Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ex ciclista ormai entrato nella storia in Italia come Direttore Sportivo – International Cycling

Oggi viene scritta una nuova storia, poiché per la prima volta nella storia del ciclismo professionistico abbiamo la possibilità di vedere una donna come Cheri Pritham nella gestione sportiva di una squadra del tour mondiale (una start-up israeliana). territorio italiano

Di @lina_prensa

Foto: Siroti.

È un dato di fatto: Fabiana Luperini è il nuovo direttore sportivo del Team Kortec, che dal prossimo anno non sarà continentale, non diventerà una squadra professionistica. La notizia spicca perché l’ex ciclista è diventata la prima donna nella storia a ricoprire il ruolo di direttore sportivo della nazionale italiana maschile.

Luberini ama essere uno dei ciclisti più premiati e riconosciuti del suo Paese: ha più di 100 vittorie. È stata cinque volte vincitrice del Giro d’Italia e tre volte campionessa del cosiddetto Tour Cycliste Feminine. Per quanto riguarda l’attività di direttore tecnico, è stato responsabile dell’Alè-Cipollini femminile e ha esperienza nel ciclismo giovanile in due squadre: Insieme Cycling e Gruppo Ciclistico San Miniato-Santa Croce.

“Sono molto felice per questa opportunità che mi è stata data dal team Koratech. Un ringraziamento speciale a Francesco Frazzi [también director deportivo, con quien nos conocemos desde hace muchos años, por haber apostado por mí. Ser la primera mujer directora deportiva de un equipo italiano es un gran orgullo y trabajaré duro para asegurar que el Team Corratec logre sus objetivos “, fueron sus primeras declaraciones tras el anuncio oficial.

La mujer de 48 años tendrá a su servicio una plantilla de 18 corredores, entre los que se encuentra el colombiano Oscar Daniel Tellez, quien tiene contrato con el equipo hasta junio de 2023.

READ  "Piccolo pezzo" di San Francisco in Italia

Lina María Bonilla

¿Te gusta lo que hacemos? Seguínos en Instagram y Twitter

Súmate en Facebook: Ciclismo Internacional

Copyright © 2012-2022 Ciclismo Internacional. All Rights Reserved