Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Forti accuse si sono sparse tra Jair Bolsonaro e Lola

Jair Bolsonaro S Luiz Lula da Silva Dure accuse sono state scambiate domenica sera nel primo dibattito televisivo A poco più di un mese dalle elezioni del 2 ottobre.

L’attuale presidente ha detto che il governo laburista”Era il più corrotto nella storia del Brasilechiamato Lolaex detenutoHa anche notato che l’ex capo di stato brasiliano è stato sostenuto da Alberto Fernandez Ha detto quel giornoPiù del 40% degli argentini è in miseria“.

Ho letto anche: Per la prima volta nella storia, la maggioranza dei candidati in Brasile appartiene alla comunità nera

L’ex presidente ha risposto che Assolte le Nazioni Unite E la giustizia brasiliana da tutte le accuse di corruzione a suo carico che hanno portato alla sua reclusione. “Sono più pulito di lui e di un altro suo parenteDopo il suo rifiuto, ha confermato che Bolsonaro lo ha definito un “ex prigioniero”.

Ha anche affermato che “al popolo manca la sua amministrazione e ha accusato il presidente di mentire”.distruggereper il Paese e la formazione di “numeri” sulla sua giurisdizione.

Alla discussione hanno partecipato sei delle decine di candidati che si sfideranno alle elezioni. Oltre a Lula e Bolsonaro c’era un ex ministro delle Finanze Ciro Gomez (PDT, centro sinistra); Senatore Simone Tibet (MDB, centro); Filippo Davide (Novo) e Soraya Thronic (Federazione del Brasile).

Jair Bolsonaro durante il dibattito (Foto: AFP)

Bolsonaro ha anche criticato quella che considerava “ingerenza” dei magistrati nella vita politica, affermando che questa situazione era “barbarica”. Ha anche negato che oggi in Brasile ci siano 33 milioni di persone affamate.

Lula, a sua volta, ha affermato di essere stato il presidente che ha fatto di più per l’inclusione sociale e la creazione di posti di lavoro.

READ  Finlandia: il primo ministro è stato accusato di aver usato...
Luiz Lula da Silva durante il dibattito presidenziale (Foto: AFP)
Luiz Lula da Silva durante il dibattito presidenziale (Foto: AFP)

Il candidato Simone Tibet ha accusato Bolsonaro di “scuotere l’odio” e di aver fatto arrabbiare le donne

Bolsonaro ha interrogato il giornalista in un’altra parte della discussione Vera Magalhaes. Il presidente l’ha accusata di “mentire” e di “prendere posizione” con una domanda che ha rivolto a un altro candidato e, in tono sarcastico, le ha detto che pensava che il giornalista avesse “una certa passione” per lui.

Sei un imbarazzo per la stampa brasiliana‘”, ha gridato Bolsonaro a un giornalista di TV Cultura, mentre rispondeva, in uno dei momenti più caldi del dibattito.

Seguendo le parole di Bolsonaro, i candidati Simone Tibet (MDB, centro) e Soraya Tronico (Federazione del Brasile) Il giornalista ha sostenuto e condannato le dichiarazioni del Capo dello Stato. Lula ha fatto lo stesso alla fine del dibattito.

Ho letto anche: L’ultimo della sua tribù: l’uomo originario sopravvissuto al massacro del suo popolo in Amazzonia è morto

Tebeth Bolsonaro ha chiesto perché fosse così arrabbiato con le donne dopo aver condannato la violenza politica contro di lui da parte del governo. Come lo accusavadistillazione dell’odio“.

Il presidente ha detto: nessun danno. Siamo tutti uguali. Molte donne mi amano. Difendo le donne. Quando difendo le armi è così che le donne possono difendersi. Basta fare pubblicità a basso costo”.

Difendere la famiglia contro l’aborto contro il rilascio di droga. Difendiamo la proprietà privata. “È un governo indiviso”, ha detto Bolsonaro.

Se tornerà al governo, ha detto Lula, “i poveri saranno di nuovo rispettati”.

In un’altra sezione della discussione, Lula ha detto che se fosse diventato di nuovo presidente, “I poveri saranno di nuovo rispettatiHa chiesto loro di chiedere ai lavoratori domestici se le loro vite erano migliorate durante il mandato del suo governo.

READ  Guerra russo-ucraina: Vyacheslav, il soldato che riceve Dio prima di affrontare la morte

Ha sottolineato che “non c’è schiavitù nel ventunesimo secolo”. D’altra parte, Lula si scusa per essersi impegnato a nominare un governo alla pari con i sessi e assicura che avrebbe scelto chi fosse il più qualificato.

So cosa ho fatto e so cosa farò Ha sottolineato che non entro nel regno delle promesse facili.

Come Lula e Jair Bolsonaro hanno raggiunto il primo dibattito presidenziale

Solo i due principali candidati hanno confermato la loro partecipazione al dibattito di sabato.

Lula e Jair Bolsonaro (Foto: AFP)
Lula e Jair Bolsonaro (Foto: AFP)

Il dibattito è stato organizzato a San Paolo da vari media brasiliani, tra cui Rete Bandirantes e note Folha DS Paulo. Questa è la prima discussione nel calendario della campagna

Ho letto anche: La lotta per rimanere il più grande produttore alimentare mondiale in un contesto di crisi

Lula guida tutti i sondaggi con l’obiettivo di tenere le elezioni del 2 ottobre. Secondo l’ultimo sondaggio di Datafolha, ha il 47% di intenzione di votare contro il 32% per Bolsonaro.