Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Española Opdenergy acquisisce 819 GWh all’anno in Cile con una proposta congiunta di energia eolica e solare | America

Opdenergy si è assicurata 819 gigawattora all’anno in un’asta di energia rinnovabile cilena con un’offerta congiunta per l’energia eolica e solare, ha affermato martedì una dichiarazione.

Il produttore di energia rinnovabile ha preso il 35% della capacità offerta all’asta nella nazione andina guidata dalla Commissione nazionale per l’energia (CNE). La quantità è pari al 35% della quantità totale fornita e al 100% dell’energia richiesta dall’azienda.

All’asta, che offriva un totale di 2.310 gigawattora all’anno, l’azienda ha acquisito 39 sottoinsiemi dei 110 apparecchi che sono stati messi all’asta per tre periodi di tempo, che includono la distribuzione di energia 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana.

La società ha dichiarato che l’energia concessa sarà fornita attraverso un gruppo di progetti di energia eolica e solare con più di 600 megawatt. Allo stesso modo, Opdenergy fornirà energia pulita equivalente a fornire quasi 400.000 case per 15 anni a partire da gennaio 2026 e aumenterà “significativamente” la sua capacità installata nel paese, che attualmente è di 171 MW.

“Il successo dell’asta di energia rinnovabile in Cile ci consolida come una delle principali società di generazione di energia rinnovabile nel mercato cileno con circa 1TWh all’anno contratti a lungo termine”, ha affermato il CEO di Opdenergy, Luis Cid.

La società prevede di avere più di 1.500 MW in esercizio e costruzione entro la prima metà del 2022, distribuiti tra Spagna, Cile, Messico, Italia e Stati Uniti, oltre ad avere altri 6.000 MW di progetti in varie fasi di sviluppo. Allo stesso modo, la società avrà una capacità totale di 584 megawatt di generazione in Spagna, Messico, Italia e Cile entro la fine di quest’anno.

READ  L'apertura al turismo straniero ha raggiunto solo 2 milioni di passeggeri a giugno

Essere in Cile. L’azienda ha attualmente due progetti su larga scala nel paese latinoamericano. Dall’altro, il parco eolico di La Estrella da 50 MW, entrato in esercizio all’inizio dell’anno, e il parco solare fotovoltaico di Sol de Los Andes, con una potenza di 104 MW, in costruzione e che entrerà in funzione. . da quest’anno.

Questi progetti sono stati precedentemente aggiudicati a un’asta governativa cilena nel 2016 in cui hanno vinto 176 GWh all’anno, oltre a quelli aggiudicati di recente, portando a quasi 1.000 GWh all’anno di capacità contrattuale in Cile. Inoltre, l’azienda possiede tre piccoli progetti per la generazione distribuita (PMGD) situati nella regione di Valparaíso.

Il nuovo contratto raggiunto in Cile si aggiunge anche agli ultimi Power Purchase Agreement (PPA in breve) che l’azienda ha concluso negli ultimi mesi in diversi mercati chiave, raggiungendo quasi 2 gigawatt con PPA a lungo termine, legati all’euro. con controparti investment grade.