Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Esame Perù | Gianluca Lapadula: gol, primato e professionalità, Julio César Uribe ‘Bambino’ consiglia al Cagliari di vincere in Italia | Serie B | RMMD EMMC | Calcio-peruviano

L’arrivo di Gianluca Lapadula non solo crea attesa per chi segue la sua carriera in Italia, ma ispira anche un “9” che sta cercando di “riscoprire” se stesso all’interno della regione. ‘Labacol’ non ha chiuso bene la scorsa stagione con il Benevento, ma ora ha la possibilità di ricominciare da capo e intraprendere un’avventura che lo soddisferà.

In questo senso Debor è entrato in contatto con Julio Cesar Uribe, l’ultimo peruviano a difendere i colori del Cagliari dall’Italia. ‘Diamond’ ha giocato per il club sardo dal 1982 al 1985, la sua prima e unica esperienza di calcio europeo. Inoltre, ha segnato 12 gol in 85 partite e ha indicato ciò che il “Bambino” avrebbe potuto scoprire una volta stabilito nella sua nuova squadra.

Linee guida per il successo

Per Uribe, la sfida più grande che Labadula deve affrontare è adattarsi al calcio. Nonostante l’attaccante italo-peruviano abbia esperienza in Serie B, sarà importante andare d’accordo con la filosofia di gioco praticata dal Cagliari e il nuovo comando tecnico guidato da Fabio Liverani. “Lapadula ha mostrato una buona carriera e farà bene ovunque andrà. L’ostacolo è il suo adattamento, il modo in cui percepisce il calcio, lo sviluppa e lo interpreta. A causa delle sue condizioni, per me, è più produttivo in un 4-4-2″.Esprimere.

READ  L'Italia minaccia il record della Spagna per il maggior numero di partite imbattute

Il ‘Diamond’ dice che le qualità di Lapatula gli permettono di inserirsi nella zona pericolosa e non come una tradizionale area ‘9’, simile al gioco giocato da Paulo Guerrero, Santiago Ormeno o Radamel Falcao. Pensa che per l’attaccante peruviano sarà vantaggioso superare gli ostacoli perché è un attaccante diverso dagli altri.

“Bisogna guardare l’allenatore in base a come mette i giocatori in campo. Questa è già l’analisi di DD. Ciò richiede un adattamento [Lapadula] Sicuramente lo taglierà perché conosce i concetti, gioca con la palla, gioca senza palla, passa bene, ha un gol, è a disagio per la difesa. Con la notizia della sua approvazione, penso che sarà vantaggioso per il Cagliari”, spiega il giocatore di Coppa del Mondo con due colori in Spagna 82.

Ecco cosa ha fatto Lapatula nei club di Serie B:

Associazione la stagione Giochi giocati Minuti giocati obiettivi
Cesena 2012/2013 9 387
Pesca 2015/2016 44 3908 30
Vantaggio 2021/2022 24 1598 13

Un’altra delle chiavi esemplificate da Uribe è l’impegno per l’obiettivo. Ogni volta che l’attaccante perde una chiara occasione di segnare, lo sguardo di tristezza sul suo volto è unico, poiché sente che è la sua ultima possibilità di segnare. Mostra il livello di impegno che ha nei confronti del club che difende. “Certo, punta al ritorno in Serie A; Quindi spero di dare quello che posso proficuamente alla squadra in termini di impegno verso l’obiettivo. Se ripensi al suo lavoro in Nazionale e al Benevento, i tifosi lo apprezzeranno molto.Egli sostiene.

Anche il supporto degli spalti è un fattore da tenere in considerazione. ‘Bambino’ ha subito conquistato l’affetto dei tifosi peruviani con la sua dedizione e professionalità. Allo stesso modo, qualcosa di simile dovrebbe accadere a Cagliari, dove anche i tifosi premono per i risultati. Lapatula è un giocatore esperto e lo sa, quindi tocca a lui conquistare i fan in fretta.

READ  Sunday Champions Venues in Italia

Il supporto è lo stesso che tu sia in Serie A, B o C. Sarà condizionato da ciò che produci quando ti unisci e da come ti comporti fuori dal campo. Il profitto è un grande affare. Non ci sono discrepanze nella tua domanda. Dovrebbe andare bene. Presumono che se lo assumono, darà una buona risposta.Aggiunge Eurip.

Inoltre, ‘Diamond’ ritiene che la Sardegna non sarà un problema per il conforto di Lapatula e della sua famiglia, che sono sempre importanti per fornire supporto emotivo al giocatore. “Cagliari è un’isola del sud Italia, molto bella, le persone sono molto cordiali e amichevoli, ed è molto bello lavorare e vivere lì. Labatu non avrà problemi. Inoltre ha le condizioni per giocare per qualsiasi squadra. ” Egli ha detto.punto.

Ci sarà concorrenza

Il Cagliari ha visto in Lapatula il sostituto ideale dell’italo-brasiliano Joao Pedro, partito per il Fenerbahce in Turchia per lasciare un vuoto nell’attacco offensivo della squadra per affrontare la Serie B. In quella posizione volevano un attaccante esperto e “Labacol” si adattava al conto. condizione. Tuttavia, ciò non significa che avrà un percorso libero per acquisire il titolo.

La squadra ha due giocatori che potrebbero lottare per la posizione di ‘Bambino’. Primo fra tutti Leonardo Paoletti, giocatore di 33 anni molto amato dai tifosi del Cagliari. L’attaccante italiano ha giocato tutta la sua carriera nel suo paese, ha anche difeso i colori del Napoli e la scorsa stagione ha segnato 5 gol in 33 partite. Il suo valore di mercato è di 1,60 milioni di euro.

READ  Un morto e violentato è un segreto

L’altro candidato è la giovane promessa del calcio italiano. Si tratta del 21enne Gianluca Contini, da poco rientrato al Cagliari e entrato a far parte dell’undici di Fabio Liverani. L’attaccante ha trascorso la scorsa stagione in prestito al Legnago in Serie C, dove ha fatto esperienza e torna determinato a contendersi il posto da titolare. Ha un buon gioco aereo e torna indietro di qualche metro per collaborare alla realizzazione del gioco. Il suo attuale valore di mercato è di 175 mila euro.

Indubbiamente Lapatula è il favorito come ‘9’ del Cagliari per via della sua esperienza nelle partite di promozione. Ma deve dimostrarlo sul campo. La sua migliore stagione è stata al Pescara, dove ha segnato 30 gol ed è stato promosso in Serie A. Nella squadra dell’isola, sperano che il ‘Bambino’ possa ricordare i suoi migliori tempi ed essere decisivo per il suo ritorno nella massima serie del calcio italiano.

riceve : Depor ti invierà i migliori contenuti sportivi come sempre.

Questo potrebbe interessarti