Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Formazione e reclutamento nella pratica della rabbia

dal cap. Gustavo Libana/Foto: Alf. Melina Fernandez

La mattina del 10 giugno è stata effettuata la fase finale di familiarizzazione e formazione del personale medico nell’evacuazione aerea e del personale dei servizi sanitari militari dell’impresa.

L’attività prevedeva la realizzazione di tre evacuazioni aeree e due visite mediche nell’ambito dell’esercitazione “Furia 2022”. L’attività di evacuazione aerea ha presentato tre casi: un volo CASEVAC ( casualty evacuazione) con due velivoli ambulanza “lievemente feriti”, pilotato da due elicotteri Hughes 500-D e poi trasferito su un DHC-6; E un volo MEDEVAC (dall’inglese Doctor’s Evacuation) con una grave “lesione” è stato effettuato su un elicottero Bell 412 EP per il successivo trasporto in ambulanza.

Nel pomeriggio è iniziata la fase di familiarizzazione e addestramento delle missioni di rifornimento aereo. In questo modo, l’elicottero Hughes 5000-D e l’elicottero Bell 412 EP hanno svolto missioni di rifornimento del carico utile esterno, sollevando e spostando il carico utile tra due posizioni a terra. Allo stesso tempo, il DHC-6 Twin Otter effettuava la navigazione tattica e il rifornimento aereo facendo cadere il carico.

Da parte loro, i membri dell’Air Force Special Operations Group hanno effettuato un attacco aereo aprendo manualmente i paracadute HALO (alta quota – bassa apertura) – HAHO (alta quota – alta apertura) (alta quota – alta apertura) del C- 130 Hercules, che era Ha una scorta aerea di due velivoli del sistema d’arma EMB-312 Tucano.

Successivamente, il C-130 Hercules con scorta aerea di due EMB-312 Tucano, ha svolto missioni di rifornimento aereo mediante sbarco di merci e scaricando in combattimento e attacco aereo con personale del gruppo operazioni speciali utilizzando paracadute ad apertura automatica.
Infine, il SAAB-340B ha completato un’ultima sortita della giornata con una missione di rifornimento in atterraggio, recuperando il carico nelle migliori condizioni.

READ  Archioni ha presieduto l'inaugurazione del servizio di medicina nucleare per la cabina di Komodoro