Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Formula 1 – Gran Premio d’Italia 2022: l’attacco di Vettel adesso… il Presidente d’Italia!

Sebastian Vettel Non è timido nel criticarlo. A quasi tutti i paesi in cui calpesti la F1 si estende messaggio ambientale. Questo gli è già costato la risposta di alcuni politici, come il Canada, ma con l’annuncio del suo ritiro il tedesco diventa ogni giorno più concentrato su questo tema e non perde occasione per aggredire nessuno, come è successo, ad esempio, in Monza. Con lo stesso Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella.

Il boss ha visitato la “pista” di Formula 1 domenica, per la gara, e a Totton non è piaciuto niente del genere. Aerei Quella che tradizionalmente lascia il segno con la bandiera tricolore attraverserà la rete.

Ecco perché, a conclusione del Gran Premio, Vettel è stato duro con il leader. “Mi dicono che il presidente italiano, Sergio Mattarella, ha fatto di tutto per fare la solita sfilata ‘Frecchi Tricolore’. Ha circa cento anni. Lo vedo come atto egoistico Non è facile per lui capirlo quando vede la sua età. Questo sport ha promesso che cose di questo tipo non si ripeteranno, ma comunque, Ho deciso di sottomettermi al presidente. Tutto questo va contro gli accordi raggiunti sulla realtà di voler eliminare le emissioni nei prossimi anni”.

Seb, in caso di dubbio, ha lasciato nuovamente il messaggio: “Abbiamo fissato degli obiettivi Per rendere il pianeta un posto migliore e più abitabile, quindi non bisogna trascurarli alla prima occasione».

falegname o contadino

Il tedesco, inoltre, è stato sorpreso di rivelare cosa potrebbe dedicare quando lascerà la F1. “Mi piace molto giocare con il legno. Chissà, Magari fai un corso per diventare falegname. Probabilmente mi riempie così tanto che dopo mi dedico solo alla costruzione di sedie. Oppure dico, un anno dopo, “È divertente fare qualcosa una volta ogni tanto, ma questo non dovrebbe essere il mio obiettivo nella vita ora”, ha detto su Die Zeit.

Inoltre, non esclude di essere anche un coltivatore. “Ci sono molti modi per avvicinarsi all’agricoltura. Non ne ero a conoscenza prima. Da dove viene il nostro cibo? perché? Da un lato, questo è molto analogico, ma dall’altro è anche associato a tecnologie e tecnologie nuove e moderne. “

READ  Adesso fuori Atletico Madrid, Inter, Milan e Juventus