Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Festeggia 10 anni d’amore come tema del Festival di Musica Sacra a Bogotá

Il Festival Internazionale di Musica Sacra di Bogotà, con il suo tema principale “Amor”, festeggerà la sua decima edizione dal 9 settembre al 3 ottobre, che porterà anche ospiti speciali Svizzera, Francia, Repubblica Ceca, Italia, Spagna, Israele, USA, Germania , Ungheria e Colombia.

“Quest’anno siamo assolutamente convinti di essere in grado di tenere personalmente il festival in una capacità molto limitata. La direttrice del festival, Marianna Piotrovska, ha spiegato che terremo concerti in cui è richiesta una PCR o una tessera di vaccinazione.

Su questa linea, ha spiegato, ci saranno concerti a cui potranno assistere tra le 50 e le 100 persone, e il festival sarà trasmesso anche su Canal Capital e sulla piattaforma digitale dell’evento.

Il festival mira a promuovere l’unione, il dialogo, il rispetto per la diversità delle credenze e una cultura di pace e riconciliazione attraverso la musica ambrosiana, gregoriana, bizantina, classica, romantica e contemporanea, nonché i ritmi spirituali tradizionali. Asia e America Latina.

Programmazione

Nell’ambito del festival, si terranno 36 eventi, tra cui 16 concerti, quattro masterclass e 16 conferenze, secondo gli organizzatori.

Queste attività si svolgeranno in luoghi tradizionali della capitale colombiana come il Museo Nazionale, la Chiesa di San Ignacio, l’auditorium del Centro Culturale ed Educativo Reyes Católicos, il Teatro Julio Mario Santo Domingo, nonché nella Cattedrale del sale di Zipaquirá, uno dei luoghi più turistici del paese e situato vicino a Bogotá.

Tra gli ospiti c’è il suonatore di oud americano Hopkinson Smith. Il musicologo francese Marcel Perez. L’Epoque Quartet dalla Repubblica Ceca, che trasmetterà il suo spettacolo in diretta dal monastero Prenov di Praga, e la band italiana La Terza Pratica.

READ  Paulo Dybala e Catherine Fulope festeggiano il compleanno di Oriana Sabatini - GENTE Online

Parteciperanno anche il musicologo israeliano Yogev Sheetrit, l’americana Karen Slack e la banda di ottoni tedesca EPidBrass.

La foto ufficiale del festival

L’immagine ufficiale del festival sarà l’opera di “clarinetto” del colombiano David Manzor, 91 anni e uno dei più importanti artisti plastici viventi in Colombia.

“Il lavoro è stato svolto quest’anno, in particolare per David Manzor, 10 anni, che ci è stato donato. David Manzor è un amante della musica barocca, un collezionista di oud. È un pittore e un amante della musica”, ha detto Piotrovska.

Gli studiosi delle opere di Mansour affermano che la sua arte è stata influenzata dai periodi rinascimentale e barocco. Affermano che nelle sue opere combinava tessuti di fili di nylon colorati, arrivando al campo del murale, del ritratto, della natura morta, del nudo, del vestito.

Nell’ambito della celebrazione del festival, venerdì è stata inaugurata anche la mostra fotografica “Mia santità, una città diversa”, che viene presentata presso il centro commerciale Andino di Bogotà.

“La Colombia e Israele hanno raggiunto un grande legame culturale e sociale e quale modo migliore per farli conoscere se non attraverso questi talentuosi fotografi e curatori Adi Yekutili, che oggi ci danno l’opportunità di conoscere la diversità di Israele e la sua eterna capitale”, ha affermato l’ambasciatore israeliano in Colombia Christian Kantor.