Flamina&dintorni

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

El Infusionista: la nuova proposta per la striscia che celebra la medicina tradizionale cinese | Miraflores | Bevande | Cocktail | Messaggio | barra | caratteristica

Aspetto: Il Milan preferito di Messi a La Molina? Un ristorante che serve questo e altri deliziosi piatti argentini

Jorge Chung è una delle menti che hanno creato El Infusionista nel 2018. Fin dall’inizio, il bar si è caratterizzato come uno spazio trendy. “Per me essere un bar Comune E’ una cosa carina, ma non mi impressiona molto. Vogliamo essere riconosciuti per il tempo che abbiamo lavorato, il risultato sta più nella nostra capacità di continuare nel tempo. Pensando a questo e tenendo presente un viaggio in Cina, io e il team abbiamo discusso dell’idea di esplorare i farmaci in culture diverse, quindi abbiamo iniziato con una delle culture più antiche.

/ Inzuppato

Con lo sguardo rivolto al cambiamento e al rinnovamento, hanno deciso di lanciare un nuovo messaggio. Continuando la logica medica del bar, ma specializzandosi nelle tradizioni cinesi, hanno introdotto questo menu a febbraio, proprio in occasione del Capodanno lunare.

Il primo volume di Medicines of the World ci propone questo viaggio esplorativo attraverso le varie preparazioni e ingredienti utilizzati nella medicina tradizionale cinese. Come spiega Chung, i suoi principi si basano sulla visione della salute come qualcosa di olistico, che tiene conto degli aspetti fisici, emotivi, mentali e spirituali. Pertanto, attraverso i diversi cocktail e snack che offrono, cercano di pubblicizzare non solo quanto ogni bevanda sia deliziosa e premurosa, ma anche l’impatto che questa medicina ha sul mondo.

/ Inzuppato

Visitateci

Abbiamo deciso di andare in questo “tempio” di guarigione di sabato per vedere com’era l’azione in una notte tipica. Siamo arrivati ​​alle 20 e gli ospiti erano già presenti: dai clienti famosi ai commensali curiosi venuti per uno dei classici cocktail o magari per avventurarsi nel nuovo menù.

READ  Correre fa male alla salute sessuale delle donne?
/ Inzuppato

Potremmo parlarvi di tutti i tipi di cocktail che abbiamo gustato, ma ci limiteremo a menzionare i nostri preferiti. Inoltre, non entreremo nei dettagli sulla storia di ciascuno, perché fa parte del divertimento di visitare El Infusionista. Il primo era Un afrodisiaco per la concubina imperiale, una bevanda a base di pisco, liquore al litchi (frutta), cordiale 7 Tesorus e birra allo zenzero. Il risultato è un cocktail rinfrescante e leggero con un leggero sapore del suddetto frutto. Il tocco decorativo è dato dal cioccolato sempre sofferente, dal colore dorato, con ripieno di litchi.

Era il mio preferito della serata E’ solo una drogaChe combina bourbon, deliziosi aperitivi, tintura di Pu Erh, arbusti di arancia dorata e limone e succhi di agrumi. La cosa interessante è che il cocktail è stato ispirato dal primo medico che usò l’anestesia, ovvero una miscela di vino e spezie chiamata Mavisan. L’obiettivo è trasmettere le proprietà più emollienti attraverso un cocktail interessante e complesso nel sapore.

/ Inzuppato

Il menu degli snack è cambiato molto, optando per stufati a lunga cottura, fritture e snack che ricordano quelli di casa, offrendo comfort. Fu il primo ad essere scelto Stufato di zaw shen fatto in casa, che presenta manzo brasato di 5 ore in una base saporita. Viene servito con riso bianco, salsa pachikai e un tocco di verdure attraverso il pak choi.

Con il Club Abbonati puoi usufruire degli sconti nei ristoranti tutte le volte che vuoi.

Se dovessimo scegliere un solo piatto, sceglieremmo il piatto Dim sum di nuova generazione, preparato con la ricetta originale della chifa Chung Tong. In questa preparazione, gamberetti al vapore, funghi tonko e riso bianco si uniscono per creare un’esperienza senza precedenti di consistenze esotiche e sapori delicati ma non per questo meno squisiti.

READ  Navara sta guidando un progetto europeo per standardizzare il modello di assistenza centrata sulla persona

Continua con i cocktail Elisir botanico di Shennong È uno dei piatti più semplici del menu, ma non per questo meno delizioso. I sapori del gin si sposano perfettamente con il liquore di mele e pompelmo con cui viene servito. Fruttato, con leggere note dolci e di media forza.

/ Inzuppato

Infine, il Budai È uno dei tipi di cocktail più singolari, utilizzando uno stantuffo realizzato appositamente per il bar, a forma del noto monaco. In questa bevanda viene utilizzato il Baijiu, un distillato cinese ad alta gradazione alcolica. Può essere preparato con vari cereali e il risultato è una bevanda fortemente alcolica con sapori fruttati, soprattutto di pera. Fortunatamente abbiamo potuto provarlo da soli – con attenzione e poco a poco – per conoscere questa strana bevanda, sulla quale senza dubbio torneremo.

Spesso può essere difficile essere all’altezza della reputazione guadagnata da un bar o da un ristorante. Inzuppato Ci mostra come, attraverso la creatività, la curiosità e uno scopo chiaro, puoi sperimentare nuovi percorsi che invitano i commensali, nuovi e vecchi, a unirsi al viaggio.

/ Inzuppato

Creatività che oltrepassa i confini

Un’altra novità che El Infusionista porta in questa nuova stagione sono le visite ai bar stranieri. In questa dinamica, i team si riuniscono e creano una proposta specifica per ogni visita, combinando gli approcci di ciascun team. Giovedì 20 giugno, ad esempio, arriva Boticario, uno dei bar più famosi dell’Argentina, per offrire una “cura contro il cambiamento climatico”. A partire dalle ore 20 i commensali potranno gustare quattro creazioni speciali per questo appuntamento, oltre alle prelibatezze già citate.