mentre finalizza l’apertura del proprio centro sportivo a Madrid nel mese di settembre.