Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Eurostat conferma che la Spagna è ancora tra le grandi economie europee che subiscono il minor stress finanziario

Nel bel mezzo di un dibattito in Europa su L’opportunità di aumentare o diminuire le tasse per finanziare misure per affrontare la crisi Dall’energia e dall’inflazione derivanti dalla guerra in Ucraina, Eurostat ha appena confermato che la Spagna rimane tra i grandi paesi dell’UE con Aliquote di pressione fiscale basse.

Secondo i dati pubblicati all’inizio di questa settimana dall’Istituto statistico della Commissione europea, il reddito del Paese da aliquote, tasse e contributi sociali rappresenta l’ultimo anno eper il 39% del PIL (Prodotto interno lordo).

questo numero 2,7 punti sotto la media rispetto all’Unione (41,7%) e 3,2 punti al di sotto della media dell’eurozona (42,2%). La Spagna, la quarta economia più grande dell’Unione Europea dopo la Brexit, è il 12° membro della comunità che ha subito lo stress finanziario più basso, a parte Francia (47,5%), Italia (43,6%) e Germania (42%), i paesi che hanno sperimentato Durante l’anno fiscale i dati di Eurostat indicano che è stato guidato dai governi Direzione liberale e/o conservatrice.

La Spagna è anche lontana dalle altre economie europee in questo criterio livelli di reddito più elevati Ogni cittadino ha alti livelli di protezione sociale, come la Danimarca – il partner con la maggiore pressione fiscale (48,8%) – e Belgio, Svezia, Austria, Finlandia, Paesi Bassi e Lussemburgo.

Dietro la Spagna, in quest’ordine, ci sono Portogallo, Croazia, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Bulgaria, Malta, Romania e Irlanda. Tra i paesi dell’UE con redditi pro capite inferiori alla Spagna, solo Grecia, Con il 41,3%, ha un tasso di stress fiscale più elevato.

Il gettito fiscale dei paesi dell’UE, che rappresenta il 90% del loro finanziamento, è aumentato di 520 miliardi di euro Tra il 2020 e il 2021. Un aumento attribuito da Eurostat ripresa economica Dopo la crisi sanitaria a seguito delle “misure di riduzione delle imposte attive introdotte nel 2020 per mitigare la recessione economica causata da pandemia di malattia da virus corona È stato parzialmente annullato nel 2021″.

READ  Ebrard visiterà l'Italia e la Francia. Partecipazione a forum sull'economia globale

“Quasi tutti gli Stati membri hanno introdotto misure su Dilazione di pagamento di tasse e contributi sociali nel 2020. Ciò significa che le tasse sono state maturate come reddito nel 2020 ma saranno pagate solo in periodi successivi, il che comporterà un aumento Debito in sospeso per le pubbliche amministrazioni”, aggiunge Eurostat.

Nel caso della Spagna il carico fiscale è aumentato di 1,3 punti nel 2021 rispetto al 2020 Quinta altezza più alta L’Unione Europea, che può essere in parte attribuita al fatto che, nonostante il calo del PIL causato dalla chiusura e dalla paralisi dell’economia nel 2020, Lo Stato ha continuato a pagare i contributi sociali ai lavoratori interessati dai fascicoli dell’organizzazione del lavoro temporaneo.

Dal 2018, quando è stato formato il governo di coalizione tra PSOE e United We Can, divario fiscale La Spagna è stata ridotta con l’Unione Europea di 3,6 punti.