Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Evitare il sovraccarico di informazioni è già una priorità per il benessere dei dipendenti

Evitare il sovraccarico di informazioni è già una priorità per il benessere dei dipendenti

L’intossicazione è il fenomeno che si verifica quando riceviamo molte più informazioni di quante ne possiamo elaborare. Questo sovraccarico di informazioni provoca effetti negativi sulle persone, come difficoltà di concentrazione, mancanza di memoria o ansia.

Le aziende sono sempre più consapevoli dei problemi creati da questo sovraccarico di informazioni. Infatti, come tendenza decisamente emergente, Il 43% delle principali aziende spagnole dispone già di programmi per gestire le informazioni ridondanti, con un aumento del 7% rispetto allo scorso anno.

Le migliori organizzazioni lavorano in vari modi per ridurre il “rumore” che raggiunge i dipendenti (sovraccarico di informazioni, riunioni eccessive, messaggistica fuori orario, bombardamento delle comunicazioni interne, ecc.) Per aiutarli a mantenere la capacità di concentrarsi in questo ambiente iperconnesso.

Tra le buone pratiche sviluppate dalle aziende migliori datori di lavoroEvidenziareMeditazione o Focalizzazione completa della mente (l’86% di queste organizzazioni le ha già implementate), corsi di gestione del tempo (92%), iniziative per scoraggiare l’invio di email fuori orario (69%) o politiche di non disturbare le vacanze (51%). È chiaro che l’attuazione di tutte queste iniziative si è intensificata negli ultimi due anni.

Le aziende devono lavorare per garantire che i dipendenti riacquistino la capacità di concentrarsi e ridurre il livello di stress, che può portare al burnout. Quello che vediamo nella nostra analisi è che le aziende Top Employer stanno investendo più tempo e risorse che mai per garantire l’equilibrio emotivo dei propri dipendenti”Mette in risalto Massimo Beguel, Direttore Regionale dell’Istituto Top Employers per la Spagna e l’Italia.

READ  Perché russare di notte? Incorporare queste abitudini può aiutarti a smettere di farlo

Uno dei chiari risultati della pandemia è stato che le aziende sono più consapevoli dell’importanza del benessere, in particolare di tutto ciò che riguarda la salute mentale. I migliori datori di lavoro stanno rivalutando le loro iniziative relative al benessere e alla vita lavorativa per garantire che i dipendenti possano rilassarsi e godersi il tempo trascorso fuori dal lavoro.

Come indicato dall’ultimo Rapporto sulle tendenze del mondo del lavoro 2022 All’Institute of Top Employers, uno degli elementi chiave di questo approccio al benessere è richiedere ai dipendenti di farlo Sono loro stessi a stabilire i propri limiti per mantenere la salute fisica e mentale. “Nuovi modi di lavorare, con molti dipendenti isolati a casa, pongono nuove sfide. È molto importante per le aziende garantire che i dipendenti abbiano il tempo per separarsi e quindi ridurre lo stress, poiché i primi sintomi di problemi di equilibrio emotivo non possono essere facilmente rilevati”dice questo rapporto.

* Se hai trovato questo articolo interessante, ti invitiamo a seguirci Twitter
Iscriviti già al nostro sito Notiziario quotidiano.

RRHD digitale